Come eliminare le ragnatele in casa: trucchi efficaci

E’ capitato a tutti di ritrovarsi con delle ragnatele in casa, ma come si possono eliminare? Scopri i trucci infallibili e veloci.

Come eliminare la ragnatela
Ragnatela Foto:Adobe Stock

E’ capitato a tutti di ritrovarsi in casa le ragnatele negli angoli del soffitto, o vicino oggetti che non si utilizzano giornalmente.

Se in casa ci sono piante ornamentali, piantane e non solo anche lampadari che sono troppo in alto che non sono facilmente raggiungibili se non con la scala. Quindi non c’è possibilità di poter pulire spesso e le ragnatele si possono formare facilmente.

Non solo purtroppo le ragnatele si possono formare anche dietro i mobili, vicino ai termosifoni o nelle librerie e portariviste.

L’habitat dei ragni è una zona fresca della casa e con poca luce. Il primo pensiero che si ha quando si vedono delle ragnatele in casa è che la trascuriamo ponendo attenzione e cura ad altro. Infatti spesso la mancanza di tempo, ci consente solo di pulire oggetti e ambienti domestici trascurando le altre zone. Infatti a nessuno viene in mente di pulire le mura e gli angoli del soffitto ogni giorno.

Sicuramente chi vive in campagna o è circondato dal giardino, sicuramente sarà maggiormente esposto alla formazione delle ragnatele.

Ma come si possono eliminare le ragnatele in casa? Scopri i rimedi per eliminare in poco tempo le ragnatele in casa.

Come eliminare le ragnatele in casa: ecco i trucchi

rimedi naturali per pulire pelle grassa
Pixabay

In casa possono essere presente le ragnatele, i ragni sono molto veloci a fare una ragnatela. Non sempre la presenza di ragnatele è sinonimo di scarsa pulizia, ma sicuramente se si pone minore attenzione, concentrandosi su altro, soprattutto quando si ha poco tempo e si deve organizzare tutte le faccende in poco tempo è normale che le ragnatele possano rimanere li.

Le ragnatele non solo dannose per la salute, ma comunque è opportuno eliminarle. Va ricordato che ci sono alcune specie di ragni che sono pericolosi, quindi è meglio evitare il rischio di eventuali morsi e togliersi il fastidio.

Ma c’è un modo per evitare la formazione di ragnatele, basta utilizzare dei rimedi naturali, come quelli della nonna, ma prima si deve procedere a rimuoverle, ecco come.

Iniziate a pulire la casa quando c’è luce naturale, così si riesce a vedere meglio visto che le ragnatele sono trasparenti.

Eliminatele con l’aspirapolvere, certo che dipende da dove sono collocate. Se sono presenti negli angoli del soffitto o tra un mobile e un altro potete mettere un panno morbido su una bastone o appendiabiti e ci passate sopra. Dovete farlo in modo rapido e veloce.

Insistete negli angoli che sono la zona della casa dove si formano le ragnatele. Potete anche utilizzare un panno elettrostatico quello che utilizzate di solito per togliere la polvere. Avete cura di cestinarlo subito dopo l’utilizzo. Invece i panni morbidi potete lavarli con un detersivo disinfettante, magari anche in una soluzione naturale con olio di tea tree o con aceto e bicarbonato.

Dopo aver rimosso le ragnatele seguendo i nostri consigli, poi non vi resta che prevenire la formazione con i rimedi naturali da seguire per evitare la comparsa di ragni e di conseguenza ragnatele. Evitate se potete i prodotti insetticida che trovate in commercio perchè emanano un cattivo odore che potrebbe essere dannoso per la salute delle persone che vivono in casa

1- Tabacco da pipa: mettete in una ciotolina un pò di tabacco con acqua e vaporizzatelo all’esterno di porte e finestre. L’odore forte non permetterà l’arrivo dei ragni.

2-Oli essenziali: l’odore forte non farà altro che limitare arrivo dei ragni. Potete procedere in due modi, mettete in una bottiglina con spray l’olio essenziale di cedro, di menta piperita, di eucalipto o di Neem e vaporizzate negli ambienti. In alternativa spruzzate direttamente negli angoli della casa o posizionate dei pout-pourry con fiori secchi e gocce di olio essenziale. Magari li mettete in punti strategici come in prossimità di librerie, piante ornamentali sintetiche, portariviste  e armadi.

3-Piante da collocare sui balconi: ci sono alcune piante come menta, basilico, lavanda, citronella che hanno un odore sgradevole per i ragni, quindi limitano l’eccesso.

4- Aceto: un ingrediente che non dovrebbe mai mancare in dispensa. Infatti si utilizza per eliminare i cattivi odori, per le pulizie domestiche e inoltre allontana i ragni proprio per il suo odore forte. Provate a preparare una soluzione, mescolate aceto di vino bianco e acqua in parti uguali, mettete in un vaporizzatore e spruzzate sul perimetro di porte e finestre. Sicuramente sarà un deterrente per i ragni che non tollerano questo forte odore.

Consigli per evitare la formazione di ragnatele

Prodotti indispensabili pulizia
Pulire casa Foto:Adode Stock

La formazione di ragnatele si può evitare basta procedere in questo modo.

Non appena si nota una ragnatela in casa, va eliminata subito. In questo modo si evita la formazione successiva delle uova.

Ispezionare spesso gli angoli o le zone dove possono formarsi le ragnatele. In questo modo le eliminerete sul nascere.

Pulire sempre e regolarmente la casa: in questo modo eviterete la formazione di ragnatele. Evitate di lasciare i residui di cibo e briciole in giro.

-Sigillate fessure e crepe: in questo modo eviterete i ragni possono creare il loro habitat naturale.

-Mantieni ordine: se siete ordinati e spolverate spesso la stanza e angoli, eviterete la formazione di ragnatele.

-Zanzariere: sono la soluzione efficace se le tenete sempre abbassate, in modo che evitate l’ingresso di ragni. Ma abbiate cura di pulire bene le zanzariere, seguendo qualche piccolo trucco.