Costantino Della Gherardesca commuove: “Mi vedo brutto e grasso”

Costantino Della Gherardesca racconta il dolore affrontato durante l’infanzia e l’adolescenza: “I fantasmi sono sono lì”.

costantino-della-gherardesca-fantasmi-passato
Costantino Della Gherardesca a Ballando con le stelle – Screenshot da video

Costantino Della Gherardesca, insieme a Sara Di Vaira, è riuscito a conquistare la finale di Ballando con le stelle 2020. Durante la semifinale, i concorrenti hanno raccontato una parte importante della loro vita e Costantino ha parlato dei suoi disturbi alimentari parlando degli insulti ricevuti quando era piccolo a causa del suo fisico.

Un racconto toccante e profondo quello di Costantino che, davanti alle telecamere del programma di Raiuno, ha aperto totalmente il suo cuore.

“Io sono abituato a ricevere insulti, a essere schernito, a essere soggetto di astio. La prima cosa che mi ha creato problemi nella vita è stato il mio rapporto con il cibo, quindi la grassezza, l’obesità. Mi prendevano in giro a scuola, mi prendevano in giro gli amici. Quando sei un bambino ci rimani male. E ti ossessiona”.

Costantino Della Gherardesca e i disturbi alimentari

Costantino della Gherardesca
Costantino della Gherardesca – Fonte Instagram

La semifinale di Ballando con le stelle 2020 è stata ricca di emozioni. Oltre alle lacrime di Milly Carlucci per il figlio, anche Costantino Della Gherardesca ha parlato dei suoi disturbi alimentari con cui sta combattendo ancora oggi.

“Uno è ossessionato dal cibo. È più difficile rispetto agli alcolici o alla droga, perché devi comunque continuare a mangiare non è che puoi smettere di mangiare. Anche adesso da grande, in cui l’unico divertimento che rimane è andare al ristorante con amici, hai lì il fantasma dei disordini alimentari. Io continuo a ingrassare e dimagrire, ingrassare e dimagrire ed è faticoso. Però non mi lamento”, ha raccontato Costantino.

Il concorrente di Ballando con le stelle 2020, inoltre, ha esortato tutte le persone che, ogni giorno, devono fare i conti con bulli e haters, a non abbattersi, a non mollare e a reagire.

“Il messaggio molto importante che vorrei far passare è che non bisogna piangersi addosso. Non bisogna dire ‘Povero me, sono stato bullizzato’. No, bisogna tirare fuori le pal*e e andare avanti”, ha spiegato. Infine, ha confessato: “Io ho trovato il coraggio, è questo che mi ha salvato. Ho tantissimi difetti, mi vedo brutto e grasso.