Covid-19: Ricciardi: “Iniziata era di pandemie, sempre più frequenti”

“È iniziata l’era delle pandemie e saranno sempre più frequenti”. A dirlo Walter Ricciardi docente di Igiene alla Cattolica di Roma e consigliere di Roberto Speranza.

coronavirus-ricciardi
Walter Ricciardi – Foto Facebook da https://www.facebook.com/ProfWRicciardi/

“È iniziata l’era delle pandemie e saranno sempre più frequenti”. Ad affermarlo è Walter Ricciardi, docente di Igiene all’Università Cattolica di Roma e consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza.

L’esperto rincara la dose aggiungendo anche che: Se non curiamo acqua, aria, clima e alimentazione andremo verso l’estinzione l’ennesima che si verificherebbe sulla terra”. 

E ancora con queste parole su Dire.it Ricciardi si è espresso così:Sicuramente tutto il 2021 sarà un anno dedicato alla battaglia contro il virus, e speriamo che sia soltanto il 2021. Sappiamo per certo che una pandemia finisce quando tutti i paesi del mondo non hanno più casi per 40 giorni: ci vorranno degli anni perché questo accada”.

Ricciardi: “La salute dell’uomo è intrecciata a quella del pianeta”

Coronavirus danni organi asintomatici
Photo Pixabay

Siamo entrati in un periodo storico in cui questi virus e queste pandemie saranno sempre più frequenti. Con questo coronavirus ci è andata anche bene, perché ha una bassa letalità. Se con il prossimo virus quest’ultima dovesse essere più alta, i risultati sarebbero disastrosi”. Si legge sul sito di Adnkronos.com.

È con queste parole che Walter Ricciardi, consigliere del ministro Speranza, ha spiegato quello che ci aspetta in un prossimo futuro.

L’esperto parlerà domani del tema nella relazione su ‘Planetary Health’ durante l’ultima giornata del Festival della Salute globale. Una manifestazione in corso in modalità online a cui parteciperà insieme a Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri Irccs e che potrà essere fruita tramite il sito www.festivalsaluteglobale.it e sulla relativa pagina Facebook.

“Sarà l’occasione per sottolineare che la salute dell’uomo è strettamente intrecciata a quella del pianeta – spiega Ricciardi – Se non curiamo contemporaneamente le condizioni di acqua, aria, clima e alimentazione, questo risponderà portandoci a una estinzione, l’ennesima che si verificherebbe sulla Terra. Dobbiamo essere razionali, capire come curare noi stessi e il nostro pianeta. L’esempio più lampante è dato proprio dall’attuale pandemia: questi virus erano eventi rarissimi in passato, eppure negli ultimi anni ne abbiamo già conosciuti tanti e pericolosi”.

Una visione dunque piuttosto catastrofica di quello che ci aspetta. Ma i metodi per contrastare questi pericolosi virus ci sono secondo l’esperto.

“Possiamo scongiurare questo tipo di fenomeni sia nel breve che nel medio-lungo termine – è convinto Ricciardi.

Il medico spiega che nel breve termine si può agire trovando vaccini e terapie, a questo proposito vi abbiamo già parlato dell’arrivo di un vaccino anti-Covid efficacie al 90%.

Specificando poi quando arriva e a chi tocca in quest’altro articolo.

Ecco le parole di Ricciardi riprese dal sito di Adnkronos.”Nel primo caso si agisce trovando vaccini e terapie, ma in questo modo non risolveremo il problema, perché col tempo arriveranno nuovi virus e nuove pandemie. Occorrerà quindi, e questo è il secondo punto, elaborare anche strategie di prevenzione per il medio-lungo termine. Gli uomini battono i virus da millenni, ma se i virus imparano, e approfittano delle nostre debolezze, sociali e politiche, potremmo arrivare a delle catastrofi”.

Coronavirus domande
(Pexels)

Un futuro quindi poco roseo per l’umanità che probabilmente avrà ancora a che fare con il Coronavirus, e al momento speriamo solo con quello, per qualche tempo. E sono in molti a chiedersi quando finirà la pandemia, a tal proposito l’Oms ha fornito una risposta. 

(Fonti: Adnkronos.com e Dire.it)