Umorismo: una tecnica efficace per prevenire i capricci dei bambini

Sapevate che l’umorismo è una delle tecniche più efficaci per prevenire i capricci dei bambini? Se avete figli provateci.

umorismo capricci bambini
Adobe Stock

Quante volte vi sarà capitato se siete mamme di bambini duenni o treeni di vedere vostro figlio in preda ai capricci per qualsiasi cosa?

Ebbene, si tratta di una tappa fondamentale e del tutto fisiologica dello sviluppo del vostro bambino. Nonostante ciò, anche i nervi del genitore più paziente del mondo possono vacillare.

Come fare allora per prevenire i tanto odiati capricci? Una delle tecniche più efficaci è l’umorismo. Facendo ridere il vostro bambino lo distoglierete da quello che vuole in quel momento, e come per magia niente più pianti e urli, al massimo una bella risata.

Per prevenire i capricci dei bambini prova con l’umorismo

umorismo capricci bambini
Adobe Stock

È l’ora di andare a scuola e inizia la sfilza dei primi no della giornata: “no, non voglio vestirmi”, “questo non lo metto”, ” no, i denti non li lavo”.

Così come all’ora della pappa: “Non mangio”, “non ho fame”, “questo non mi piace”, “voglio guardare la tv”, ecc.

Fino ad arrivare alla sera quando le nostre orecchie ormai stanche sentiranno ancora pronunciare dalle piccole bocche dei nostri bambini: “no, a letto non ci vado”, “non voglio dormire”, “voglio ancora giocare”, “non ho sonno”, ecc.

Questi e infiniti altri esempi sono le classiche situazioni che si vengono a creare quando abbiamo un bambino che fa i capricci. E dai due anni in su, ma c’è anche chi inizia molto prima, capita a quasi tutti i genitori di ritrovarsi di fronte a comportamenti di questo tipo da parte dei propri figli.

Essendo una situazione molto comune e una tappa dell’evoluzione dei nostri bambini dobbiamo cercare di trovare un compromesso per poter vivere tutti sereni. A meno che non siamo tutti psicologi ecco che allora dobbiamo ingegnarci come meglio possiamo.

Una delle tecniche più efficaci per distogliere nostro figlio dai capricci è quella di utilizzare l’umorismo. I bambini infatti amano i gesti esagerati, le vocine buffe e i personaggi strani. Si tratta di una tecnica di distrazione formidabile che permetterà a vostro figlio di non farlo più pensare a quello che voleva o non voleva ma di concentrarsi solo su di noi e su quello che stiamo inscenando.

Ecco i motivi per cui l’umorismo con i bambini funziona:

  • facendoli ridere difficilmente saranno arrabbiati o scontrosi, quando si divertono, infatti, dimenticano tutto il resto.
  • il passaggio dal pianto al riso è sorprendente. I bambini sono capaci di farlo in un attimo. Attenzione perché è la stessa cosa anche al contrario.
  • i bambini amano ridere e di sicuro lo preferiranno al piangere.
  • l’attenzione sarà catalizzata sul genitore che sta facendo il ‘clown’ e quindi il piccolo dimenticherà quello che lo tormentava.
  • ridere aiuta il bambino a vivere le situazioni con più leggerezza, si tratta di un insegnamento valido anche per il futuro
  • non solo i bambini, ridere aiuterà anche voi genitori, che anziché trovarvi ad urlare e a sentirvi inadeguati perché i vostri figli non vi obbediscono vi ritroverete a scherzare insieme.

Quindi la prima regola quando sta per sopraggiungere un capriccio è distrarre il nostro bambino. Ad esempio facendogli vedere qualcosa di inaspettato, dandogli un gioco, o facendolo concentrare su qualcosa. Un esempio? “Guarda là, lo vedi quell’insetto?” oppure “guarda che bella, c’è una farfalla”. Spesso questo metodo della distrazione funziona, ma può durare solo per pochi minuti.

umorismo capricci bambini
Adobe Stock

In tal caso allora ricorriamo all’umorismo è un’ottima tattica e al massimo vi farete una bella risata insieme a vostro figlio.

Se poi ne volete sapere di più leggete il libro di Penny Hames “I bambini non fanno i capricci”.