Finocchi: un grande aiuto per perdere peso

I finocchi sono tra gli alimenti da sempre considerati amici della linea. Ottimi da sgranocchiare, si rivelano, infatti, anche un ingrediente ottimo per perdere peso. Scopriamone le proprietà e come inserirli nell’alimentazione di tutti i giorni.

Finocchio – Fonte: Adobe Stock

I finocchi sono degli ortaggi con pochissime calorie e con una percentuale davvero bassa di carboidrati. Per questo motivo sono quasi sempre presenti nell’alimentazione di chi desidera perdere peso o mantenersi in forma.

Grazie alla consistenza croccante, fanno partre dei cibi duri che aiutano a dimagrire. Inoltre, vantano una certa presenza di fibre che ne fa anche un alimento detox per eccellenza. Scopriamo, quindi, quali sono le caratteristiche che li rendono utili per la perdita di peso e come mangiarli nel corso della giornata.

Finocchi: le proprietà che li rendono amici della linea

finocchi e semi di finocchio – Fonte: Adobe Stock

Chiunque si sia messo a dieta almeno una volta, sa bene come i finocchi siano un alimento più che consigliato in questo delicato frangente. Con pochissime calorie, i finocchi vantano una buona percentuale di acqua. Inoltre sono privi di grassi e ricchi di minerali importanti, come ad esempio il potassio. Speso usati come spezza fame, aiutano a raggiungere facilmente il senso di sazietà e tutto ciò giovando sia alla linea che alla salute. Scopriamo quindi quali sono le proprietà importanti dei finocchi riguardo la forma fisica.

Sgonfia la pancia. Il finocchio ha proprietà che lo rendono valido ai fini di sgonfiare la pancia e di contrastare la formazione di aria.

Fa bene all’intestino. Le fibre presenti nel finocchio ne fanno un alimento in grado di sostenere l’intestino rendendolo più regolare. Cosa che aiuta l’organismo a lavorare meglio, accelerando il metabolismo.

Ha effetti diuretici. Il finocchio stimola la diuresi e, tra le altre cose, ha un effetto detox che lo rende utile per perdere liquidi in eccesso e per perdere peso.

Rallenta gli zuccheri nel sangue. Il finocchio ha pochissimi carboidrati e tante fibre. Ciò lo rende un alimento che contribuisce a rallentare gli zuccheri nel sangue, impedendo i picchi di glicemia e favorendo, quindi, la perdita di peso.

Aiuta a bruciare i grassi. Il finocchio rientra tra i cibi a calorie negative, ovvero quegli alimenti che se mangiati fanno consumare più calorie di quante se ne consumano. Ciò aiuta a bruciare i grassi più rapidamente e, di conseguenza, favorisce il dimagrimento.

Ovviamente, i benefici del finocchio non si limitano solo alla perdita di peso. Ce ne sono infatti anche altri che non vanno sottovalutati e che sono:

  • Rinforza il sistema immunitario
  • Equilibria gli ormoni femminili
  • Aiuta al digestione
  • Depura il fegato
  • Previene coliti
  • Disintossica l’organismo

Ovviamente, per ottenere dei benefici per il finocchio è indispensabile inserirlo all’interno di un’alimentazione sana e bilanciata. Indispensabile per mantenersi in ottima forma e, ovviamente, in salute.

Come inserire i finocchio nell’alimentazione di tutti i giorni

finocchio
finocchio su piatto, su tagliere –  Fonte: Istock photo

In quanto ortaggi i finocchi non sono sempre semplici da inserire nell’alimentazione giornaliera. Tuttavia, con un po’ di fantasia è possibile trovare dei modi per consumarli e per godere delle loro numerose proprietà benefiche.

Colazione:

  • Tisana (senza zucchero) a base di finocchio e a seguire una fetta di pane integrale con avocado
  • Tisana (senza zucchero) a base di finocchio e a seguire un piccolo toast integrale con prosciutto
  • Centrifugato di verdure e finocchio e una manciata di frutta secca

Pranzo e cena:

  • Insalata di finocchi e arance e a seguire un piatto proteico a scelta
  • Finocchi gratinati con formaggio
  • Torta salata con finocchi e verdure

Spuntini:

  • Pinzimonio di finocchi e verdure con un cubetto di formaggio
  • Tre finocchi piccoli
  • Un piccolo muffin con farina integrale, finocchi e prosciutto

Nonostante i finocchi siano buoni da mangiare sia cotti che crudi è preferibile consumarli il più possibile nel secondo modo al fine di godere di tutte le loro proprietà.

Controindicazioni. Come tutti gli alimenti, i finocchi hanno diverse controindicazioni. Nello specifico sono sconsigliati in caso di infiammazioni, problemi gastrointestinali e ovviamente, in caso di allergia all’alimento. Inoltre se assunti in concomitanza di alcuni farmaci, come ad esempio gli antibiotici, possono ridurne l’efficacia. Motivo per cui, in caso di dubbi è sempre meglio chiedere un parere del medico curante prima di mangiarli.