Coppia sana o malata: ecco come scoprire lo stato di salute della tua

La tua è una coppia sana o malata? Ecco i tratti che definiscono lo stato di salute della tua coppia: vuoi scoprire come sta la tua?

coppia sana o coppia malata
(fonte: Pexels)

Le relazioni, lo sappiamo, sono degli organismi decisamente delicati.

Anche loro, infatti, possono prosperare, vivere, ammalarsi e, sfortunatamente, addirittura morire.

Sai se la tua è una coppia malata? Scopriamolo insieme.

Coppia sana o malata: ecco quali sono i segnali da tenere d’occhio

coppia
(fonte: Pexels)

Lo abbiamo detto tante volte ma ripeterlo una di più sicuramente non fa mai male: ogni coppia è unica e particolare.
Il vostro rapporto non deve assolutamente assomigliare a quello che vediamo nelle serie tv, nei film o a quello dei vostri amici.
In Italia, ad esempio, quasi una coppia ogni tre è una coppia bianca: conoscevi questo fenomeno?

L’importante, quando si ha un partner, è sentirsi felici e rispettati.
Spesso, infatti, scambiamo altri aspetti della relazione, più materiali, per tratti essenziali che assolutamente non possono mancare nella nostra vita.
Insomma, si finisce per diventare coppie social senza neanche saperlo!

Fatta questa, importante, premessa è ora di passare ai fatti: volenti o nolenti, purtroppo, dobbiamo trasformarci in dottore e scoprire quale sia lo stato di salute della nostra coppia.

A volte, infatti, la nostra coppia in crisi ma noi neanche lo sappiamo. Prima di arrivare al punto di non ritorno, quindi, scopriamo quali sono i tratti di una coppia sana e quelli di una coppia malata!

Note dolenti: ecco i cinque tratti di un rapporto malato

coppia sana o malata
(fonte: AdobeStock)
  • codipendenza: attenzione, però! Avere un rapporto co-dipendente è bel altra cosa dal voler passare tutto il vostro tempo tra le braccia del partner.
    Senza rendervene conto, infatti, siete passati dal bisogno assoluto dell’altro al bisogno assoluto… della coppia.
    La dimensione della coppia diventa come un guscio nel quale vi rannicchiate: poco importa chi ci sia accanto a voi!
  • poche chiacchiere: per chi è un gran chiacchierone, come la sottoscritta, una coppia senza chiacchiere non può esistere!
    Fateci caso, però. Se i lunghi colloqui sul senso della vita, su quale sia il gusto di gelato che vi piace di più e quale il cartone Disney vi ha traumatizzato di più vengono sostituiti da un glaciale silenzio… qualcosa non va.
    La linea è sempre molto sottile: fate attenzione.
  • il futuro è qui e, decisamente, non sapete come gestirlo! Che sia la quarantena, la convivenza o la nascita del primo figlio da quando qualcosa è cambiato nella vostra quotidianità siete cambiati anche voi. Il risultato? La coppia si è ammalata.
  • gli altri si intromettono: tra le situazioni più brutte in cui può finire una coppia malata c’è, decisamente, quella nella quale un’amica si intromette fra voi ed il partner.
    Ma i rischi e le tentazioni che provengono da fuori (pensiamo solo a Facebook Dating) sono un sintomo: la malattia sta già facendo il suo corso.
  • il tempo passa: e con lui sentite che anche la vostra coppia si lascia andare. Se avete paura della crisi dei sette anni, ad esempio, fate bene.
    Purtroppo esiste! Ma se il tempo che passa è decisamente un fatto inequivocabile (ed impossibile da evitare) il fatto che la vostra coppia rimanga sempre uguale è sintomo che qualcosa non va.

Insomma, senza neanche accorgervene pare proprio che la vostra relazione abbia la febbre.

Come fare per farla guarire? Le opzioni sono solo due: o tentare di ripristinare la salute (leggendo più sotto e guardando ai tratti di una relazione sana) oppure… dovete tagliare il cordone ombelicale.

Fidatevi: se siete in una relazione malata e non volete curarla allora non c’è più molto da fare!

I segnali di una relazione sana: ecco quali sono

coppia sana o malata
coppia felice (fonte: Adobe Stock)
  • condividere la felicità: come spiegato nell’articolo, il tratto più importante di una coppia sana è quello della felicità.
    Non solo la vostra ma anche… quella del partner! Insomma, se non siete gelosi dei suoi successi e se riuscite ad essere contenti per lui anche quando a voi va tutto male… allora la situazione è estremamente positiva!
  • insieme ma… da soli! L’individualità, ve lo avranno insegnato, non è mai un bene. Dopotutto, infatti, chi si occupa solo di se stesso non ha tempo per un partner!
    Falso: ovviamente non bisogna esagerare ma è importante rimanere persone uniche anche all’interno di un rapporto sentimentale.
    Se il partner vi concede la giusta libertà e voi fate altrettanto non avete di che preoccuparvi: siete in perfetta salute.
  • sincerità: soprattutto dopo tanti anni insieme (ma anche da subito, non ingannatevi!) la sincerità è il cemento di ogni coppia.
    Importantissimo, infatti, saper riconoscere i propri sbagli o le proprie mancanze e comunicarle a chi ci sta vicino senza paura.
    Ricordate: bisogna sempre permettere agli altri di avere il quadro (clinico!) della situazione chiaro almeno quanto il vostro.
  • chiacchiere leggere e chiacchiere importanti: potete passare mesi a parlare dei risultati di Serie A, di filosofia tedesca o di chi è uscito dalla Casa del Grande Fratello.
    Non importa di cosa parliate: tra di voi non c’è mai la sensazione che stiate riempiendo un buco o parlando tanto per parlare.
    Quando pendete dalle labbra del vostro partner anche quando lui parla del tipo di mattonelle che preferisce per il bagno vuol dire che la vostra è una relazione sanissima!
  • prendersi le proprie responsabilità: assumervi le vostre responsabilità è fondamentale. Serve a tutto nella vita ma, soprattutto, ad evitare di lasciare agli altri il compito di sbrogliare situazioni di difficile interpretazione.
    Insomma, lo avete capito: una coppia sana è quella dove i partecipanti non hanno paura ad ammettere di aver sbagliato, di essere in torto o di non aver capito qualcosa.
dottoressa
(fonte: Istock)

Com’è andata la visita medica alla vostra coppia?

Avete superato l’esame oppure c’è qualcosa che non vi torna?

Poco importa il risultato della visita: adesso che siete laureate in coppia sana e coppia malata avete tutti gli strumenti per rivitalizzare il vostro amore.