Allerta alimentare: ritirati salatini di un noto marchio

Il Ministero della Salute ha diramato l’allerta per dei salatini famosi. Scopri tutte le informazioni per riconoscerli.

allerta per salatini
salatini – Fonte: Adobe Stock

Gli snack salati sono tra gli alimenti più amati di sempre. Perfetti per momenti da trascorrere in compagnia e ottimi da sgranocchiare durante la visione di un film rappresentano uno degli acquisti più frequenti fatti dalle famiglie di tutto il mondo. Che si tratti di patatine o salatini, poco importa. Averne una scorta in casa fa sempre piacere.

Purtroppo, trattandosi di alimenti confezionati anche questi rientrano tra quelli a rischio di contaminazione. Proprio in questi giorni, a tal proposito, è stata diramata un’allerta per dei salatini di un marchio famoso, ritirati per rischio chimico grave. Scopriamo insieme di quali si tratta e come fare per riconoscerli.

Allerta grave per salatini San Carlo

recall
Cartello recall – Fonte: Adobe Stock

L’allerta è stata diramata dal sito del Ministero della Salute che ha reso noto un grave rischio chimico per dei lotti di salatini della marca San Carlo. Queste sono le informazioni che li riguardano.

  • Nome del prodotto: Salatini Mix 400 g
  • Marchio del prodotto: San Carlo
  • Ragione sociale OSA: San Carlo Gruppo alimentare spa
  • Lotti di produzione: S 0405 2 e S 0405 3
  • Nome del produttore: Lajkonik Snacks Sp.o
  • Sede dello stabilimento: Polonia
  • Data di scadenza: 02/07/2021
  • Confezione: da 400 grammi
  • Motivo del richiamo: rischio chimico per presenza di ossido di etilene nei semi di sesamo oltre i limiti di legge

Tra le note diramate dal Ministero c’è la richiesta di riconsegnare eventuali confezioni presso il punto vendita. Chi dovesse avere in casa uno dei due lotti segnalati è quindi pregato di non consumarli e di restituirli al fine di ottenere un rimborso o la sostituzione con altro prodotto di equivalente valore.

I pericoli dell’ossido di etilene

cibi pericolosi
segnale di divieto con teschio – Fonte: Adobe Stock

L’ossido di etilene è un potente pesticida che viene comunemente usato su diversi prodotti alimentari al fine di allontanare gli insetti e la formazione di muffe. La sua presenza, quindi, non è del tutto anormale. Quello che ha portato al ritiro è, piuttosto, la quantità riscontrata.

Se in piccole quantità la sua presenza è tollerata, quando supera certi limiti risulta infatti cancerogena e quindi potenzialmente rischiosa per la salute. Per questo motivo quando in un controllo a campione viene riscontrato un valore alto di ossido di etilene, l’intero lotto viene ritirato dal mercato.

piatto con divieto
Piatto con segnale di divieto – Fonte: Adobe Stock

In questo ultimo periodo sono stati davvero tanti i prodotti richiamati per la presenza di sesamo con ossido di etilene sopra la media. Tra questi ricordiamo l‘allerta per diversi prodotti da forno, i richiamo per dei panini tondi e l’allerta grave per i semi di sesamo destinati appunto a diversi prodotti da forno.