Rimedi naturali per combattere la flatulenza: scopriamoli

Come si può attenuare il problema? La flatulenza purtroppo interessa diverse persone, ma ci sono alcuni rimedi naturali efficaci.

Rimedi naturali flatulenza
Foto:Adobe Stock

La flatulenza è un problema che interessa diverse persone e di qualsiasi età. E’ un vero e proprio fastidio che determina aria intestinale, che viene emessa tramite l’ano. Talvolta si percepisce un dolore all’addome, la pancia risulta gonfia.

Quando la situazione è sporadica va bene, ma se è un problema persistente è necessario parlarne con il proprio medico per avere un quadro più chiaro della situazione.

Le possibili cause possono essere aerofagia, dovuta ad un’eccessiva deglutizione di aria, fumo, cattiva alimentazione, soprattutto consumo eccessivo di bevande gassate. Anche alcune patologie come la gastrite sindrome del colon irritabile e allergie alimentari. Quindi non sottovalutate il problema, ma come si possono attenuare questi fastidi?

Noi di CheDonna.it vi diamo qualche consiglio su qualche rimedio naturale efficace da fare a casa.

Rimedi naturali per combattere la flatulenza

Miele e cannella elisir
Miele e cannella Fonte: Istock

La flatulenza è un disturbo che accumuna un pò tutti, che si può attenuare con alcuni rimedi naturali, ecco alcuni.

-Aceto di mele e miele: due ingredienti straordinari non solo fanno perdere peso,  vanno ad equilibrare la flora intestinale. Infatti riduce la formazione di gas nell’intestino. Basta mettere in un pentolino 2 cucchiai di aceto di mele, una tazza di acqua e un cucchiaio di miele, mescolate e poi lasciate intiepidire e bevete a stomaco vuoto.

-Finocchio: ha un azione antispastica, riesce a prevenire il gas intestinale. Potete procedere acquistando i semi in erboristeria, chiedete all’erborista la posologia, in media occorrono 2 grammi per 150 ml di acqua. Lasciate in infuso e poi filtrate e potete bere anche 3 volte al giorno. In alternativa bastano 30 gocce di tintura madre in una tazza con poca acqua. Potete bere almeno 3 volte al giorno.

-Limone e bicarbonato di sodio: un mix perfetto per attenuare il problema. Infatti entrambi riescono a combattere la flatulenza, andando a neutralizzare gli acidi gastrici, che possono determinare il dolore addominale. In una tazza contenete acqua unite il succo di metà limone e un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Non appena terminerà l’effetto effervescente  potete bere, si consiglia farlo dopo aver mangiato. Non eccedete ne basta uno al giorno.

-Menta Piperita: le foglie sono un rimedio classico delle nostre nonne. Le foglie sono efficaci in caso di spasmi intestinali, inoltre ha anche un’azione rinfrescante e lenitiva. Questo grazie ai componenti in essa contenuta tannini e vitamina C ed enzimi attenuano gli spasmi e associato alla sua azione antifermentativa potrete dire bye bye al gas intestinale. Potete procedere acquistando l’infuso, mettete in un pentolino 1,5 grammi di menta piperita e una tazza di acqua. Riscaldate e poi lasciate intiepidire e bevete, non più di due volte al giorno.

-Cannella: si sa che è una spezia che ha possiede antiossidanti che aiutano nella digestione e non solo riduce la formazione di gas intestinale. Provate a fare un infuso, basta portare ad ebollizione una tazza di acqua e poi aggiungete un cucchiaino di cannella, lasciate in infusione per 15 minuti e poi filtrate. Poi bevete, ma non più di 2 volte al giorno.

-Cardamomo: anche in questo caso l’infuso è la soluzione ideale per combattere il gas intestinale. Questa spezia ha dei principi attivi che vanno a ridurre la formazione di gas nell’intestino. In un pentolino riscaldate una tazza di acqua e poi unite circa 2 grammi di cardamomo, lasciate riposare per un quarto d’ora, filtrate e bevetelo a sorsi.

Quali sono gli alimenti da evitare?

cibi influenzano comportamento bambini
Caramelle e dolci (Adobe Stock)

Non solo è importante capire quali sono i rimedi naturali in caso di flatulenza, ma è fondamentale evitare quale alimento che potrebbe intensificare il problema.

Ci sono alcuni alimenti che possono incrementare il gas intestinale, che determina gonfiore e talvolta dolore, questo perchè si formano dei movimenti intestinali. La necessità in questo caso è di espellere, così ci si sente più liberi. Gli alimenti da evitare perchè possono essere dei veri e propri “nemici” per il nostro organismo, scopriamoli.

Sicuramente i legumi, come le fave, i fagioli, le lenticchie e in particolar modo i ceci. Purtroppo nella buccia possono essere presenti degli zuccheri che potrebbero determinare gas. Motivo per cui si consiglia di acquistare i legumi decorticati in questo modo non si eviterà gas all’intestino.

Le verdure come cavolfiore, carciofi, porri e broccoli contengono oligosaccaridi, zuccheri che possono determinare la fermentazione, quindi potete mangiarli con moderazione ed eventualmente passati. In modo particolare le verdure a foglia larga, che contengono fibre lunghe che fermentano di più nell’intestino.

Anche le caramelle e dolcificanti sono dei nemici, non aiutano anzi peggiorano il problema determinando gas. Per non dimenticare i cibi fritti, che sono davvero un problema, che sono comunque banditi per soggetti che soffrono della sindrome del colon irritabile, perchè va a provocare dolore e gonfiore addominale causando flatulenza.

Le bevande fermentate e gassate, coca cola, birra, acqua frizzante, aranciata e gassosa, sono davvero bandite, non immaginate quanta aria si ingloba nella schiuma che bevete. Stesso discorso vale per i frappè e gelati.

Junk Food Foto:Adobe Stock

Da non dimenticare i chewingum, che sono da evitare perchè masticando spesso non si fa altro che inglobare aria che arriva all’intestino determinando gonfiore e dolore.

La frutta zuccherina come banane e mele contengono molto il fruttosio, che causa la formazione di gas in eccesso nella pancia.