Joe Biden 46esimo presidente USA: il discorso della vittoria

Joe Biden è il nuovo Presidente degli Stati Uniti d’america. Ecco il discorso della Vittoria al Chase Center di Wilmingtone, la città dove vive. 

joe Biden presidente stati uniti discorso della vittoria
Foto: https://www.facebook.com/joebiden

Joe Biden ha vinto ed è il 46esimo Presidente degli Stati Uniti d’America, ha consegnare la vittoria definitivasul presidente uscente Donald Trump,  sembra essere stata la Pennsylvania.

Il neo Presidente assieme alla vice Presidente Kamala Harris, prima donna a ricoprire questo ruolo importantissimo è arrivato di corsa al Chase Center di Wilmington tra luci, colori, fuochi artificiali ed una folla immensa che lo festeggiava. Il suo discorso è stato breve ma è bastato ad animare i cittadini americani, che hanno forse sentito quello che speravano, hanno sentito parlare di Stati Uniti d’America, una visione globale ed unificata di tutto la nazione. 

Joe Biden neo Presidente degli Stati Uniti d’America: il discorso della vittoria

Joe biden presidente discorso
Foto: https://www.facebook.com/joebiden

Joe Biden ha vinto ed è il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America nonostante le molte polemiche e le accuse di ‘brogli elettorali’ da parte di Donald Trump che da domani lunedì 9 novembre procederà con un’offensiva legale.

Il discorso della vittoria, è stato abbastanza breve ma intenso: “Sarò un presidente che unisce, l’America tornerà ad essere rispettata”, un discorso che di certo ha toccato nel profondo tutti i suoi elettori che da ore aspettavano il momento della proclamazione della sua vittoria.

Ecco le prime parole di Joe Biden, come Presidente degli Stati Uniti d’America:

Ciao miei concittadini americani, gente, il popolo di questa nazione che ha parlato, ci ha dato una netta vittoria, una vittoria convincente, una vittoria per noi, il popolo. Abbiamo vinto con il maggior numero di voti mai espressi per un ticket presidenziale nella storia della nazione, 74 milioni. Mi sono impegnato ad essere un presidente che non cerca di dividere ma di unire, che non vede stati rossi o stati blu, ma solo gli stati uniti.

Ho cercato questo incarico per restaurare l’anima dell’America, per ricostruire la spina dorsale di questa nazione, la classe media, e rendere di nuovo l’America rispettata in tutto il mondo, a quelli fra voi che hanno votato per Trump, capisco la delusione, anch’io ho perso un paio di volte, ma adesso diamoci una possibilità, sotterriamo l’ascia di guerra, abbassiamo la temperatura, vediamoci di nuovo, ascoltiamoci per fare progressi, smettiamola di trattare gli avversari come nemici, non sono nemici, sono americani. Ora la campagna è finita, cosa vuole il popolo, quale è il nostro mandato? Credo sia questo, l’America ci ha chiamati per schierare le forze della decenza, le forze dell’equità, per schierare le forze della scienza e le forze della speranza nelle grandi battaglie del nostro tempo. La battaglia per mettere sotto controllo il Coronavirus, la battaglia per la prosperità, la battaglia per garantire il servizio sanitario alle vostre famiglie, la battaglia per ottenere giustizia razziale e sradicare il razzismo istituzionale e la battaglia per salvare il pianeta tenendo il clima sotto controllo.

Gente, il nostro lavoro comincia col mettere il Covid sotto controllo, non risparmierò alcuno sforzo per sconfiggere questa pandemia, gente, sono orgogliosamente democratico, ma governerò come un presidente americano, ricordate, come diceva mio nonno quando uscivo da casa sua, quando ero piccolo diceva: “Joe abbi fede” e mia nonna diceva: “no Joe, diffondila!” diffondete la fede, Dio vi ama! Che Dio benedica l’America e protegga le nostre truppe! Grazie, grazie, grazie!

Tutta l’America attende il momento del giuramento e il discorso di insediamento, la Casa Bianca avrà nuovi inquilini, gli Stati Uniti d’America una nuova guida.

 

Da leggere