Pelle Matura: come si presenta e come si cura la pelle “da adulti”?

La pelle matura si presenta con caratteristiche simili per molte donne, ma si manifesta prima o dopo a seconda dello stile di vita che si conduce: ecco come si riconosce e com’è possibile trattarla.

pelle matura
(Instagram)

Secondo una convinzione molto diffusa la pelle matura è quella che si comincia a sviluppare intorno ai 35 anni.

Intorno a quest’età, infatti, cominciano a essere evidenti i primi segni del tempo come rughe d’espressione, macchie scure dovute all’iperpigmentazione, progressiva secchezza e disidratazione della pelle.

fattori che determinano le cause della pelle matura sono molti e molti di essi sono influenzati dallo stile di vita che conduciamo, dalle nostre attività principali e naturalmente anche dalla routine di bellezza con cui curiamo ogni giorno la pelle del viso.

Grande importanza rivestono anche l’alimentazione e l’idratazione, nonché naturalmente i livelli di stress a cui ci sottoponiamo.

Purtroppo però un fattore importantissimo e inaggirabile è la programmazione genetica: la pelle di alcune donne invecchia più rapidamente ed è più portata di altre alla manifestazione di rughe più o meno marcate.

Quali sono i comportamenti utili contrastare la pelle matura rallentare il processo di invecchiamento?

Le cause dell’invecchiamento cutaneo

pelle matura viso donna
(Instagram)

cambiamenti estetici della pelle sono causati principalmente dall’alterazione del metabolismo delle cellule che costituiscono l’epidermide e che, con il passar del tempo, inevitabilmente rallenta.

Per questo motivo le cellule vengono sostituite più lentamente e, quindi, la nostra pelle finisce per essere costituita da cellule piuttosto vecchie, che le conferiscono un aspetto spento e poco luminoso.

In particolare, a essere prodotti sempre più lentamente sono i fibroblasti. Questo tipo di cellule è considerato il vero e proprio centro vitale della pelle, poiché genera i vari tipi di fibre che conferiscono alla pelle le sue caratteristiche estetiche.

fibroblasti producono tutti i componenti della matrice extracellulare, cioè quel tipo di tessuto all’interno della quale sono immersi gli stessi fibroblasti e tutte le altre cellule che si trovano all’interno dei tessuti connettivi. In aggiunta, i fibroblasti producono anche enzimi e fattori di crescita.

Le fibre di collagene, che conferiscono alla pelle la sua elasticità e la sua resistenza alla trazione sono prodotte proprio dai fibroblasti esattamente come le fibre elastiche e le fibre reticolari. Questo tipo di fibre costituiscono le “maglie” che “tengono insieme” la pelle e che la rendono soda e compatta.

Nel momento in cui i fibroblasti sono prodotti dalla pelle in misura minore ed essi stessi cominciano a rallentare la produzione delle fibre appena descritta, la pelle inizia il suo inevitabile processo di invecchiamento.

La pelle matura, cioè quella che è entrata nel vivo del suo processo di invecchiamento, comincia a produrre rughe più o meno marcate laddove la pelle viene “stressata” di più e più frequentemente (è così che nascono le temutissime rughe di espressione).

Oltre alle cause genetiche della pelle matura è necessario elencare una lunga serie di cause secondarie che possono accelerare in maniera significativa il processo di invecchiamento delle cellule cutanee.

  • Il Sole è una delle cause ambientali più profondamente coinvolte nell’invecchiamento cellulare, a causa dell’azione dei suoi raggi ultravioletti
  • Fumo, alcool e droghe hanno un effetto deleterio non solo sulla salute dell’intero organismo ma anche su quella della pelle, che risente enormemente dell’abuso di questo tipo di sostanze intossicanti
  • Lo stress è una delle cause più sottovalutare e allo stesso tempo più significative per il processo di invecchiamento cutaneo. Un lungo periodo di stress può peggiorare in maniera drastica la qualità della pelle
  • La mancanza di sonno, che molto spesso è correlata ad alti livelli di stress, è un altro fattore importante nell’invecchiamento cutaneo
  • L’alimentazione scorretta, che non assicura all’organismo l’idratazione e le vitamine di cui ha bisogno è infine fondamentale per il mantenimento della salute e della giovinezza della pelle
  • cambiamenti ormonali, che si verificano in concomitanza con la menopausa, agiscono sul metabolismo a ogni livello, quindi anche su quello cellulare

Caratteristiche della pelle matura

Caratteristiche pelle matura
(Instagram)

Le caratteristiche della pelle matura sono principalmente:

  • Secchezza cutanea
  • Colorito pallido, poco luminoso, grigiastro
  • Pori dilatati
  • Mancanza di elasticità e di tonicità
  • Rughe profonde e marcate
  • Iperpigmentazione

Naturalmente per ognuna di queste caratteristiche è possibile seguire un programma preciso che permetta di affrontare il problema dell’invecchiamento cutaneo da ogni punto di vista.

È infatti necessario rendersi conto del fatto che la pelle matura comincia a manifestare i primi segni evidenti dell’età nel momento in cui una serie di fattori concorre a modificare la sua struttura.

Per rallentare l’intero processo non sarà sufficiente intervenire su alcuni fattori di invecchiamento per poi ignorare completamente l’azione di altri. Per ottenere risultati significativi bisognerà certamente utilizzare prodotti specifici per le pelli mature, ma soprattutto migliorare lo stile di vita in maniera da rallentare il più possibile il processo di decadimento cellulare da cui si originano tutti i problemi estetici della pelle matura.

Piuttosto utili a questo fine sono gli integratori antirughe per pelli mature che sviluppano al massimo la loro azione benefica se si comincia ad assumerli nel momento della comparsa delle prime rughe, cioè tra i 30 e i 50 anni.

Come si può curare la pelle matura?

Pelle matura rimedi
(Instagram)

La pelle matura ha bisogno principalmente di idratazione e di protezione dagli agenti atmosferici.

Per farlo è necessario utilizzare prodotti intensamente idratanti che aiutino la pelle a mantenere elasticità e compattezza.

ma anche applicare una crema solare ogni volta che ci si espone al sole, al fine di evitare l’iperpigmentazione e la comparsa di macchie scure.

È anche strettamente necessario correggere tutte le abitudini scorrette che portano a un’invecchiamento precoce dell’epidermide: un’alimentazione regolare, un’opportuna idratazione attraverso un’abbondante assunzione quotidiana d’acqua, ritmi di sonno e veglia regolari e soddisfacenti sono le armi principali contro l’invecchiamento precoce.

Un’accurata e costante skin care, realizzata con i prodotti giusti, è un’alleata indispensabile per mantenere buona la salute della pelle e assicurarsi un aspetto fresco e luminoso anche se compare qualche ruga agli angoli degli occhi.

Per quanto riguarda invece i cosmetici più adatti alle pelli mature bisogna sfatare un mito: non esistono cosmetici adatti a un certo tipo di età, per il semplice motivo che ogni persona è differente e presenta una pelle con caratteristiche differenti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fiori di Cipria® (@fioridicipria) in data:

Non è raro che una donna fumatrice cominci a manifestare le prime rughe e tutti i segni dell’invecchiamento cutaneo molto prima di una donna della stessa età che non abbia mai fumato o mai bevuto.

Per questo motivo è necessario scegliere i prodotti cosmetici in base alle condizioni della propria  pelle e non in base esclusivamente all’età anagrafica.

Di certo la pelle matura non può più fare a meno di un buon primer che sia in grado di rendere la pelle levigata, chiudere i pori eccessivamente dilatati, assicurare una buona idratazione, illuminare la pelle ed eventualmente correggere macchie e discromie diffuse.

Anche la scelta del fondotinta è fondamentale per la pelle matura, che ha bisogno prima di qualsiasi altra cosa di essere resa omogenea e compatta alla vista, funzioni svolte egregiamente da un fondotinta nutriente.

Piccole e grandi macchie piuttosto evidenti possono invece essere nascoste attraverso l’uso mirato di un ottimo correttore, che non secchi la pelle e sia in grado di coprire efficacemente le discromie.