Calabria: pazienti a rianimazione per mancanza di posti letto

Quanto accaduto in Calabria preoccupa non poco. Una carenza considerevole di posti letto in degenza ordinaria. Scopriamo i dettagli.

ospedale covid-19
DPCM Italia, i repsrti degli ospedali occupati sono un fattore (Adobe Stock)

La situazione degli ospedali italiani è ormai critica.

Molti sono gli ospedali che sono quasi in ginocchio e che chiedono urgentemente sostegno.

Ieri a Treviso era stato lanciato un bando per l’assunzione di personale qualificato infermieristico in previsione di una necessità futura di nuovo personale che possa aiutare quello già presente.

Secondo il parere di molti esperti negli ospedali dovrebbero recarsi solamente i casi più gravi.

Quanto accaduto in Calabria lascia concretamente molti dubbi.

Vediamo in dettaglio.

Calabria divisa fra posti letto mancanti e terapie intensive

medici ospedale
Foto da Pixabay

Dalle analisi effettuate è emerso che, in alcune Aziende ospedaliere, “nei primi giorni di novembre si era verificato un aumento considerevole, e non in linea con i mesi precedenti, dei ricoveri in terapia intensiva”.

Con queste premesse lo scenario che fa da sfondo a questa vicenda non è di certo rassicurante.

Grazie ad una interlocuzione con i responsabili delle unità operative, è stato verificato che, secondo quanto riportato dall’ansa, che “a causa della temporanea carenza di posti letto nei reparti di degenza ordinaria e di terapia sub-intensiva, alcuni pazienti, che non avevano bisogno di ventilazione meccanica assistita, perché non presentavano gravi criticità, erano stati ricoverati in Rianimazione”.

“Il trasferimento dei pazienti dalle Terapie intensive ai reparti di Malattie infettive e Pneumologia – ha poi aggiunto Belcastro – ha portato come conseguenza diretta un aumento del tasso di saturazione (16%) dei posti letto di area medica”.

“Mentre il tasso di occupazione – sottolinea –  dei posti letto di terapia intensiva (6%) è ancora lontano dalla soglia di allerta, fissata al 30%”.

Queste sono state le parole che il delegato per l’emergenza Covid della Regione Calabria, Antonio Belcastro, ha rilasciato in merito alla situazione inerente alla copertura dei posti letto per il Covid.

“L’aggiornamento del Bollettino regionale è stato necessario per permettere una più corretta classificazione dei casi”, ha spiegato Belcastro.

Inoltre il delegato per l’emergenza in Calabria ha poi definito “una speculazione priva di fondamento” le ipotesi sulle manipolazioni delle cifre a cui anche il Presidente Conte aveva risposto.

Intanto la regione Calabria continua nella sua opera.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Manifestazione di interesse rivolta ai dipendenti inseriti nel ruolo della giunta regionale assegnati al dipartimento tutela della salute e servizi sociali e socio sanitari Scadenza domanda di partecipazione entro 15 (Quindici) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso sul sito del Dipartimento. Sanitá – Catanzaro, 04/11/2020 In attuazione del D.D.G. n. 11249 del 03/11/2020, viene indetta specifica manifestazione d’interesse rivolta al personale regionale in servizio presso il Dipartimento Tutela della Salute e Servizi Sociali e Socio Sanitari per l’istituzione di un elenco di coloro che hanno manifestato la propria disponibilità alla nomina a componente o Presidente delle commissioni di esami finali dei corsi di formazione professionale ed esami di abilitazione rientranti nelle competenze del Dipartimento. Il dipendente interessato dovrà scaricare il modulo di adesione e compilarlo in ogni sua parte, allegando il proprio curriculum ed inviando entrambi i documenti, scansionati in formato PDF, all’indirizzo PEC personale.salute @pec.regione.calabria.it entro 15 (Quindici) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso sul sito del Dipartimento. 🔗 Decreto https://www.regione.calabria.it/website/portalmedia/decreti/2020-11/DECRETO%20DG%20n.%2011249%20del%2003.11.2020.pdf 📎Allegato I https://portale.regione.calabria.it/website/portalmedia/2020-11/NOTA-DIRIGENTE-Manifestazione-di-interesse.pdf

Un post condiviso da Regione Calabria (@regione_calabria) in data:

Seguiranno aggiornamenti in merito.