Sindrome premestruale: come influisce sulla coppia e cosa puoi fare

Non c’è, purtroppo, nulla da fare: quando la sindrome premestruale colpisce la coppia ogni relazione è a rischio! Troviamo insieme una soluzione.

sindrome premestruale
sindrome premestruale: cosa fare? (fonte: Pexels)

Non c’è scampo per (quasi) nessuna.

Mal di testa, insonnia, fame smoderata, crampi: anche nei giorni prima del ciclo, in Italia, quasi 1 donna su 4 sperimenta i sintomi della sindrome premestruale.

Ti sei mai chiesta che effetti ha questa sindrome sulla tua coppia?

Sindrome premestruale: ecco come influenza la coppia (e cosa puoi fare a riguardo!)

sindrome premestruale
situazione difficile? (fonte: Pexels)

Sei a casa con il partner e la situazione è normale (normale per quanto può esserlo nel bel mezzo di una pandemia globale, certo).
Improvvisamente, ti dice qualcosa: inizi a soppesare le sue parole, ci rimugini sopra.
Ha certamente detto quello che ha detto (qualsiasi cosa sia) per offenderti, è lampante.
Decidi di approfondire, per chiarire la situazione.
Risponde ancora peggio! Deve essere impazzito: da quel momento in poi gli dichiari guerra aperta.
La discussione va avanti per ore, sei in lacrime, i piatti sono tutti rotti quando, infine, realizzi: forse hai esagerato.
Anzi, a voler essere sinceri non sai bene neanche di cosa stavate discutendo.

Questa situazione, se non vi è familiare, è purtroppo un dato di fatto per tantissime coppie: vittime, innocenti, della famigerata sindrome premestruale.

Scherzi a parte, questa sindrome è reale e colpisce nei giorni precedenti al ciclo.
Non durante, come vi hanno sempre fatto credere!

Soprattutto chi soffre di dismenorrea conosce bene la maggior parte dei sintomi: fatica, gonfiore, sensibilità al seno e chi più ne ha più ne metta.
I rimedi e le indagini ci sono: spaziando dal cibo alle cause psicologiche potete cercare una soluzione!

Quello che interessa a noi, in particolare, è l’effetto che la sindrome premestruale può avere sulla tua coppia.

Succede, infatti, molto più spesso di quanto possiamo immaginare che tra noi ed il partner si crei un divario veramente difficile da colmare.
Lui non capisce cosa succede e tu non sei in grado di spiegartelo.
Ti senti troppo emotiva ed il risultato è che tutto ti sembra brutto, difficile e fatto appositamente per innervosirti.

Come fare, quindi, per ribaltare questa dinamica?

Il consiglio degli esperti è uno e solo uno: prenditi cura di te stessa!

Partiamo dagli strumenti a tua disposizione: hai mai pensato di abbandonare assorbenti e tamponi interni per la coppetta o gli assorbenti ecologici?
Nei giorni precedenti (ma anche durante e dopo) bevete tantissima acqua, evitate il sale e rassegnatevi all’evidenza: vi toccherà fare sport.
Lo sport, infatti, aiuta ad alleggerire la sensazione di dolore (incredibile ma vero, sarà perché siamo concentrate sulla fatica immane che stiamo facendo?) e, inoltre, aumenta la produzione di endorfine.
Se non avete mai provato la dieta del buonumore allora non sapete come sia importante avere gli ormoni del benessere dalla vostra parte!

Lo sport, purtroppo e lo dico per tutte noi pigre, aiuta immensamente da questo punto di vista: con dopamina e seratonina in circolo tristezza e malumore si daranno alla macchia.
Con loro, quindi, spariranno anche le litigate. Un bel risultato, no?

sindrome premestruale
basta urlare! (fonte: Pexels)

Il riposo, poi, è importantissimo.

Se notate che il nervosismo inizia a prendere il sopravvento, che siete distratte ma che scattate per un nonnulla è il momento di controllare come dormite.

Dalla sindrome delle gambe senza riposo alla posizione del letto (o a quella del partner, ancora lui) sono tantissimi i motivi per cui il giusto riposo vi manca.
Cercate di trovare una soluzione e ricordate: combattere la sindrome mestruale si può.

Pensare di più a voi stesse, però!