Genitore aiuta la figlia a spacciare: indagini della polizia (Pavia)

Quanto accaduto nella Provincia Pavese fa molto discutere. Un genitore che aiuta la figlia a spacciare non è di certo qualcosa che accade tutti i giorni.

Droghe (Fonte: Getty Images)

Pochissime settimane fa avevamo parlato di una giovane ragazza che era morta dopo aver provato per la prima volta la droga.

Aveva solamente 18 anni.

Il tutto sconvolse l’opinione pubblica nazionale, e quanto accaduto si sperava fosse un monito per tutti i giovani affinché si potesse fare tesoro di questa tragedia e comprendere i rischi nelle droghe.

Quanto apprendiamo oggi sconvolge ancor di più siccome si parla di una giovane figlia che con l’aiuto del proprio genitore è diventata spacciatrice di droga.

Il tutto è accaduto nel territorio Pavese.

Scopriamo i dettagli della vicenda ed i risultati delle prime indagini.

Giovane figlia di 16 anni spacciava droga con l’aiuto del padre: le indagini

carabinieri piacenza arrestati
volante dei carabinieri durante indagini (Fonte: Instagram)

Da quanto emerge dalle indagini, il padre accompagnava la figlia sedicenne a comperare la droga.

Non solo, sembra infatti che addirittura fosse il padre stesso a procurare clienti alla figlia.

Per questo motivo un 55enne di Vigevano (Pavia) è stato denunciato insieme alla ragazza dalla polizia locale.

Il campanello di allarme, secondo quanto dichiarato dalla Provincia Pavese, è stato il susseguirsi di ragazzi nel garage del condominio.

Una vicina di casa, trovando in tutto ciò qualcosa di sospetto, ha avvisato i vigili che durate un controllo hanno trovato la ragazza con cinque involucri di cellophane per confezionare la droga un bilancino di precisione.

Insieme a lei c’erano sei ragazzi maggiorenni secondo quanto emerge dalla prima irruzione, tre di essi appena scoperti avrebbero poi subito consegnato l’hashish e la marijuana che avevano.

Dopo aver indagato all’interno del garage, svolgendo una perquisizione all’interno della casa degli indagati, gli agenti hanno sentito un forte odore di marijuana in bagno, come se fosse stata eliminata in fretta della droga negli scarichi.

Nella casa al momento era presente il padre della ragazza.

Questo ha insospettito gli inquirenti che hanno poi deciso di scavare a fondo sul legame fra padre e figlia in tutta questa faccenda.

Dai messaggi sul telefonino è stato chiaro che lui accompagnava la figlia a fare rifornimento e le mandava anche clienti.

Di droga se ne è parlato davvero tanto, con le proprie esperienze personaggi famosi come Elodie ed anche Eva Grimaldi hanno cercato di dare monito sui rischi della droga.

Purtroppo, molte volte, queste esperienze non vengono ascoltate.

Covid-19 coprifuoco nel Lazio torna l'autocertificazione
Adobe Stock

Seguiranno aggiornamenti.