Sai che cosa succede se non lavi i capelli per più di una settimana?

Avere capelli puliti viene spesso confuso con avere capelli sani ma sai in realtà che cosa accade se non lavi i capelli per più di una settimana?

lavare capelli
Foto da AdobeStock

Sin da piccole ci hanno insegnato che una signorina deve avere sempre i capelli in ordine: in piega, luminosi, profumati ma soprattutto puliti.

C’è chi li lava addirittura ogni giorno, andando contro il parere dei dermatologi come ben sappiamo, chi invece fa lo shampoo solo all’occorrenza ma, in generale, tutte ci fiondiamo sotto la doccia non appena l’effetto unto o pesante si profila all’orizzonte.

Ma sarà veramente giusto così? Che cosa accadesse se invece lasciassimo correre un po’ di più? Scopriamolo insieme e prepariamoci a rimanere a dir poco di stucco.

Che cosa succede se non si lavano i capelli per più di una settimana?

capelli sani
Foto da AdobeStock

Badate bene, non vi stiamo consigliando di non lavare più i capelli: vogliamo farvi riflettere su come funzionano realmente i nostri capelli e su quali siano le corrette necessità igieniche della cute.

La verità è infatti che i prodotti che utilizziamo per lavare i capelli rovinano la cute e vanno a stressare la chioma. In risposta a tale stress le ghiandole del cuoio capelluto si attivano per produrre più sostanze oleose che rendono grassi i capelli.

Tolta allora la fonte di stress, il cuoio capelluto ha la possibilità di ripristinare il suo naturale splendore e i capelli saranno più folti, sembreranno addirittura più sani.

In pratica, se smettiamo per più di una settimana di lavare i capelli, dopo qualche giorno in cui sembreranno grassi e malconci, riprenderanno poi tutta la loro bellezza.

Certo ciò non vuol dire che dobbiamo per una settimana andare in giro con i capelli grondanti olio. Se volete sperimentare questa teoria vi consigliamo di spazzolare la vostra chioma regolarmente, così da evitare che si formino nodi e le punte si spezzino, e di utilizzare uno shampoo a secco per andare a rimuovere l’umidità e il cattivo odore.

Importante sarà però procedere per gradi: ogni capello ha le sue necessità, sia in virtù di caratteristiche proprie che del contesto in cui si vive. Qualora si percepisse allora un sopraggiungere di pruriti o leggere irritazioni, là dove il sebo si è accumulato, sarà necessario effettuare uno shampoo al più presto.

I capelli che non vengono lavati con shampoo per alcuni giorni accumulano infatti umidità che potrà favorire i batteri che naturalmente vivono nel cuoio capelluto e che vengono eliminati solitamente con i lavaggi. Qualora i batteri permangano ecco che il prurito si farà sentire.

Non facciamoci allora prendere la mano e tentiamo la strada del non lavaggio con cautela: tentar non nuoce ma solo se lo si fa con senso di responsabilità.

Idealmente si troveranno bene soprattutto coloro che hanno capelli più sottili ma voi provate e poi ci saprete dire.