N.A.I.P. chi è il cantante degli Over di X Factor 2020

N.A.I.P. chi è il cantante degli Over di X Factor 2020 in squadra con Mika? Età, vero nome, Instagram e curiosità.

n.a.i.p. x factor 2020
Foto Instagram da https://www.instagram.com/n_a_i_p_/

N.A.I.P. è uno dei cantanti di X Factor 2020. Dopo aver stregato i quattro giudici durante le audizioni, ha conquistato Mika prima durante i bootcamp e poi durante i last call conquistando uno dei tre posti disponibili nella squadre degli Over guidata proprio da Mika, ma chi è davvero N.A.I.P.? Qual è il loro vero nome? Quanti anni hanno? Andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere sul giovane artista.

N.A.I.P. età, vero nome e Instagram

n.a.i.p. x factor 2020
Foto Instagram da https://www.instagram.com/p/CGQGnMPFxys/

Michelangelo Mercuri è il vero nome di N.A.I.P. e ha 29 anni. Nato a Lamezia Terme, vive a Bologna e il suo nome  d’arte rappresenta le iniziali di Nessun artista in particolare, nickname che usa anche su Instagram.

E’ un cantautore meticoloso e ironico ed è stato considerato geniale durante le prime audizioni con l’inedito Attenti al loop. È un polistrumentista. “Non è un eccentrico, è un artista. E questa cosa va difesa e spiegata bene”, ha detto Mika che lo ha scelto per la squadra degli Over.

“Il mio nome d’arte significa nessun artista in particolare. E’ un nome che ho scelto perchè mi piace sia a livello estetico, concettuale ed essenziale. Oggi essere particolari è veramente difficile”, dice nel video pubblicato da Sky.

“Ho iniziato a fare musica quando avevo 16 anni quando ho organizzato la colletta per comprarmi una chitarra elettrice in occasione del mio compleanno. Poi il giorno della festa mi sono rotto il braccio cadendo dalla bicicletta“, ricorda.

Michelangelo rifiuta ogni forma di etichetta e ascolta diversi generi musicali. “Quando sono stato scelto dal mio giudice sono stato molto felice”, aggiunge.

Il testo dell’inedito di N.A.I.P. Attenti al loop

 

Attenti al loop
Attenti al loop
Attenti al loop
Attenti al loop
Attenti al loop
C’è un sacco di gente
seguita da un sacco di gente
seguita da un sacco di gente
seguita da un sacco di gente
e ogni giorno spunta nuova gente
seguita da un sacco di gente
seguita da un sacco di gente,
e io che sono sempre stato una persona a cui più o meno
io che più o meno sono sempre stato una persona a cui
piaceva seguire la gente seguita da un sacco di gente
oggi ho perso il conto e non riesco più a seguire un cazzo di niente.
E poi
ogni giorno
scopro nuovi dischi bellissimi che non riesco ad approfondire perché
ogni giorno
scopro nuovi dischi bellissimi che non riesco ad approfondire perché
ogni giorno
scopro nuovi dischi bellissimi che non riesco ad approfondire perché
ogni giorno spunta nuova gente
seguita da un sacco di gente
che ha fatto un nuovo disco bellissimo in cui ha qualcosa da dire
e ha qualcosa da dire più di qualcun altro
che aveva già qualcosa da dire più di qualcun altro ancora
e di qualcun altro ancora e di qualcun altro ancora,
ma in maniera diversa, ma la stessa cosa
che di solito è, che di solito è
amore, amore, amore, amore, amore, amore, amore amore, amore, amore, amore, amore, amore, politica, amore amore amore amore amore amore amore…
E allora mi chiedo
che senso ha
ora per me dire
qualsiasi cosa
approfondire
qualsiasi concetto
farmi seguire
di pancia, di testa, di cuore, di petto
da chiunque
esso sia
così sia
così è
così c’è
più nulla
di veramente importante da
amare.

Da leggere