Come superare la paura di innamorarsi: suggerimenti da provare insieme

Molto spesso la paura dell’innamoramento ci frena e ci impedisce di vivere il momento. Scopriamo come superare la paura di innamorarsi.

gesti uomo innamorato
(fonte: AdobeStock)

Si sa, ogni coppia è unica e particolare.

Tutte le coppie, però, passano determinati stadi o passaggi che sono, bene o male, piuttosto simili.

Uno di questi, quello dell’innamoramento, è spesso considerato come la fase “finale”. Cosa fare, però, se tu od il tuo partner avete paura… dell’amore?

Come superare la paura di innamorarsi in cinque semplici passaggi

come superare la paura di innamorarsi
ricerca del principe azzurro! (fonte: Adobe Stock)

Essere in coppia, per antonomasia, vuol dire che tra di voi c’è un rapporto unico e speciale.
Non solo!
Ad essere in gioco ci sono anche sentimenti particolari, che non provate per nessun’altro e che desiderate condividere solo con quella certa persona.

Stare insieme, quindi, vuol dire superare un determinato numero di passaggi che porta i due componenti ad “ammettere” di provare dei sentimenti.

Generalmente questo succede senza troppe difficoltà: passato l’imbarazzo iniziale, infatti, non c’è niente di meglio che dichiararsi, reciprocamente, il proprio amore!
Spesso, però, succede che innamorarsi diventi uno scoglio difficile da sormontare.
Questa paura colpisce tutti ed i motivi sono davvero tanti.

Magari siamo rimasti scottati da una prima esperienza o da quella precedente al nuovo rapporto.
Abbiamo paura di esporci, di rivelare come ci sentiamo davvero e di sembrare deboli.
Spesso, poi, si intromette il dubbio che l’altro non senta quello che sentiamo noi e la situazione peggiora: non vogliamo fare la figura degli stupidi!

Questa condizione l’abbiamo sperimentata tutti almeno una volta nella vita tanto che ormai ha anche un nome: philofobia!

Come fare per superare questa paura o per farla superare all’altro? Qui trovate alcuni consigli ma se ad avere paura siete entrambi la situazione si complica!

Vediamo, punto per punto, quali sono i passaggi da affrontare insieme per superare la paura dell’amore:

  • confrontarsi: parlare, parlare e ancora parlare
  • non forzare le situazioni
  • intimità sì… ma con criterio!
  • gioco degli opposti
  • non sono tua mamma (o tuo papà!)

Confrontarsi con il partner: parlare fa bene?

coppia dialogo
coppia che dialoga (fonte: Adobe Stock)

La risposta a questa domanda è: assolutamente sì!

Se pensate entrambi che il vostro rapporto sia pronto per fare un passo in più ma nessuno dei due ha il coraggio di intraprenderlo non ci sono problemi.
Vuol dire solo che dovete muovervi con estrema calma!

Per evitare stress, paure o incomprensioni, però, sarebbe meglio mettersi seduti ed affrontare la questione a cuore aperto.
Potete, innanzitutto, prendere la decisione di… parlarvi! Non c’è niente di male nel chiedere, chiaramente, al vostro partner di fare due chiacchiere sullo stato della vostra relazione.

Parlare di come vi sentite o di quello che immaginate per il futuro non equivale ad una proposta di matrimonio!

Serve a capire in che direzione va la relazione: senza ansie!

Attenzione, però, è necessario essere il più onesti e diretti possibili: inutile fingere che non siete interessati ad un rapporto serio se il partner vi comunica che non si sente pronto ad avere una storia solo con voi.

Insomma, parlare fa bene per forza di cose: avere un quadro chiaro della situazione aiuterà entrambi a capire dove volete andare e a quale velocità.

Non forzare le situazioni: ecco come superare la paura di innamorarsi

uomo in crisi
stare sempre insieme: non è necessario! (fonte: Pixabay)

Inutile tentare di inserirsi in una situazione dove non siamo presenti: obbligare gli altri a subire la nostra presenza è, senza mezzi termini, sbagliato.

Pensateci bene: se siete voi ad avere paura di innamorarvi, vedere spuntare l’altro in ogni luogo ed averlo sempre intorno giorno e notte non farà altro che esasperare le vostre paure.
Viceversa, se è l’altro che mostra difficoltà a lasciarsi andare di certo non sarà la vostra presenza a convincerlo, immediatamente, del contrario.

Lasciare (a noi stessi ed agli altri) la possibilità di rimanere individui anche all’interno di una relazione non può altro che innescare meccanismi di domanda e desiderio.
Ci sarà tempo per stare abbracciati sotto il piumone o presenziare insieme a serate e feste comandate!

Per ora è importate che entrambi vi rendiate conto di quanto pesa l’assenza del partner nella vostra vita: desiderare vedersi ogni secondo, infatti, è il primo segnale che ci stiamo innamorando!

Intimità sì ma… con criterio!

intimità di coppia, preliminari
coppia in intimità (fonte: Adobe Stock)

Nessuno può dirvi come e quanto vivere la vostra intimità con il partner: decidere sta solo a voi!

Non scambiate, però, l’intimità fisica con quella mentale: insomma, è importante tutelare anche il nostro corpo!
Soprattutto nei primi momenti di una relazione l’intesa fisica è quella che ci avvicina di più: niente di male in questo!

Assicuratevi, però, che entrambi abbiate intenzione di essere rispettosi l’uno dell’altro e ricordate che non è l’intesa sessuale che vi farà innamorare.

Quindi sì all’intimità, al gioco ed alla seduzione ma con un minimo di criterio: non usate i rapporti fisici come metodo per rendervi indispensabili!
Prendeteli per quello che sono: rapporti fisici tra persone adulte e consenzienti.

Se uno dei due reputa o inizia a reputare il rapporto intimo come un passaggio importante e gli attribuisce un significato più profondo è meglio fermarsi un attimo e riflettere.

Insomma, dobbiamo ritornare al punto uno: parlare, parlare ed ancora parlare!

Il gioco degli opposti per superare la paura di innamorarsi

come superare la paura di innamorarsi
gioco degli opposti, funzionerà? (fonte: AdobeStock)

Se avete paura di innamorarvi (o il vostro partner mostra paura di lasciarsi andare ai sentimenti) potete provare… il gioco degli opposti!

Mettetevi nei panni dell’altro e provate a comportarvi come fa o farebbe il partner.

Questo è un gioco che, per quanto difficile da provare, è molto divertente.

Scegliete di farlo insieme e scambiatevi, dunque… i caratteri!
Provare a comportarsi come l’altro ci aiuterà a capire il suo punto di vista, cosa che non sempre è semplice!

Inoltre, vedersi attraverso gli occhi del partner ci aiuterà anche a capire come appariamo agli altri: magari, alcuni nostri atteggiamenti, sono visti come pesanti o inducono l’altro a ritrarsi.
Noi, però, neanche ce ne accorgiamo!

Il gioco degli opposti può servirvi a capirvi meglio l’un l’altro ed affrontare i vostri sentimenti in maniera… protetta.

Provare non costa niente!

Non sono tua mamma (o tuo papà)!

mamma amore e consigli
la mamma non si sostituisce! (fonte: Adobe Stock)

Spesso, quando si ha una relazione seria, si ha paura di finire a fare la parte della mamma o del papà: niente di più sbagliato!

Capita, però, che quando amiamo qualcuno il sentimento ci porti anche ad avere cura di loro, nella maniera in cui i nostri genitori hanno avuto cura di noi.
Si passa da atteggiamenti che parlano veramente d’amore (hai mangiato? sei arrivato sano e salvo a casa?) ad altri che sconfinano nel… controllo.

Questi atteggiamenti possono, giustamente, mettere paura.

Importante, quindi, mettere in chiaro che non siete i genitori di nessuno e che non volete un nuovo parente acquisito!

La paura di innamorarsi può passare anche dal fatto che non volete appesantire la vostra relazione con le complicazioni e le paura che vengono dal provare sentimenti più profondi.
Basta mettere in chiaro, però, che non c’è niente di cui avere paura.

Volete un compagno: non un’altra persona a cui rendere conto o che deve dirvi a che ora è rientrato la sera.

superare la paura di innamorarsi
Mani che tengono un cuore (fonte: Adobe Stock)

La paura di innamorarsi può essere affrontata insieme: l’importante è farlo con onestà e correttezza nei confronti del partner.

Uno di questi passaggi potrebbe essere quello giusto per tentare di aprire un dialogo tra voi due riguardo l’innamoramento.

Proviamo?

Da leggere