Situazione Coronavirus: i casi positivi in Italia del 27 Ottobre

I dati del 27 Ottobre confermano l’aumento esponenziale dei nuovi casi di Coronavirus in Italia. Enorme il numero dei positivi in Lombardia, dove probabilmente sarà necessario procedere a un nuovo lockdown.

bandiera italiana
(Pixabay)

La Lombardia nella sola giornata di oggi ha fatto registrare ben 5.035 nuovi positivi a fronte di 29.960 tamponi effettuati.

Nonostante il fatto che sia stato riaperto l’ospedale in Fiera di Milano è possibile che le strutture sanitarie della Lombardia non siano più in grado di sostenere l’impatto dei nuovi ricoverati. Attualmente nella regione i ricoverati totali sono ben 2.715 dei quali 751 si trovano in questo momento in terapia intensiva. Secondo le autorità si potrebbe rendere necessaria una nuova chiusura totale della regione.

Con 2.761 novi positivi su 14.781 tamponi effettuati la Campania continua a veder salire i propri contagiati a livelli profondamente allarmanti. Il Presidente della Regione Vincenzo De Luca aveva sostenuto per giorni la possibilità di imporre un lockdown totale a livello regionale ma è stato costretto a cambiare idea dopo il DPCM del 25 Ottobre e a seguito delle proteste di piazza che sono scoppiate a partire proprio dal capoluogo campano.

Come ieri, il Piemonte rimane stabile al terzo posto della classifica delle città italiane con il più alto numero di nuovi positivi nelle ultime 24 ore. Il Piemonte ha effettuato 12.547 tamponi nella giornata di oggi, 2.458 dei quali sono risultati positivi. L’Emilia Romagna è al secondo posto per numero di morti sopportati dalla popolazione dall’inizio della pandemia. Sono ben 4.579, mentre quelli della Lombardia sono oggi 17.310.

Seguono immediatamente dopo il Piemonte e il Veneto, con un divario enorme in fatto di numeri. Dall’inizio della pandemia in Piemonte son sono decedute 4.286 persone e in veneto 2.344.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Regione Campania (@regione.campania) in data:

Con ogni probabilità il numero dei morti in Campania, che finora ha toccato soltanto quota 607, si incrementerà nei prossimi giorni, a causa dell’altissimo numero di positivi che sono stati individuati nelle ultime ore e, quindi, del diffondersi del contagio.

Le regioni del Sud stanno sopportando una seconda ondata molto più grave della prima a causa dei flussi turistici che hanno “trasportato” il virus dalle regioni settentrionali a quelle meridionali nel corso della scorsa estate.

L’aumento dei casi di Coronavirus in Italia metterà in pericolo i festeggiamenti natalizi?

Da leggere