Le emozioni tossiche che ti impediscono di essere felice e di affrontare bene la vita

Sai cosa ti renderebbe veramente felice? Possedere la la tranquillità, e se non fa parte della tua vita è necessario interrogarsi sul perchè.

6 REGOLE contro sovrappeso e obesità | Prevenzione e benessere
(Adobestock photo)

Siamo essere umani, proviamo sentimenti diversi ogni giorno e anche più sentimenti diversi nell’arco della stessa giornata. Siamo vulubili, chi più, chi meno e il nostro umore dipende purtroppo anche da chi ci circonda. Una persona che si lamenta continuamente logora il nostro cervello come un tarlo, così come ogni altro comportamento di chi ci sta accanto: il bambino che disubbidisce ci fa arrabbiare, il capo che non apprezza il nostro impegno ci delude, il marito distaccato ci fa soffrire e così via… viviamo ogni giorno tante situazioni che possono ledere alla nostra tranquillità.

Ti stai chiedendo qual’è la soluzione? Sicuramente non possiamo pensare di vivere in una bolla che ci isoli dal resto del mondo, però possiamo liberarci di tutto ciò che mina la nostra serenità, basta individuare le sensazioni negative che ci attanagliano quotidianamente.

Come liberarti di queste 15 emozioni negative e vivere felice

dire basta ai sentimenti negativi
Photo Abobe Stock

Le emozioni possono essere di varia natura, a volte sono positive altre tossiche. Quando le seconde prevalgono nel nostro quotidiano finiscono per aspirare tutta la nostra linfa vitale e la nostra felicità. Per questo è importante individuare tutte le emozioni tossiche più frequenti e lavorare su noi stessi in modo da debellarle o perlomeno da non permettere loro di rovinarci l’esistenza.

Individua queste emozioni ed impara a distaccarti da loro per  riacquistare il tuo equilibrio emotivo.

Scopri quali somo le 15 emozioni negative che più delle altre ti impediscono di vivere sereno e felice:

1. Invidia

L‘invidia è un sentimento che sotto un certo punto di vista è positivo. Se la si prova in ambito competitivo, a lavoro o in palestra essa sprona a fare meglio e di più, ma questo sentimento ha una doppia faccia e può facilmente diventare tossico, e potrebbe persino spingerti a causare dolore a te e a chi ti circonda. Se l’invidia poi diventa cronica liberarsi di lei diventa ancora più difficile.

L’unico modo che hai per soffocare l’invidia è valorizzare te stesso. Concentrati sulla caratteristica che ti rende unico, questo ti farà ricordare che anche tu vali. forse anche di più degli altri.

2. Stress eccessivo

Le nostre giornate sono troppo stressanti e frenetiche. Il tempo non basta mai, non riusciamo mai a riposare quanto vogliamo e come se nopn bastasse nessuno apprezza i nostri sforzi finendo per farci sentire  scoraggiati.

In questo caso, l’unica cosa da fare è estirpare lo stress dalla tua vita come fai con le erbacce nel tuo giardino. Qualunque cosa sia fonte di ansia per te  combattila come faresti col tuo peggior nemico. Cambia vita, rinuncia a qualcosa, introduci qualcosa che ti faccia stare bene. L’importante è che tu trovi il modo di liberarti di questa energia negativa. Un’altra cosa molto utile è quella di circondarti di persone positive. Se hai bisogno di qualche suggerimento antistress li trovi in questo articolo: l’ansia e lo stress ti bloccano? Combattili usando queste tre tecniche.

3. Vergogna

La vergogna si nutre delle nostre insicurezze e debolezze. La vergogna smuove la paura, paura di essere ridicolizzati o di essere abbandonati per esempio e la paura ci impedisce di realizzare i nostri sogni. Come puoi vedere si tratta di un circolo vergogna-paura-impedimento dal quale è necessario uscire per vivere bene.

Per superare la vergogna devi solo smettere di alimentarla e morirà di fame. Il modo è semplice: hai commesso degli errori? bene. tutti li commettiamo, gli errori servono per insegnarci cosa è giusto e cosa non lo è. Impara dai tuoi errori e vedili come trampolini di lancio che ti permetteranno di essere la versione migliore di te stesso.

4. Angoscia

Questa emozione è molto legata all’ansia, si tratta di una una sensazione frustante che ti fa sentire in disagio e molto apatico e triste. Questa emozione ha un impatto negativo sulle tue azioni poichè è in grado di alterare il modo in cui agisci, ascolti e persino ti esprimi.

Per allontanare l’angoscia dal tuo animo, abbiamo un metodo infallibile: i ricordi positivi .

Devi creare una collezione di ricordi positivi, nella tua testa o nella realtà, colleziona foto e oggetti che ti ricordano le cose belle e metti tutto in una scatola allegra e colorata che tirerai fuori nei momenti in cui l’angoscia ti pervade. Impara a celebrare le tue vittorie come fossero compleanni, le tue vittorie e soddisfazioni ti gudano dritto verso la felicità.

5. Insoddisfazione cronica

L’essere umano non è mai contento. Più ha più vuole e questo genera una grande frustazione. Appena ottenuta una cosa pensiamo subito alla prossima da ottenere e questa frustazione finisce per diventare cronica.

La cosa che devi fare in questo caso è fermarti e provare gratitudine. Ringrazia per quello che hai, i tuoi meravigliosi figli, la tua salute, un lavoro… Ringrazia e vedrai le tue energie come un potenziale non per ottenere ma il potenziale grazie al quale hai ottenuto. Questo ti permetterà di focalizzare in modo costruttivo i vantaggi che hai ottenuto ogni volta che ti sei messo in testa di raggiungere un obiettivo.

6. L’attaccamento tossico

Voler bene, amare è un sentimento nobile, ma se dall’esistenza di qualcunaltro dipende la tua non va bene. Gli altri dovrebbero essere un valore aggiunto altrimenti potresti incappare in una dipendenza emotiva.

Se sei troppo attaccato a qualcuno l’amore potrebbe trasformarsi in infelicità e impedirti di realizzare i tuoi sogni. Cerca di individuo autonomo, fai in modo che la tua stabilità emotiva non sia collegata a nessuno, ed il modo per farlo è mantenere una vita propria indipendente dall’altro.

7. Rabbia

Anche la rabbia come la l’invidia potrebbe avere una connotazione positiva. Se provi rabbia trovi la forza che ti permette di superare tutto. Il rovescio della medaglia è che la rabbia può sfuggire di mano, non è sempre facile da controllare ed è un’arma pericolosa che ferisce più di ogni altra cosa e potresti anche pentirti della terra bruciata che lascia intorno a te un raptus.

Se sei una persona rabbiosa, prova a fare un passo indietro e guarda in prospettiva quel sentimento così potente. Guardalo e sentirai la saggezza prendere il sopravvento. Se guardi in faccia alla rabbia vedi quello che potrebbe provocare e di fronte a tale valutazione cercherai di risolvere eventuali conflitti attraverso una comunicazione schietta e onesta.

Da leggere