Donna fermata senza mascherina: ora chiede la sospensione dei vigili

Succede a Firenze: nel pomeriggio di domenica i vigili fermano una donna che passeggia senza mascherina in centro. La donna, fermata senza mascherina, ora chiede la sospensione degli agenti.

donna fermata senza mascherina
una donna che indossa la mascherina (fonte: Pexels)

Attimi di tensione nel pomeriggio di domenica 25 Ottobre quando, a Firenze i vigili hanno fermato una donna.

Il motivo? La signora passeggiava tranquillamente senza indossare la mascherina.

La situazione, però, è diventata presto incandescente e oggi la signora chiede addirittura la sospensione dei vigili che l’hanno fermata.
Tutti i dettagli.

Donna fermata senza mascherina in centro a Firenze: ora vuole la sospensione dei vigili

donna fermata senza mascherina
misurazione della febbre ed obbligo di indossare la mascherina (fonte: Pexels)

Il video, ripreso dai passanti, ha fatto velocemente il giro della rete ed è stato visto da milioni di persone.
Nelle riprese si vede il fermo della signora che, nel pomeriggio di domenica, è stata trovata a passeggio in Piazza della Repubblica, a Firenze, senza indossare la mascherina.

La scena è abbastanza tesa.
Nelle riprese è possibile vedere la donna che chiede, a più riprese, che le vengano levate le mani di dosso mentre una folla, numerosa, si raccoglie intorno ai vigili.
La richiesta iniziale era quella di rispettare l’obbligo di indossare la mascherina.
Ma la situazione, purtroppo, prende velocemente fuoco.
La donna si rifiuta non solo di indossare il dispositivo di protezione ma anche di fornire i propri documenti.
A quel punto, secondo quando riporta la Repubblica di Firenze, parte un “inseguimento” che termina, poi, con una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Nel mentre gli stupiti cittadini osservano a bocca aperta quanto accade: e c’è anche chi riprende il tutto.

Il video fa rapidamente il giro della rete e l’opinione pubblica, come spesso succede, si spacca a metà.
C’è chi si schiera dalla parte dei vigili e ricorda che, anche in base ai casi di Coronavirus in Italia (qui il conteggio di oggi), non indossare la mascherina è un vero e proprio atto sovversivo.
Altri, invece, trovano nel video registrato un motivo di forte sdegno: la donna è circondata dai vigili, viene ripetutamente strattonata e trattata in maniera piuttosto cruda.
Anche il suo cane, tenuto regolarmente al guinzaglio, finisce in mezzo alla baraonda.
In molti, quindi, si sono scagliati contro gli agenti delle Forze dell’Ordine ed hanno commentato l’accaduto online.

Le parole usate sono piuttosto forti: tanto che, sempre secondo quanto riportato da Repubblica, la UIL ha rilasciato un comunicato che parla di “gogna mediatica“.

Come sindacato ci auguriamo che il comando usi tutte le proprie risorse per denunciare e perseguire le centinaia di persone che stanno gettando fango sulla divisa che con fatica e coraggio difendiamo tutti i giorni.

Infatti il video ha scatenato veramente le reazioni della rete ed in tantissimi si sono scatenati contro l’operato dei vigili.

Il caso ricorda molto quello dei giovani di Livorno che hanno aggredito le Forze dell’Ordine giunte ad imporre l’obbligo della mascherina.

La donna fermata senza mascherina a Firenze ora sporge denuncia contro i vigili

Come riporta FanPage, però, la storia non finisce qui.

La donna, infatti, ha deciso di sporgere denuncia.
Le denunce a suo carico sono per minacce e resistenza a pubblico ufficiale oltre al rifiuto di presentare le proprie generalità.
I suoi legali richiedono la “immediata sospensione dei vigili implicati” per un episodio definiscono “cruento”.

La mobilitazione degli agenti, infatti, non si limita solo al gruppo di vigili che la circonda durante il fermo ripreso dai passanti.
Numerose volanti sono arrivate in supporto agli agenti e la donna, a quanto pare, è stata scortata via senza riguardo alcuno per le sue esigenze.
La donna sembra essere chiaramente sconvolta: per quanto nel torto, quindi, avrebbe potuto giovare di un atteggiamento più umano da parte dei vigili.

I vigili, a quanto pare, hanno anche lasciato libero il cane che la donna aveva con sé; a prenderlo al guinzaglio, per evitare che si perdesse, è stato l’uomo che ha girato il video.
L’uomo ha aspettato che una familiare della donna lo raggiungesse: il cane, altrimenti, sarebbe sicuramente scappato.
Anche l’uomo, tra le altre cose, rischia grosso: potrebbe essere denunciato per aver girato il video.

Gli avvocati hanno, quindi, riconosciuto nella modalità di arresto una motivazione per sporgere denuncia ed hanno intenzione di proseguire nel loro percorso.

agenti della polizia
agenti della polizia (fonte: Instagram)

Seguiremo per voi tutti gli ulteriori dettagli.

Da leggere