L’avena è un’ottima alleata della dieta. Scopri il perché

L’avena è uno degli alimenti più indicati a chi desidera perdere peso, scopri perché e come inserirla nell’alimentazione di tutti i giorni.

avena
avena su tavolo – fonte: Adobe Stock

L’avena è un cereale che negli ultimi anni è diventato sempre più presente nell’alimentazione di chi desidera mantenersi in forma. Si tratta infatti di un alimento ricco di sostanze nutritive e di proprietà che si rivelano particolarmente utili a chi desidera perdere peso e consumare cibi che siano sani ed utili all’organismo.

Inserire l’avena come cereale consente infatti di fare pasti più sani, di sentirsi sazi più a lungo e di aiutare l’organismo nello svolgimento di diverse funzioni. Scopriamo quindi quali sono le proprietà di questo cereale inerenti alla linea e come consumarlo nell’arco della giornata.

Avena: le proprietà che la rendono un alimento indispensabile per mantenersi in forma

Avena nella ciotola – Fonte: adobe stock

Chi segue da tempo uno stile di vita sano, sa bene come l’avena sia un alimento da tenere sempre in dispensa. Oltre ad essere buona, si rende infatti un valido sostituto alla normale farina, offrendo proprietà benefiche davvero importanti. A seguire, alcune tra le più preziose.

Sazia molto e a lungo. Grazie alle tante fibre e ai carboidrati complessi, l’avena riesce a saziare velocemente (specie se la si mangia sotto forma di crusca). Inoltre aiuta a mantenere costante il livello di zuccheri nel sangue, cosa che aiuta a mantenersi sazi a lungo.

È amica dell’intestino. L’alto contenuto di fibre dell’avena aiuta a regolare il transito intestinale. Ciò permette di eliminare le scorie e le tossine e di smaltire il peso in eccesso più facilmente. Un risultato che si rivela ancor più forte se la si mangia sotto forma di crusca al mattino.

Aiuta a controllare il colesterolo. L’avena è ricca di fibre, di Omega 6 e di amminoacidi che contribuiscono a ridurre il livelli di colesterolo cattivo aumentando quello buono. Cosa che all’interno di una dieta dimagrante o di uno stile di vita sano si rivela molto importante.

Ovviamente, le proprietà benefiche dell’avena non finiscono qui. Andando un po’ oltre i benefici legati alla dieta si tratta infatti di un cereale che tra le altre cose offre i seguenti benefici:

  • Dona nutrimento all’organismo
  • È altamente digeribile
  • Fa bene all’umore
  • Aiuta a prevenire diversi tipi di tumore come, ad esempio, quello al seno
  • Allevia gli stati di stress

Come inserire l’avena all’interno della dieta

pancake avena
Pancake d’avena -Fonte: IStock photo

L’avena, come già detto, è un alimento davvero prezioso in quanto utilizzabile in svariati modi.

La si può trovare sotto forma di crusca e di farina e sempre più spesso rientra tra gli ingredienti base per pasta, biscotti e prodotti da forno. Data la semplicità di utilizzo, il consiglio è però quello di usarla il più possibile al naturale ed usarla come base di partenza per torte, pizze, panini, pasta e tutto ciò che si ha voglia di mangiare.

Ecco, quindi, qualche idea per consumarla durante il giorno.

Colazione:

  • Crusca d’avena (senza zucchero) nel latte di soia
  • Pancake d’avena
  • Dolci realizzati in casa con farina d’avena

Spuntini:

  • Crusca d’avena (senza zucchero) nello yogurt
  • Pane d’avena con burro ghee ed un velo di marmellata
  • Biscotti d’avena

Pranzo e cena:

  • Pasta d’avena
  • Pane con farina d’avena per accompagnare un’insalata
  • Crusca d’avena (senza zucchero) per dare croccantezza all’insalata

Queste sono solo alcune delle idee dalle quali attingere. Con un po’ di fantasia, però, si potranno realizzare sempre più alternative gustose e sopratutto sane.

avena
Fiocchi d’avena dentro ciotola di legno – Fonte: Istock photo

Controindicazioni: Come ogni alimento anche l’avena ha le sue controindicazioni. È ad esempio sconsigliata a chi soffre di calcoli renali o gotta. Mentre chi è allergico al nichel dovrebbe evitarla durante la dieta di disintossicazione e chiedere al proprio medico curante se e quanta inserirne nella normale alimentazione. Inoltre, pur essendo naturalmente priva di glutine, l’avena contiene una sostanza che si chiama avenina e che spesso da problemi a chi soffre di celiachia. Motivo per cui, prima di usarla è sempre importane chiedere un parere al proprio medico curante.

Ricordiamo inoltre che pur rientando tra gli alimenti che favoriscono la perdita di peso, l’avena deve essere inserita all’interno di una dieta sana e bilanciata.

Da leggere