Once Upon a Time, la serie TV che ci ha fatto fantasticare compie nove anni

Nove anni fa iniziava la magia del mondo fiabesco di Once Upon a Time. I fan lo ricordano con commozione su Twitter.

protagonisti once upon a time

Sono passati nove anni da quando il piccolo Henry della cittadina incanta di Storybrooke è partito  con una piccola valigia verso New York alla ricerca della mamma biologica, Emma Swan.

Once Upon A Time è una serie tv andata in onda dal 2011 al 2018 e che ha incollato agli schermi gli amanti dei cartoni animati. Il tema principale? L’amore sotto ogni sua forma.

Oggi festeggiamo i nove anni dalla messa in onda della prima puntata.

locandina once upon a time

Nove anni da quando il piccolo Henry ha intrapreso il viaggio alla scoperta della mamma biologica. Nove anni di cambiamenti, salti temporali, storie e fiabe differenti. Dal mondo di Peter Pan a quello di Frozen per passare dal regno di Ade al mondo meraviglioso di Alice e il cappellaio matto, al bosco di cappuccetto rosso e dei sette nani. Once Upon A Time ha esplorato ogni singola sfaccettatura del regno delle favole adattandole al mondo reale.

La protagonista, Emma Swan (Jennifer Morrison) impegnata nella lotta contro il crimine come sceriffo, a salvare Storybrooke e i suoi abitanti dai mali che si susseguono nel corso delle sette stagioni, ha voluto ricordare la serie TV  che le ha donato notorietà a livello mondiale con un post su Instagram.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Happy birthday #emmaswan

Un post condiviso da Jennifer Morrison (@jennifermorrison) in data:

“Happy Birthday Emma Swan”, scrive l’attrice. Difatti, nella prima puntata Emma sta festeggiando da sola, nel suo appartamento di New York il compleanno. Ignara di tutto ciò che sarebbe accaduto dopo e dell’arrivo di Hanry.

Il figlio che le ha cambiato la vita e che l’ha trasformata nel’eroina che nessuno si aspettava di vedere ma che tutti volevano. Esempio di donna forte e coraggiosa, disposta a scendere negli inferi per salvare il suo “vero amore”.

Talaltro l’attrice, Jennifer Morrison deve al suo personaggio la vittoria nel 2016 ai Teen Choice Award per il miglior bacio in una serie tv insieme al partner Capitan Uncino (Colin O’Donoghue).

Il Salvatore, il Signore Oscuro e la principessa unificati in un’unica persona: Emma Swan. Per essere corretti dovremmo scrivere “la salvatrice” e “la signora oscura” perché si tratta di una delle donne più forti e potenti delle serie tv dell’ultimo decennio.

L’amore dei fan: #OnceUponATime in TT di Twitter

 

Innumerevoli i tweet d’amore per la serie e per i suoi protagonisti. In particolare per Lana Parrila, la strega cattiva di Biancaneve che si è fatta amare ed apprezzare giorno dopo giorno, stagione dopo stagione; per il principe azzurro e Biancaneve, coppia sul set e nella vita; per Tremotino e per Capitan Uncino.

Once Upon a Time dunque non è soltanto l’esempio della favola perfetta o dell’amor vincit omnia.

La ragazza di New York che a causa delle coincidenze della vita è costretta a trasferirsi in una piccola cittadina nel Maine – Storybrooke – rappresenta la mistificazione della donna contemporanea impegnata a vivere la vita con i suoi alti e bassi e a lottare con determinazione per raggiungere obiettivi.

Purtroppo, nel corso dell’ultima stagione, Jennifer ha abbandonano il treno in corsa e gli showrunner hanno dovuto cambiare lo storytelling del suo personaggio e il suo ruolo chiave, spostando il focus su suo figlio biologico, Henry Mills (Jared S. Gilmore da giovane e Andrew J. West da adulto).

Once Upon a Time ci ha dato un importante insegnamento e se ancora oggi viene ricordata e apprezzata dai fan di tutto il mondo un motivo ci sarà: le favole non diventano realtà. Lo sono. E come ogni realtà hanno dei limiti e delle situazioni difficoltose da superare.

Non esiste il per sempre felici e contenti e neanche always and forever che Biancaneve e il Principe Azzurro si dicevano incessantemente nello scorrere delle stagioni. Esiste la cruda realtà, la frenesia delle giornate e gli impegni nel riuscire a gestire vita lavorativa e vita privata. Buon compleanno Once Upon a Time.

 

Da leggere