Alimenti che saziano e placano gli attacchi di fame: scopri quali

Lo sapete che ci sono alimenti che saziano e placano gli attacchi di fame? Scopriamo quali sono, così da porre più attenzione a tavola.

Dieta del rientro
Foto:Adobe Stock

Quante volte vi è capitato di avere fame anche dopo aver consumato pasti abbondanti? E’ capitato tantissime volte, ma come è possibile che anche dopo aver consumato una colazione ricca o un pranzo calorico, ci si ritrova dopo poco ad avere fame? In molti se lo chiedono, ma come è possibile dopo aver mangiato anche due cornetti farciti e una tazzina di caffè, dopo un pò si ha fame?

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi qualche informazione a riguardo

Perchè dopo mangiato si ha ancora fame?

Alimenti che aumentano la sazietà
Fame Foto:Adobe Stock

Quando si mangia la prima cosa che capita, soprattutto se non si pone attenzione ai nutrienti in esso contenuto, si rischia di ritrovarsi affamati dopo poco. Purtroppo si sa che se si segue un’alimentazione squilibrata e soprattutto poco sana, non solo diventa deleterio per il nostro organismo, non garantisce un adeguato apporto energetico e l’assunzione di sostanze nutritive.

La spiegazione a tutto ciò è semplice, se dopo aver mangiato si ha fame, molto probabilmente si sono consumati alimenti con poche sostanze nutritive che non aumentano la sazietà. Infatti molte persone non sanno che ci sono alimenti che aumentano la sazietà anche se sono poco calorici, non solo si digeriscono lentamente, ci fanno perdere peso, senza far innalzare il picco glicemico. Scopriamo quali sono gli alimenti che apportano sostanze nutritive all’organismo e non solo aumentano la sazietà.

Alimenti che placano la fame

Tè verde Foto: AdobeStock

Ci sono alcuni alimenti da prediligere rispetto ad altri, perchè non solo sono nutrienti, ma placano la fame, aumentando il senso di sazietà. Ecco alcuni cibi da gustare, così da non correre il rischio di avere fame subito dopo poco aver consumato i pasti.

Le mele ad esempio sono un frutto che contiene molte fibre solubili e di pectina, che determinano un aumento di sazietà. Infatti è uno degli alimenti da preferire come spuntino di metà mattinata o come snack pomeridiano. Non solo anche l’avocado, frutto poco comune, ma ricco di sostanze nutritive dal potere saziante. Inoltre contiene acidi grassi omega 3, se provate a mangiarlo a colazione, apporta la giusta energia per affrontare la mattinata. Potete consumarlo così a fette o come crema spalmabile da mettere su fette di panne.

Le mandorle, frutta secca sempre presente in molte diete, visto che apporta sazietà, inoltre è molto ricca di proteine e grassi buoni. Perfette da sgranocchiare a metà mattinata o il pomeriggio come break, non solo abbassano il livello di colesterolo cattivo e contengono antiossidanti che rallentano l’invecchiamento cellulare. Si fa riferimento alle mandorle non ricoperte di zucchero o glassa. Il tè verde è una bevanda perfetta che potete berlo a colazione accompagnando con dei biscotti salutari magari preparati con farina integrale e miele. Ma anche una tisana sarebbe perfetta a metà pomeriggio, invece di optare a merendine e snack molto calorico ma poco salutari! Inoltre il tè verde inibisce il trasporto di glucosio verso le cellule adipose, quindi non si innalza il livello di zucchero nel sangue.

Il grano saraceno, ormai se ne sente parlare tanto, si presta alla preparazione di diversi piatti, anche i dolci e biscotti sono una vera delizia. E’ un alimento molto proteico, che aumenta il senso di sazietà. Le uova apportano sazietà potete consumarli sia colazione che a pranzo. Un alimento che apportano proteine, vitamine e gli antiossidanti e di conseguenza aumentano il senso di sazietà. Potete consumare le uova accompagnando con verdure bollite o grigliate.

I semi di chia sono ricchi di fibra solubile, acidi grassi omega 3, le vitamine, gli antiossidanti e le proteine. Quindi possiamo concludere che anche se sono piccoli hanno un elevato potere saziante. Infatti aumentano il senso di sazietà,  impedendoci di assumere pasti troppo abbondanti.

Un altro alimento versatile che apporta sazietà e piace a tutti sono le patate, ma non si fa riferimento a quelle fritte e imbustate, per intenderci le chips, ma le patate cotte a vapore. Per la dieta spesso sono bandite in quanto apportano carboidrati, ma se sono cotte nel modo giusto, donano sazietà. Potete cuocerle con la buccia perchè apportano più nutrienti, magari abbinando a pietanze proteiche come la bresaola, il pollo arrostito, il branzino. Ma anche i legumi o le verdure sono consigliate in quanto rallentano l’assorbimento dei carboidrati.

Proprio i legumi sono consigliati da consumare a pranzo e cena perchè hanno un potere saziante, in particolar modo le lenticchie. Infatti questi piccoli legumi si digeriscono meglio e si assorbono in pochissimo tempo. Provate a mangiarle a zuppa senza aggiungere la pasta, accompagnando con dei crostini o delle fette di pane raffermo. Le persone che svolgono una regolare attività fisica, devono evitare di consumarla prima di un’ attività fisica, perchè essendo le lenticchie si digeriscono lentamente, non solo potrebbero causare gonfiore addominale.

Una zuppa e un brodo caldo, un altro alimento che si può preparare facilmente, non solo è leggero, dietetico, ma aumenta la sazietà. Provate una zuppa di legumi o verdure, perchè non anche con cereali. Basta non eccedere con i condimenti, basta un filo di olio extra vergine e un pò di spezie aromatiche invece del sale.

Gli alimenti sopra menzionati sono consigliati perchè aumentano il senso di sazietà, ma chiedete il parere del vostro medico perchè non sono adatti a tutti, magari se si ha problemi di allergia o ipersensibilità, non sono consigliati. Infatti alcuni alimenti sono sconsigliati in caso di gravidanza e allattamento.

Da leggere