Pantaloni paperbag, modelli must have e consigli per abbinarli al meglio

Tra i capi più amati degli ultimi anni ci sono loro, i pantaloni paperbag. Scopriamo insieme quali sono i modelli proposti per questo inverno 2020\2021.

pantaloni paperbag star
Collage foto da Pinterest

Sono a vita alta, leggermente arricciati sulla parte superiore, solitamente con una cintura del medesimo tessuto e slim alla caviglia (anche se con qualche notevole eccezione).

In estate ci hanno conquistato con tessuti leggeri e colori pastello ora tornano alla ribalta in lana, denim e, udite udite, in pelle.

Sono i pantaloni paperbag, vera e propria rivelazione per le donne che sembrano aver trovato il loro jolly del guardaroba, un capo da usare a lavoro, così come per un’uscita informale o addirittura una cerimonia.

I pantaloni paperbag vanno bene sempre e ora si adattano anche a tutte le stagioni. Che cosa volere di più?

Scopriamo le varianti più di moda per il prossimo inverno 2020\2021 e, soprattutto, quali abbinamenti sperimentare per valorizzare al meglio questo capo.

Pantaloni paperbag autunno inverno 2020: modelli must have e come abbinarli

abbinamenti pantaloni paperbag
Foto da Pinterest

Il punto fermo è la vita, alta che più alta non si può, poi a cambiare sono i tessuti e, naturalmente, gli abbinamenti.

I pantaloni paperbag questo inverno alterneranno la loro classica variante a sigaretta con la più modaiola e innovativa a palazzo ma, soprattutto, si declineranno in svariati tessuti, primo fra tutto l’ecopelle.

Già proprio la pelle finta, se così vogliamo chiamarla, sarà il marchio distintivo di questi pantaloni durante la stagione fredda. Si tratta di un tessuto che si presta a diversi abbinamenti, dalla classica t-shirt alla più formale camicia ma, in entrambi i casi, meglio se in un luminoso bianco. Qui la forma a sigaretta è praticamente obbligatoria: l’ecopelle è infatti un tessuto più rigido di cotone e raso e tende dunque a gonfiarsi molto, donando un volume eccessivo se proposto in modelli già di per sé troppo ampi. Per il colore? Con il nero e il testa di moro sarà impossibile sbagliare, soprattuto perché i pantaloni neri sono veramente una garanzia 365 giorni l’anno.

Per le più sportive c’è poi l’intramontabile denim. Qui la gamba può scendere anchepiù dritta, finendo ampia proprio come il modello culotte oppure stringersi un po’, imitando i mom jeans, amatissimi nell’ultimo periodo. Abbinamenti possibili? Un bel maglioncino, anche in colori sgargianti, farà al caso vostro.

Non mancheranno poi tessuti più caldi come la lana, declinati in tinte neutre come i grigi o i colori della tema ma anche in fantasietipiche dell’autunno e dell’inverno, principalmente il quadrettato. Desiderate optare di pi con i colori? Apritevi allora ad opzioni come verde militare, burgundy e blu notte. I tessuti più pesanti si prestano con grande naturalezza a utilizzi più formali, perfetti dunque gli abbinamenti con camice classici dolcevita.

In generale ricordate che i pantaloni paperbag si abbinano a t-shirt, camice e maglioncini più o meno di spessore senza grosse difficoltà, a patto però di rispettare la regola aurea: il capo superiore va infilato nel pantalone, se non lo si fa qualsiasi indumento risulterebbe troppo voluminoso e, aggiungendosi al volume dei pantaloni, allargherebbe i fianchi in modo decisamente antiestetico.

Per il resto sentitevi libere di sfruttare i vostri pantaloni paperbag in tutte le occasioni, più o meno formali che siano: con loro fallire è semplicemente impossibile.

Da leggere