Allerta alimentare: richiamato lotto di pesce spada

0
144

Nuova allerta alimentare per un lotto di pesce spada. A seguire tutte le indicazioni del caso.

pesce spada
Pesce spada congelato – Fonte: Adobe Stock

Procedono le allerte alimentari che questa settimana sono state davvero tante, interessando alimenti appartenenti a diverse categorie.

Oggi è la volta di un lotto di pesce spada di marca e venduto nei supermercati e nei grandi centri. Il richiamo è avvenuto dopo un autocontrollo effettuato a campione. A seguire tutte le informazioni necessarie per riconoscerlo e per restituirlo.

Richiamo per lotto di pesce spada

recall
Cartello recall – Fonte: Adobe Stock

Come spesso avviene, l’allerta alimentare arriva dal sito del Ministero della Salute dove è stato diramato un richiamo con le seguenti informazioni:

  • Nome del marchio: Acquario
  • Denominazione del prodotto: Trancio di pesce spada surgelato
  • Nome o ragione sociale dell’OSA: Acquario Snc di Brasmar Comercio de Produtos Alimentares Sa
  • Sede dello stabilimento: Avenida Ferreira de Castro 73 – Guidoes Trofa – Portogallo
  • Marchio di indentificazione: PT 1356PP CE
  • Numero di lotto: 2007297598
  • Data di scadenza: 27/02/2020
  • Confezione: Cartoni da 6,4 kg
  • Motivo del richiamo: Presenza di mercurio sopra i limiti durante un esame di autocontrollo

Chiunque fosse in possesso del lotto sopra indicato, è quindi pregato di evitarne il consumo e di riportare il prodotto presso il punto vendita dove è stato acquistato. In questo modo sarà possibile ottenere un rimborso o la sostituzione con un prodotto di uguale importo.

Qualora si fosse già consumato il pesce, si consiglia di avvisare il proprio medico curante che, in base alla situazione provvederà a fornire tutte le indicazioni del caso.

I rischi dati dal consumo di alimenti contenenti alte dosi di mercurio

cibi pericolosi
segnale di divieto con teschio – Fonte: Adobe Stock

Il mercurio è un metallo che si trova in diversi alimenti. Ad essere veramente tossico per l’uomo è però il metilmercurio che è una sua forma presente solo nei prodotti ittici. Tra i pesci, quelli che ne contengono di più sono quelli molto grossi tra i quali si annovea il pesce spada.

Come riportato dal sito fondazioneveronesi.it il consumo sporadico di alimenti che contengono mercurio oltre i limiti fissati non provoca necessariamente intossicazione a meno che non se ne ingeriscano grandi quantità. In genere i sintomi da intossicazione da mercurio sono:

  • Vomito
  • Diarrea
  • Gengiviti
  • Tremore
  • Stato confusionale

Sintomi che possono presentarsi dopo una sola ingestione (cosa meno frequente) o dopo il consumo ed il contatto ravvicinato con il mercurio. Per questo motivo qualora ci si trovasse ad aver consumato cibi contaminati è necessario rivolgersi subito al proprio medico.

Allerta alimentare
Allerta alimentare (Adobestock photo)

Inoltre, per i motivi sopra citati, pesce spada ed altri pesci di media grandezza sono sconsigliati i caso di gravidanza. In caso di dubbi è comunque consigliabile rivolgersi al proprio medico curante che saprà valutare ogni situazione nello specifico.