Campania, De Luca: “Chiusi alle 22, Halloween festa dell’imbecillità”

0
136

Halloween rappresenta un rischio troppo alto per la Campania: è questo il parere del Governatore Vincenzo De Luca, che impone un mini lockdown.

viincenzo de luca
Vincenzo De Luca (Instagram)

La sua Campania è da giorni ai vertici della triste classifica nazionale per i nuovi casi di Coronavirus, che hanno sfondato la quota di 1.000 al giorno. Per questo motivo il Governatore De Luca ha deciso – ancora una volta – di passare alle maniere forti e di avvalersi delle prerogative dei Presidenti di Regione.

Secondo l’ultimo DPCM infatti i Governatori delle singole Regioni italiane hanno facoltà di imporre misure di sicurezza diverse rispetto a quelle nazionali solo a patto che tali misure risultino più restrittive e severe rispetto a quelle previste dal Decreto.

De Luca ha deciso quindi di imporre un mini lock down nei giorni della fine di Ottobre, quando gran parte del mondo è impegnato nei festeggiamenti per Halloween. Il Governatore si è spinto a fare dichiarazioni pesantissime in merito alla festa che da diversi anni è arrivata anche in Italia dagli Stati Uniti e che è ancora considerata “estranea” al tessuto tradizionale italiano.

Vincenzo De Luca: Halloween festa dell’imbecillità

Vincenzo De Luca lockdown
Vincenzo De Luca (Instagram)

Durante le ore serali e notturne, quelle durante le quali tipicamente si svolge la movida, le distanze di sicurezza non vengono mantenute, le mascherine vengono sfilate spesso e volentieri per bere e per mangiare e i contagi crescono a dismisura.

Partendo da questa fotografia (poco lusinghiera) del comportamento degli italiani nelle ultime settimane, il Governo Conte ha deciso di ricorrere a misure restrittive degli orari di apertura di bar, ristoranti e altre attività di intrattenimento e di ristorazione.

Se negli altri giorni del mese i proprietari campani di bar, pub, ristoranti, gelaterie e quant’altro dovranno chiudere alle 23:00, nei soli giorni del week end di Halloween il coprifuoco sarà imposto alle 22:00. 

Le motivazioni non avrebbero potuto essere spiegate in maniera più chiara da Vincenzo De Luca, che si è spinto a definire Halloween come “un’immensa idiozia, immensa, stupida americanata che abbiamo importato anche nel nostro paese. Halloween è un monumento all’imbecillità. Siccome dobbiamo fare i conti con la realtà […] dalle 22.00 si chiude tutto e si prenderanno anche decisioni sul blocco della mobilità”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giuseppe Marino (@gius_987) in data:

Proprio in merito agli spostamenti, Vincenzo De Luca ha anticipato che con ogni probabilità saranno presi provvedimenti nelle prossime settimane, impedendo la circolazione oltre la mezzanotte.