Maschere per capelli ricci da fare a casa con ingredienti naturali

0
142

Capelli ricci e poco voluminosi? Scopri le maschere per capelli ricci da preparare con ingredienti naturali a casa.

Rimedi naturali per capelli ricci
Maschere per capelli ricci Foto:Adobe Stock

E’ importante prendersi cura dei capelli, purtroppo, sono tantissimi i fattori che li indeboliscono, rendendo i capelli ricci non solo crespi, ma anche secchi e fragili.

I motivi sono diversi  non solo l’utilizzo di prodotti sbagliati, ma anche l’asciugatura e i lavaggi frequenti possono essere deleteri per i capelli ricci.

Inoltre non si devono mai trascurare le tecniche di asciugatura, perchè l’utilizzo sbagliato di phon, piastre e arricciacapelli, possono danneggiare ulteriormente i capelli.

Se si sbaglia tecnica di asciugatura c’è il rischio di ritrovarsi con una testa da leonessa, non solo spesso prodotti sbagliati, tecniche di colorazione, mancata cura come maschere e impacchi per capelli possono rovinare e indebolire i capelli.

Potete provare a preparare delle maschere per capelli ricci a casa, così da ammorbidirli e renderli più voluminosi e meno crespi.

Maschere per capelli ricci fai da te: ecco la lista

Rimedi naturali capelli ricci
Foto: Adobe Stock

I capelli ricci naturali hanno bisogno, come tutti i capelli di “trattamenti di bellezza” non solo per garantire una chioma ben definita e senza crespo, ma anche per nutrire e idratare i capelli. Ci sono delle maschere, impacchi e prodotti naturali che possono essere degli ottimi alleati dei capelli ricci, scopriamo in dettaglio.

1- Maschera avocado e olio di cocco: un mix di ingredienti perfetti per i capelli ricci. Grazie ai nutrienti come vitamine, acidi grassi e sali minerali, i capelli saranno più luminosi, setosi e morbidi. Con la combinazione dell’olio di cocco i capelli saranno ancora più idratati. Provate in questo modo in una ciotola mettete la polpa schiacciata di un avocado maturo, un vasetto di yogurt bianco intero, 2 cucchiai di miele, 3 di olio di mandorle dolci e 3 di olio di cocco. Quando otterrete una consistenza cremosa, applicate su tutta la chioma e fate dei massaggi delicati sul cuoio capelluto. Coprite con una cuffia e poi dopo mezz’ora sciacquate e procedete con lo shampoo.

2- Maschera al latte di mandorla: il latte idrata e nutre in profondità il capello, grazie alle sostanze contenute nel latte di mandorla. Non solo il riccio sarà ben idratato ma si eviterà il crespo e le punte dei capelli saranno meno sfibrate. Non basta però il latte di mandorla, ma occorrono anche lo yogurt bianco e l’olio di sesamo ristrutturante. Potete aggiungere anche l’essenza di arancio dolce rigenerante che lascia ai capelli un profumo delicato. Mettete in una ciotola 40 ml di latte di mandorla dolce, 30 ml di yogurt bianco, un cucchiaino di olio di sesamo ed infine 5 gocce di olio essenziale di arancio dolce. Mescolare e applicate su tutta la chioma lasciate agire per 35 minuti e poi procedete al risciacquo.

3-Maschera all’hennè e olio essenziale di arnica: una maschera molto particolare data la presenza dell’hennè neutro, che va a migliorare la struttura del capello, donando volume e definizione, addio effetto crespo. L’olio di arnica invece è utile in caso di capello riccio ma debole che tende a spezzarsi e di conseguenza cadono. L’olio previene la caduta eccessiva, andando a rinvigorire i capelli fragili. Mettete 100 g di hennè neutro con acqua calda, mescolate fino a quando non otterrete un composto omogeneo e cremoso. Dovete a questo punto aggiungere l’uovo sbattuto, 3 gocce di olio essenziale di arnica e un cucchiaio abbondante di olio d’oliva.

Mescolate per ottenere un composto omogeneo che andrete ad applicare su tutta la chioma. Lasciate agire per 40 minuti e poi procedete al risciacquo. L‘hennè neutro spesso si utilizza per la preparazione di maschere per capelli perchè non solo dona volume ai capelli, ma li rinforza, la chioma sarà lucida e setosa e combatte il crespo. Potete provare ad utilizzare l’henne anche sulle punte, così non tenderanno a sfibrarsi.

5- Maschera alla mandorla e miele: l’olio di mandorle dolci è un’ olio vegetale molto utilizzato e conosciuto per le sue molteplici proprietà. Un alleato perfetto in caso di capelli poco idratati e spenti. Infatti in caso di capelli ricci e secchi dall’effetto crespo, si consiglia l’utilizzo. L’azione combinata con il miele proteggerà ulteriormente il capello, rendendolo più morbido, infatti si potrà pettinare con molta disinvoltura. Potete procedere in questo modo, in una ciotolina, mettete due cucchiai di olio di mandorle, poi unite due cucchiai di miele. Amalgamate gli ingredienti, quando il composto sarà omogeneo, applicate sulla chioma e lasciate in posa per 50-60 minuti. Poi procedete con il lavaggio abituale.

6- Maschera all’aloe vera: consigliata in caso di capelli crespi e secchi. L’aloe vera è molto delicata, ha un azione lenitiva, perfetta anche in caso di cute sensibile e irritata. Mettete un pò di gel di aloe vera con qualche goccia di essenza di lavanda e 2 gocce di essenza di limone disinfettante. Mescolate e applicate sui capelli, fate agire per mezz’ora e poi lavate i capelli.

7- Maschera con banana: la mela e banana sono due frutti perfetti per preparare una maschera con capelli ricci. Grazie al contenuto in vitamine e sali minerali rinforzeranno il capello, nutrendolo dalla radice. Mettete in un boccale per mixer una mela e una banana tagliata a dadini, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e 4 gocce di olio essenziale di geranio. Frullate e applicate la maschera ristrutturante sui capelli mossi e sulla cute e lasciate agire per mezz’ora. Poi risciacquate.

8- Maschera all’olio di jojoba e cocco: una maschera non solo idratante, ma anche utile in caso di capelli ricci e difficili da districare. In una ciotolina, mettete 50 ml di olio di cocco e olio di jojoba, applicate sulla chioma e fate dei massaggi circolari poi lasciate per mezz’ora agire e procedete al risciacquo.

E’ opportuno seguire qualche piccolo consiglio per avere una chioma voluminosa e ben definita.

Inoltre in caso di capelli ricci indomabili, non esitate a chiedere consiglio al vostro hairstylist.