Iconize confessa la finta aggressione: “Andrò in clinica o dallo psicologo”

0
293

Marco Ferrero, in arte Iconize, ha confessato di aver organizzato una finta aggressione omofoba, ammettendo di essere autolesionista.

Iconize confessa la finta aggressione omofoba
Marco Ferrero (Instagram)

Iconize è finito al centro della polemica in quanto, come confessato da lui stesso nelle scorse ore, ha organizzato una finta aggressione omofoba, denunciando il tutto sui social e sul piccolo schermo degli italiani. In particolare, Marco Ferrero, questo è il nome all’anagrafe, è andato negli studi televisivi di Barbara d’Urso per raccontare del finto episodio di cui è stato vittima, facendo notare al pubblico come le persone appartenenti al mondo LGBT siano continuamente protagoniste di questi spiacevoli ed inauditi episodi.

La conduttrice, così come tutto il pubblico, gli aveva mostrato tutta la sua solidarietà, per poi scoprire, grazie alla testimonianza di Soleil Sorge che era tutta una farsa, smascherandolo in diretta televisiva. Lui, ora, a distanza di giorni, ha deciso di rompere il silenzio e raccontare la sua versione della storia che purtroppo coincide con quanto rivelato da Soleil, svelando però di avere problemi ben più pesanti alle spalle.

Iconize ha ammesso di aver organizzato una finta aggressione omofoba, chiedendo scusa a tutte le persone che ha preso in giro.

Iconize chiede scusa e precisa: “Non mi sono colpito con i surgelati”

Iconize dopo le accuse di Barbara d'Urso
Marco Ferrero, in arte Iconize (Instagram)

Iconize, come anticipato, ci ha tenuto a chiedere scusa a tutti quanti, anche a Barbara d’Urso che lo aveva invitato in diretta per raccontare la sua versione della storia, svelando che purtroppo dietro a quel folle gesto c’è tanta sofferenza.

L’influencer, che ha chiuso ogni rapporto con Soleil Sorge, ha caricato un video su Instagram in cui racconta ogni cosa, ecco alcuni dei passi più importanti del suo discorso:

“Ciao ragazzi, in questo video ho intenzione di chiudere scusa a tutti voi. Iniziando dal primo all’ultimo, inclusa Barbara d’Urso, visto che ho usato il suo programma per far diffondere più rapidamente il mio video” ha subito precisato l’influencer su Instagram. “Volevo chiedere scusa anche ai miei amici se non ho raccontato loro tutta la verità. Voglio scusarmi anche con tutte le persone che da tempo mi seguono, e mi supportano, e la comunità LGBT tutta” ha proseguito Marco Ferrero.

“Quando ho commesso quel terribile gesto, era un periodo particolarmente difficile della mia vita, dove mi sono ritrovato a subire tante violenze di tipo psicologiche ed uscivo da storie che si sono rivelate essere tossiche” ha spiegato l’influencer. Sono consapevole di quello che ho fatto e me ne vergogno, ma tutti possano sbagliare ed alzi la mano chiunque abbia fatto una cavolata in vita sua” ha ammesso Marco, precisando che nessuno dei suoi amici, come confermato da Elettra Lamborghini, ne era a conoscenza della sue intenzioni.

“Volevo porgere le mie scuse anche alla mia agenzia, che non mi ha mai abbandonato e ci tengo a precisare che non ho guadagnato un solo euro da questo caso, anzi” ha ammesso senza troppi giri di parole. “Se avessi voluto una maggiore visibilità, avrei girato tutti i salotti televisivi per parlare della questione, invece io me ne vergogno del fatto che qualcuno abbia potuto ridicolizzare l’intera faccenda ha proseguito, facendo molto probabilmente riferimento alla docufiction trasmessa a Live Non è la d’Urso.

“Ci tengo a precisare anche che non mi sono mai tirato un surgelato in faccia, non è andata assolutamente in questo modo” ha spiegato. “Quella scenetta ridicola non corrisponde alla verità e non mi va di raccontare come mi sono procurato quelle ferite perché rappresenta un momento molto brutto per me, riguarda l’autolesionismo ha confidato. “Non avrei mai creduto di parlare di queste cose con tutti voi, ma adesso è arrivato il momento di subire le conseguenze di tutto quello che sta succedendo” è andato avanti Iconize sulla sua finta aggressione. “Ho intenzione di prendermi una pausa dai social, sono diventati una gabbia per me ormai”.

Non sono più in grado di distinguere chi sia Iconize e chi Marco ha confidato al pubblico. “Internet mi ha portato a fare tale gesto e non riesco a spiegarmi come sono riuscito a fare una cosa del genere” ha aggiunto dopo aver confidato di non stare bene. “Chiedo scusa a tutte le persone che ho preso in giro, spero voi possiate ricordarvi quante lotte ho intrapreso durante il corso della mia vita e portare quel video era un modo per poter sensibilizzare le persone su questo argomento” ha concluso Marco Ferrero a cuore aperto. “Non ho fatto male a nessuno se non a me stesso. Devo trovare il modo di perdonarmi e non so se andrò in clinica o dallo psicologo, ma devo trovare una soluzione perché tutto questo sta diventando troppo grande” ha aggiunto, chiudendo il collegamento.

Marco Ferrero ha ammesso di aver inscenato il tutto soltanto perché stava passando un periodo particolarmente difficile della sua vita  e non si sarebbe mai aspettato, nemmeno riesce a spiegarselo, come ha fatto ad arrivare a tanto. Nonostante tutto sembrerebbe aver compreso il grave errore commesso ed è pronto ad assumersi tutte le responsabilità del caso e cosa lo ha spinta a fare una cosa del genere. Il suo pubblico riuscirà a perdonarlo e a metterci una pietra sopra su quanto è successo?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marco Ferrero (@iconize) in data:

In rete, ovviamente, non sono mancati i commenti dopo la confessione di Iconize. In molti hanno continuato a condannarlo, credendo che la sua confessione sia anche lei una farsa, mentre invece c’è chi come Francesca Monte ha scelto di perdonarlo e di andare avanti: “Amico mio, ti ricordo che tutti possono sbagliare nella vita” ha esordito. “Purtroppo sei arrivato al limite ed è giusto che tu ti prenda del tempo per te stesso così da capire qual è la vita vera e i vari affetti, tutte le cose più importanti della vita” ha concluso. “Marco, sei una persona ricca di talento e questo nessuno potrà mai portartelo vita e sono sicuro che quest’esperienza ti renderà una persona migliore. Io resterò sempre al tuo fianco” ha aggiunto, sperando che questa brutta esperienza possa trasformarsi in qualcosa di positivo.