Covid online: dall’applicazione Immuni ai siti oscurati per truffa

0
60

Continua la campagna Immuni e nel mentre vengono oscurati siti truffaldini di presunte cure anticovid. La lotta è anche virtuale.

app immuni
Foto da Pixabay

Il mondo virtuale da sempre rappresenta una risorsa per la popolazione, un mezzo di diffusione di informazioni.

Ma, come sappiamo, esiste un’altra faccia della stessa medaglia.

Infatti, mentre da un lato abbiamo la campagna di sensibilizzazione all’utilizzo di Immuni e molteplici canali di accesso alle informazioni circa il covid ed i vaccini, dall’altro c’è purtroppo chi cerca di fare il furbo approfittandosi della non conoscenza delle persone.

E’ così che il mondo virtuale si divide.

Da una parte chi approfitta delle persone e cerca il metodo veloce per la truffa e per i soldi facili, mentre dall’altra c’è chi cerca di sfruttare il mondo virtuale per dare una soluzione che possa in parte essere un aiuto concreto contro la pandemia.

Dalle false cure anticovid alle dichiarazioni di Speranza su Immuni

le giuste difese contro questa pandemia vengono dispiegate anche virtualmente

Dalle indagini risultano su internet presenti sessanta siti web localizzati all’estero che si occuperebbero della vendita e della trasmissione e pubblicizzazione di fantomatici prodotti efficaci contro il covid.

Non solo, le indagini hanno portato alla luce la scoperta di annunci su social network che promuovevano la vendita di prodotti che vantavano inesistenti proprietà curative anti-covid e farmaci addirittura vietati a causa dei gravi effetti collaterali.

Ovviamente sono stati oscurati prontamente dai Nas.

Questo uno dei risultati, presentati oggi in conferenza stampa, della campagna “Estate tranquilla 2020″, realizzata dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, in collaborazione con il ministero della Salute.La campagna di controlli è stata condotta attraverso indagini e ispezioni dal primo giugno al 30 settembre 2020 su tutto il territorio nazionale e naturalmente anche in rete.

Purtroppo anche online la minaccia è seria e bisogna assolutamente non fare affidamento ad un qualcosa che non sia scientificamente provato e verificato.

L’Italia sta investendo molto sul vaccino e bisogna affidarsi a ciò che è scientificamente solido.

Una cosa molto importante per il Governo che si potrebbe fare ora è quella di aderire alla campagna Immuni scaricando l’applicazione di tracciamento.

Secondo infatti il ministro Speranza, i Dipartimenti di prevenzione si trovano a gestire numeri significativi, la App Immuni fornisce un contributo.

Inoltre, in aggiunta a quanto dichiarato, il ministro ha ribadito che i contatti dei casi positivi devono stare in quarantena. Con questo sistema attivo online si potrà facilmente comprendere cosa ci circola intorno ed in che modo evitare il contagio.

Ci sono otto milioni di persone che hanno deciso di scaricare l’applicazione, quindi i numeri crescono e sempre più persone danno fiducia al governo circa l’utilizzo di questa applicazione.

Governo che dal canto suo ha dunque messo a punto le misure, tra cui anche incremento di “Immuni”, che confluiranno nel nuovo Dpcm, il tutto confermando la linea più volte ribadita negli ultimi giorni dal premier Giuseppe Conte: non ci sarà un nuovo lockdown nazionale ma una serie di interventi «mirati e progressivi» per fermare la crescita dei contagi.

A riguardo del dpcm il premier punta al licenziamento già in serata.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@sapienzaroma 📸📲 Immuni è l’app che può aiutarci a contenere e contrastare la diffusione del Coronavirus: la Sapienza sposa la campagna di comunicazione ideata dal Ministero della Salute e della Presidenza del Consiglio, per far conoscere a tutta la nostra comunità il funzionamento dell’app che spezza la catena del contagio, informando gli utenti entrati in contatto con una persona postiva [leggi tutto e scarica l’app su ➡️ immuni.italia.it] ・・・ 🇬🇧 Immuni is the app that can help us to contain and combat the spread of Coronavirus: Sapienza holds the communication campaign conceived by the Ministry of Health and the Prime Minister, to let our entire community know the functioning of the app that breaks the chain of contagion, informing users who have come into contact with a positive person [see more and download the app on ➡️ immuni.italia.it] ・・・ #fotoSapienza #fotodelgiorno #pic #picoftheday #Immuni #IoUsoImmuni #UnitiSiamoImmuni #Covid19 #Covid_19 #prevenzione #contagio #catenadelcontagio #MinisteroDellaSalute #PresidenzaDelConsiglio #PresidenzaDelConsiglioDeiMinistri #PalazzoChigi #app #Crui #studentiSapienza #docentiSapienza #personaleSapienza #StudioAllaSapienza #Sapienza #SapienzaUniversity #SapienzaUniversitàDiRoma #igersLazio #igersRoma #igersSapienza

Un post condiviso da Immuni App (@immuni_app_official) in data:

Uniti si andrà verso la fine dell’evento più sconvolgente degli ultimi decenni.