Cosa cucino con i funghi: menù completo con antipasto, primo e secondo

0
117

Cosa cucino con i funghi? Con l’arrivo dell’autunno tornano protagonisti sulle nostre tavole. Prova il menù completo: con antipasto, primo e secondo.

cosa cucino con i funghi
Funghi (Adobe Stock)

Per gli amanti del fresco è finalmente arrivata la stagione autunnale. Con essa puntuali tornano sulle nostre tavole anche tanti deliziosi prodotti della terra. Fra questi ci sono i funghi.

Alimenti che apportano poche calorie, quindi adatti anche a chi deve seguire un regime ipocalorico, ricchi di fosforo e potassio, e validi anche a rinforzare il sistema immunitario, le ossa, oltre che ottimi alleati dell’apparato cardiovascolare.

Ormai li troviamo tutto l’anno, surgelati o secchi ma è proprio in questo periodo che possiamo consumarli freschi e al massimo delle loro proprietà nutrizionali. E già vi abbiamo spiegato quanto sia importante seguire la stagionalità dei prodotti. 

Scopri il menù completo a base di funghi: antipasto, primo e secondo piatto

crostini ai funghi
Crostini ai funghi (Adobe Stock)

Con l’arrivo dell’autunno tornano protagonisti anche i funghi, insieme a tanti altri prodotti di questo periodo, come le castagne o la zucca.

Antipasto: crostini alla crema di funghi e noci

Iniziamo con un antipasto a base di crostini alla crema di funghi e noci. Uno sfizioso finger food ideale anche come aperitivo.

Ingredienti

  • 200 g di funghi freschi misti (adatti al consumo a crudo ad esempio champignon, prataioli, ovoli)
  • 40 g di gherigli di noci
  • 50 g di maionese
  • 1-2 cucchiai di panna acida
  • 1 pizzico di sale
  • una spolverata di pepe nero macinato fresco
  • 1-2 rametti di erbe aromatiche fresche
  • 1 spicchio d’aglio (opzionale)

Preparazione

Iniziamo lavando i funghi ed eliminando bene tutti i residui di terra. Dovremo far attenzione a scegliere quelle qualità adatte ad essere consumate anche a crudo, visto che questa ricetta non prevede la cottura.

Mettiamo quindi all’interno di un mixer i funghi lavati e asciugati, l’aglio, se gradito, e tritiamo. Quindi uniamo i gherigli di noce, la maionese che avremo precedentemente preparato, un pizzico di sale, il pepe e tritiamo ancora.

Trasferiamo la crema ottenuta in una ciotola, quindi aggiungiamo la panna acida e le erbe aromatiche. Spalmiamola sopra a dei crostini di pane.

Primo piatto: tagliatelle fatte in casa ai funghi

Proseguiamo con un grande classico: le tagliatelle fatte in casa ai funghi. Potremo scegliere di utilizzare i porcini o un misto.

Innanzitutto dovremo preparare la pasta fresca e poi andremo a cuocere il sugo a base di funghi freschi.

Ingredienti per 4-5 persone

  • 300 g farina 0
  • 3 uova
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 500 g di funghi porcini o un mix
  • prezzemolo q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco da tavola
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

Prepariamo le tagliatelle a mano. Su una spianatoia di legno facciamo una fontanella in mezzo alla farina dove romperemo le uova. Andiamo a lavorare con una forchetta. Nel frattempo uniamo un po’ d’olio e continuiamo a lavorare fino ad ottenere un composto elastico e che non appiccica. Quindi chiudiamo con la pellicola e lasciamo riposare mezz’ora. Poi lo stendiamo con il mattarello fino ad ottenere uno spessore tra  0,6 e 0.8 millimetri.

Una volta che la sfoglia è pronta la lasciamo asciugare un po’. Quindi la andiamo a piegare da entrambe le estremità. Dividiamo a metà e iniziamo a tagliare le nostre tagliatelle. La larghezza ideale è di circa 7 millimetri. A questo punto le apriamo quindi le andiamo a cuocere in acqua bollente per un minuto.

Intanto occupiamoci dei funghi. Puliamoli accuratamente avendo cura di togliere tutta la terra, affettiamoli e mettiamoli in una padella con dell’olio e uno spicchio d’aglio. Facciamo cuocere per circa 10 minuti, quando sono quasi pronti sfumiamo con del vino bianco, quindi aggiustiamo di sale e pepe. Infine, spolveriamo con del prezzemolo fresco. Se piace potremo condire le tagliatelle anche con un po’ di parmigiano.

Secondo piatto: scaloppine ai porcini

Terminiamo il nostro menù a base di funghi con un altro piatto classico della cucina italiana, facile da preparare ma dalla resa eccellente: le scaloppine ai funghi, meglio se porcini.

Si tratta infatti di un secondo ricco di gusto che vi lascerà piacevolmente appagati. Scopriamo la ricetta e i trucchi per fare queste scaloppine ai funghi super cremose.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di fettine di carne di vitello
  • 400 g di porcini freschi o un misto funghi
  • farina 00 q.b.
  • 1 bicchiere di acqua
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo q.b.
  • burro una noce
  • vino bianco 1 bicchiere
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe nero

Preparazione

Per preparare le scaloppine con i porcini iniziamo dalla pulizia dei funghi. Meglio non passarli sotto l’acqua, ma pulirli con un panno umido.

Tagliamoli a fettine sottili quindi mettiamoli in padella con il burro e l’aglio. Cuociamo aggiustando di sale e pepe per circa 10-15 minuti.

Aggiungiamo quindi del prezzemolo tritato, quindi trasferiamo il tutto su un piatto e lasciamo da parte.

Nella padella dove abbiamo cotto i funghi scaldiamo un po’ d’olio e disponiamo le fettine di carne che avremo infarinato da entrambi i lati. 

Facciamo rosolare e poi sfumiamo con del vino bianco. Aggiustiamo di sale. A questo punto uniamo i funghi precedentemente cotti e facciamo insaporire qualche minuto.

Serviamo quindi a tavola.