Casi Coronavirus Italia: la situazione aggiornata al 9 Ottobre

0
169

Casi Coronavirus Italia. Ecco gli ultimi aggiornamenti sulla situazione italiana sulla giornata odierna, 9 ottobre 2020.

covid-19 virus
Foto da Pixabay

La Lombardia continua a mantenere il primato per il totale degli attuali positivi con un impennata di casi totali registrati nella giornata odierna che sale a 983, sfiorando quasi mille.

Continua la scia precostituita degli ultimi giorni della regione Campania con un incremento di casi totali pari a 769, terzo il Veneto che sorpassa la regione Lazio con 595 casi rispetto ai 483 del Lazio.

Se nell’incremento del numero di casi rispetto ai giorni precedenti il Lazio ha perso una posizione, l’ha invece guadagnata nel numero di ricoverati con sintomi. Anche ieri avevamo visto come il numero maggiore dei ricoverati con sintomi fosse nel Lazio accompagnato dal numero di persone ricoverate in terapia intensiva (853 ricoverati con sintomi e 57 in terapia intensiva).

Casi Coronavirus oggi 9 ottobre

La regione Campania si colloca al primo posto per maggior numero di ricoverati in terapia intensiva. Mentre si possono segnalare gli 0 di Basilicata,Molise e P.A Bolzano il 2 di Basilicata (ieri era 1) e l’1 di Calabria.

Scende il numero di ricoverati con sintomi nella regione Sicilia anche se, l’isola si mantiene alta nel numero di casi totali.

La Lombardia registra un aumento di guariti, persone positive al Covid-19 che sono stata dimesse dagli ospedali perché hanno superato il virus, sono 82.744 sul totale italiano di 343.770 guariti., sono circa 300 casi in più rispetto a ieri nella sola Lombaria e 100 mila in tutta l’Italia. 

Scattano le sanzioni per i cittadini che non seguono il DPCM, bisogna indossare le mascherine anche all’aperto e seguire le 7 armi che secondo il Ministero ci salveranno dal Coronavirus

Inoltre Ranieri Guerra, sostenendo che la movida e la riapertura di luoghi di divertimento e ristoranti hanno contribuito a diminuire la cautela dei cittadini, sostiene che si rischia di prendere il virus sui mezzi pubblici. 

Quindi stiamo sempre attenti, occhi aperti, mascherina su bocca e naso e mani in tasca!