Allenamento e maternità: tutto quello che devi sapere

0
83

È possibile allenarsi durante la maternità? Ebbene sì, fitness e maternità vanno d’accordo. Oggi ti daremo moltissimi consigli per un programma di allenamento per te durante la dolce attesa.

Allenamento e maternità: tutto quello che che devi sapere
Allenamento e maternità: tutto quello che che devi sapere (Adobestock photo)

Oggi la maternità è vissuta sempre più in maniera serena e naturale. Le donne continuano più o meno a portare avanti le loro abitudini sane, dedicandosi allo sport in maniera diversa e graduale ma non abbandonandolo mai. Devi sapere, che una gravidanza non crea degli impedimenti, è possibile dedicarsi agli hobby come anche all’allenamento in maniera differente ma sicuramente efficace e soddisfacente.

Maternità e attività fisica

Yoga in gravidanza: tutti i benefici per affrontarla con serenità
Yoga in gravidanza: tutti i benefici per affrontarla con serenità (Adobestock photo)

Da non tralasciare il fatto che allenamento, quindi movimento e gravidanza è un binomio molto importante. Fino a qualche tempo fa, il periodo della gravidanza, l’allattamento, la maternità erano delle occasioni esclusive per il riposo fisico ma in realtà si è scoperto e testato via via quanto l’allenamento e il fitness siano vitali e fondamentali per una donna anche nella sua piacevole condizione. Girando nel web ormai le proposte per allenarsi col pancione o con i propri piccoli sono davvero tante ed inoltre si strutturano in base alle esigenze di tutte le varie fasi della gravidanza.

Puoi trovare dei corsi specifici di fitness, di yoga ma anche di altre discipline come ad esempio la meditazione o il pilates. Quando ci si dedica all’allenamento, un’attività fisica durante la gravidanza si deve far fronte di alcuni fattori fonde fondamentali ma se riusciamo a praticare degli esercizi in maniera adeguata e corretta ne trarremmo solo vantaggi, un toccasana per la salute!

Fare attività fisica infatti potrebbe limitare eventuali gonfiori, dolori dorsali e un aumento di peso eccessivo rinforzando anche i muscoli addominali. La prima cosa da fare, prima di mettersi in marcia ed attivarsi è sicuramente quella di valutare insieme al proprio medico di fiducia la possibilità di praticare una determinata attività fisica, così da non sforzare eccessivamente il corpo.

Solo il medico specializzato potrà escludere qualsiasi tipo di eventuale difficoltà ed inadeguatezza del vostro corpo all’attività scegliendo poi per voi la migliore, lo sport più adatto a voi.

Allenamento e gravidanza: resta in movimento!

sport in gravidanza
come restare in forma durante la gravidanza, terzo trimestre (istock Photos)

Se non l’avete mai fatto basta capovolgere un po’ quella che è la vostra routine quotidiana, potete iniziare gradualmente riducendo l’intensità degli esercizi e acquisendo sempre di più consapevolezza del vostro corpo. Praticare dell’attività fisica durante la gravidanza è quindi possibile ma ovviamente l’attività va strutturata con moderazione.

Non bisogna assolutamente strafare, ascoltarsi e considerare che il pancione c’è e si sente e dunque dovete includere nei vari esercizi quelli che più si concentrano sui muscoli stabilizzatori di schiena e di bacino inoltre potete rallentare i movimenti e controllandoli per migliorare così il vostro equilibrio ed evitare infortuni dovuti spesso e volentieri da una ripartizione del peso errata.

Riuscirete sicuramente a rinforzare il corpo poiché i primi mesi di gravidanza vi metteranno a dura prova quindi è bene seguire dei corsi specifici farsi seguire da degli istruttori che faranno esercitare i muscoli principalmente della parte pelvica, il diaframma ma anche i muscoli dorsali così da ottenere una tonicità generale è molto più evidente.

La data del parto? Chiediamola alla luna
gravidanza (Istock)

Ricordate di ritagliare sempre dei piccoli momenti della giornata per bere ovviamente nel mentre, quando praticate qualsiasi tipo di sport, la sete, se si è idratati non si avverte. È bene bere ogni 15/20 minuti e portare con sé sempre una bottiglia d’acqua. Non sottovalutate l’occasione di rimanere in movimento poiché ne gioverete voi e il vostro piccolo in arrivo.