Trump e il Regeneron: il mio contagio è benedizione di Dio.

0
106

Il Presidente degli Stati Uniti d’America si è lasciato a non poche dichiarazioni circa il Regeneron, la Cina ed il vaccino. 

Trump armi
Donald Trump (Instagram)

Dopo aver fatto tremare il mondo con l’annuncio della positività al covid, il Presidente degli Stati Uniti d’America si è lasciato ad alcune dichiarazioni che da molti sono considerate discutibili.

In un video postato sui suoi social Donald Trump ha definito il suo contagio una benedizione di Dio, una benedizione sotto mentite spoglie.

Nel video il Presidente imprenditore ha dichiarato che il ricovero a causa del covid lo ha portato a scoprire il Regeneron, un farmaco sperimentale che ora vuole promuovere gratis per tutti gli americani.

Secondo quanto dichiarato nel video, ci sarebbero molte aziende nella fase finale del vaccino e pertanto si potrebbe avere questo vaccino tra pochissimo tempo, prima delle elezioni americane.

Non solo, Trump ha dichiarato che la Food and Drug Admistration sta agendo in fretta come non mai, accelerando i tempi. Poi si è lasciato ad alcune dichiarazioni accusatorie nei confronti della politica, dicendo: “Penso che dovremmo ottenerlo prima delle elezioni, ma e’ coinvolta la politica. E va bene“. Poi “Vogliono fare i loro giochetti e magari arriverà subito dopo le elezioni”, ha aggiunto.

Il presidente ha trascorso gran parte di mercoledì pomeriggio nello studio Ovale ma l’accesso alla stanza è stato estremamente limitato.

La Casa Bianca ha precisato che misure di sicurezza sono state messe in campo per consentirgli di andare e lavorare nello Studio Ovale.

Trump tuona: “la Cina la pagherà cara”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da President Donald J. Trump (@realdonaldtrump) in data:

ll presidente americano ha inoltre annunciato che intende promuovere gratis per tutti gli americani il Regeneron, il trattamento sperimentale a base di anticorpi sintetici con cui e’ stato curato lui stesso dal Covid.

Per lui il trattamento è stato incredibile, nel video ha infatti dichiarato che subito dopo averlo assunto si è sentito immediatamente molto meglio e quasi in perfetta forma. 

Ha poi annunciato che avrebbe avviato una campagna di distribuzione del Regeneron gratuita per tutti. Ha infatti specificato che lo renderà gratis per dare a tutti gli americani quello che ha ricevuto lui perchè nessuno di loro è colpevole del Covid.

Dopo ciò si è infine scagliato contro la Cina, che lui considera unica responsabile e che secondo la sua opinione dovrà pagarla cara.

Il presidente, che appena qualche ora fa aveva fatto discutere l’opinione pubblica mondiale per essersi tolto la mascherina in mondo visione, si era già lasciato precedentemente durante la sua permanenza fra ospedali e casa bianca ad un tweet in cui esortava a non essere impauriti dal Covid ed a non lasciare che esso domini le nostre vite.

Per non dimenticarsi nessuno, il Presidente degli Stati Uniti d’America si è poi scagliato contro i Media dicendo che sono arrabbiati perché a bordo di una vettura lui ha ringraziato i fan e i sostenitori che sono stati fuori dall’ospedale per ore, e anche giorni, per rendere omaggio al loro Presidente. “Se non l’avessi fatto, i media avrebbero detto che ero stato maleducato” ha risposto difendendosi dalle accuse per il blitz fuori dall’ospedale Walter Reed per ringraziare i suoi sostenitori.

Ma le polemiche non sono finite.

Ira dei servizi segreti: “non sarebbe mai dovuto accadere”

San Diego, CA. USA. May 27, 2016: A Trump, Make America Great Again sign outside the Donald Trump Presidential campaign rally in downtown San Diego.

L’agenzia federale statunitense a cui è affidata la protezione del presidente in queste ore ha scatenato una bufera mediatica siccome secondo indiscrezioni avrebbero dichiarato che   “Non sarebbe mai dovuta accadere una cosa del genere”. 

Il fatto scatenante sarebbe stato ovviamente il prelievo del presidente americano dall’ospedale ed il passaggio attraverso il bagno di folla che c’era fuori in macchina blindata.

Secondo alcune fonti citate dalla Cnn, tra gli uomini del corpo federale si è diffuso un forte scontento dopo il blitz a sorpresa di Trump. Gli agenti coinvolti nella vicenda dovrebbero ora essere messi in quarantena e secondo le fonti dei media americani si sarebbero sentiti trattati come usa e getta da parte del presidente americano.

Gli agenti a quanto pare parlerebbero di comportamento scellerato a cui gli agenti non hanno potuto dire di no.

Di certo non è stato facile, a prescindere dalla figura istituzionale che si ricopre, trasportare un uomo rischiando in mezzo alla folla il contagio da covid.

Donald Trump e Melania positivi
Donald Trump e Melania – Fonte: Getty images

In tutto ciò sui social di Melania Trump non c’è cenno di alcuna attività da giorni.