Pensiero positivo: circondarsi di positività

0
64

Una delle basi del pensiero positivo consiste nel circondarsi di positività. Scopri come fare in modo semplice per migliorare la tua vita.

circondarsi di positività
donna felice – Fonte: Adobe Stock

Per vivere bene è importante imparare a pensare in modo positivo. E, come il pensiero positivo ci insegna, ciò non significa fingere che non ci siano problemi ma imparare ad essere propositivi, a cercare degli aspetti positivi anche in ciò che non va e ad essere resilienti e sempre pronti a costruirsi uno scenario di vita migliore.

Per riuscire in tutto questo è però indispensabile crearsi intorno un ambiente idoneo, fatto il più possibile di cose belle e di persone positive. Chi ci sta intorno, infatti, può influire in modo importante sul nostro umore, sottraendoci energie (come avviene con le persone tossiche) o dandoci punti di vista svalutanti e deprimenti.

È quindi molto importante, impegnarsi a fondo per cambiare il più possibile l’ambiente intorno a noi. Perché se è vero che non si può evitare di avere a che fare con un capo o dei colleghi che non piacciono, è anche vero che gli amici ed i luoghi che si frequentano nel tempo libero sono per lo più una libera scelta. E, in quanto tale, è doveroso lavorarci su. Scopriamo quindi quali sono i passi da seguire per rendere il più possibile positivo l’ambiente che ci circonda.

Come circondarsi di positività: gli step da seguire

donan che fa ok con la mano – Fonte: pixabay

Per essere felici bisogna costruirsi un ambiente idoneo che dia la carica e che rafforzi le energie già presenti. In questo modo, quando ci si troverà in luoghi che non si amano particolarmente o tra gente negativa, si potrà contare su un oasi di pace nella quale rifugiarsi e ricaricarsi.

Per ottenere questa realtà è quindi indispensabile cambiare determinati abitudini. E a volte, ciò può significare anche allontanare persone che non aiutano a progredire ma che fungono da ostacolo per il benessere che si sta cercando di ottenere.

Certo, all’inizio muoversi in questa direzione può risultare un po’ destabilizzante. Il tempo però dimostrerà come sia il modo giusto per andare incontro alla positività. Vediamo quindi come iniziare.

Imparare a riconoscere le persone con cui si prova disagio. Uno dei primissimi passi da compiere è quello di interrogarsi riguardo le persone che creano una sensazione di disagio. Se quando si sta insieme ci si sente tristi, nervosi o poco centrati, forse è il caso di prendere dei provvedimenti. Se si tratta di amici o conoscenti si possono prendere le distanze per un po’. Per colleghi di lavoro o parenti stretti, bisogna imparare ad allontanarsi mentalmente, creando una sorta di muro tra se e loro. In questo modo si eviterà di venire contagiati dalla loro negatività o dai modi di fare che proprio non piacciono.

Circondarsi di persone positive. Un’altra azione altrettanto importante è quella di iniziare a frequentare persone positive. Per riconoscerle basta capire come ci si sente in loro compagnia. Se si provano emozioni positive, ci si sente più forti e positivi e si vedono le cose in modo migliore, allora si è accanto alle persone giuste. Quelle in grado di motivare, di far crescere e di dare la giusta prospettiva delle cose. Cercarle e introdurle nel proprio mondo è uno dei doni più preziosi che ci si possa fare.

Vivere in un ambiente piacevole. La positività passa anche dall’ambiente in cui si vive. La sensazione che si prova nello svegliarsi in una camera pulita e ordinata è infatti molto diversa da quella che si ha in un ambiente sciatto e non curato. Per vivere di positività è quindi importante rendere la propria casa un ambiente accogliente e nel quale si ha voglia di svegliarsi e di tornare la sera. Rimettere sempre tutto in ordine, tenere tutto pulito e circondarsi di oggetti che mettano allegria e suscitino emozioni positive, è la strada giusta per vivere positivamente.

Frequentare ambienti che piacciono. Ovviamente anche la strada che si percorre e gli ambienti in cui ci si reca ogni giorno sono importanti. Se si ha un ufficio è bene dedicare del tempo anche a questo, rendendolo il più possibile ospitale e piacevole da vivere. Anche una semplice scrivania può diventare un punto nel quale aver voglia di sedersi a lavorare. Lo stesso vale per la strada che si fa per andare al lavoro o a fare la spesa. Se è possibile, è sempre meglio percorrerne una che piaccia, che dia energia e che sia gradevole alla vista. E quando proprio non ci si riesce, si può cercare con lo sguardo qualcosa di piacevole su cui fissare l’attenzione.

Aver cura della propria persona. Infine, un aspetto importantissimo è la cura che si dedica alla propria persona. Aver cura di se, mangiare bene, fare sport e curare la propria immagine sono aspetti fondamentali per accrescere la positività. Questo non significa fare diete o darsi allo shopping compulsivo ma mantenersi sempre in ordine e puntare sempre al meglio. A volte, giocare con la propria immagine rifacendosi il look (anche semplicemente cambiando modo di abbinare abiti e colori) può fare la differenza, donando una sferzata di energia e di positività in più.

le gioie della vita a cui non rinunciare mai
persone che saltano felici – Fonte: Adobe Stock

Essere positivi è un traguardo importante che va raggiunto a piccoli passi e senza fretta. Anche il percorso che si compie è infatti importante e piacevole. E pertanto è bene goderselo un passo alla volta. Ciò che conta è puntare in alto sapendo che oggi si sarà comunque una versione un po’ migliore di ieri e che domani sarà ancora meglio. Stessa cosa dicasi per la vita che, seguendo il pensiero positivo ed imparando ad applicarlo nella propria esistenza, sarà ogni giorno sempre più bella e piacevole da vivere.