Movimento Cinque Stelle, verso gli Stati Generali: oggi si decide la data

0
42

Il Movimento Cinque Stelle è prossimo agli Stati Generali, ci sarebbero già alcune date in programma. Al momento si pensa dal 7 al 9 novembre. Prevista per oggi un’ultima riunione organizzativa, al cospetto del capo politico Vito Crimi, per decidere in maniera definitiva. Intanto, gli elettori sono sul piede di guerra con Davide Casaleggio: vogliono la lista degli iscritti.

Movimento Cinque Stelle, Stati Generali: oggi si decide la data (Getty Images)
Movimento Cinque Stelle, Stati Generali: oggi si decide la data (Getty Images)

Il Movimento Cinque Stelle fa quadrato, o almeno cerca di stemperare i toni in attesa di qualche chiarimento interno che dovrebbe arrivare nel corso dei prossimi Stati Generali: la situazione pentastellata è tutt’altro che rosea.

Nonostante la vittoria del Sì al Referendum sul taglio dei parlamentari, di cui i Cinque Stelle rivendicano la paternità, continuano le frizioni intestine e qualche scivolone di troppo – a livello mediatico – dopo il caso relativo ai “furbetti del bonus” che ha innescato inevitabilmente anche aspre critiche al Reddito di cittadinanza. Altro vessillo della campagna politica pentastellata.

Movimento Cinque Stelle, gli elettori contro Davide Casaleggio: il motivo

Movimento Cinque Stelle, è scontro con Davide Casaleggio: gli elettori chiedono la lista degli iscritti (Getty Images)
Movimento Cinque Stelle, è scontro con Davide Casaleggio: gli elettori chiedono la lista degli iscritti (Getty Images)

Intanto, sullo sfondo, ma neanche tanto, gli elettori insorgono contro Davide Casaleggio per avere la lista degli iscritti: fattore questo che incide non poco sulle questioni di leadership che attanagliano la formazione politica di matrice grillina. Ragione in più per chiamare a raccolta gli Stati Generali: il Movimento ha bisogno di mettere un punto rispetto al recente passato. Urgono chiarimenti e riflessioni per, semmai fosse necessario, rimettersi in discussione al fine di tornare in gioco più compatti.

Anche se Di Maio e il capo politico Vito Crimi predicano calma e gesso, prosegue il tacito tumulto che vedrebbe sempre di più i Cinque Stelle pronti a scindersi: forse il primo vero atto che li renderebbe simili ai ‘vecchi partiti’ a cui hanno fatto la guerra – per definizione e natura – sino ad ora.

Movimento Cinque Stelle, gli Stati Generali: le possibili date

Gli Stati Generali della forza politica dovrebbero tenersi dal 7 e il 9 novembre, prevista oggi una riunione organizzativa in cui verrà stabilita una data in maniera definitiva. Almeno su un aspetto sembrerebbe esserci accordo.

Puntuali le dichiarazioni del deputato Luigi Gallo che prova a ricompattare i rappresentanti del Movimento: “Non possiamo essere un sistema di scatole cinesi. Gli Stati Generali devono essere un passaggio obbligato per ascoltare i territori con umiltà, attraverso assemblee fisiche, per riscoprire la bellezza di guardarci negli occhi”. Dietro questi contorni fiabeschi, potrebbe celarsi un nuovo capitolo della storia politica dei Cinque Stelle evitando personalismi e possibilmente ripartendo da quegli equilibri instaurati a fatica che hanno portato anche a formare l’attuale asse di Governo.