Napoli: muore rapinatore di soli 17 anni dopo sparatoria con la polizia

0
56

Una rapina all’alba di oggi, domenica 4 Ottobre finisce in tragedia. Napoli: muore rapinatore di 17 anni dopo scontro a fuoco con la polizia.

napoli: morto rapinatore
auto dei carabinieri (fonte: Pixabay)

Un tentativo di rapina ai danni di tre persone in auto, si è trasformato in una tragedia senza pari.

A Napoli, all’alba di oggi, domenica 4 Ottobre, si è consumato un terribile scontro a fuoco tra due giovani in motorino e le forze dell’ordine.

Intervenuti per sventare il furto, purtroppo i poliziotti hanno colpito a morte uno dei due ragazzi: aveva solo 17 anni.

Napoli: morto rapinatore di 17 anni durante una rapina

napoli: morto rapinatore
Carabinieri (fonte: Pixabay)

I due giovani, stamattina, hanno tentato di effettuare una rapina ai danni di due persone in auto.
La macchina si trovava in via Duomo, al centro di Napoli.
I due, a bordo di uno scooter rubato, armati di pistola e con il casco atto a coprire il volto, hanno effettuato il tentativo di furto ma sono stati intercettati da una volante della polizia.

Nei concitati momenti successivi, lo scontro a fuoco dal tragico esito.
Il più giovane dei due, di soli diciassette anni, rimane a terra, ferito a morte.
L’altro ragazzo, di poco più grande 18 anni, viene arrestato e portato in questura.

La tragedia si è consumata all’alba di questa mattina: Il poliziotto che ha sparato, al momento, non è sotto indagine da parte della magistratura di Napoli nonostante la dinamica dell’evento sia ancora da ricostruire.

I due ragazzi fanno parte di famiglie molto conosciute nell’ambiente napoletano.
Il diciottenne è Ciro De Tommaso, figlio di Gennaro, conosciuto in tutta Italia come il “tifoso a cavalcioni“.
L’uomo, infatti, aveva conosciuto la fama quando, durante una partita di Serie A, era stato fotografato a cavalcioni della recinzione che separa la curva dal campo.
Capo della curva ultras del Napoli, l’uomo era stato condannato a diciotto anni di carcere per traffico di droga; nel 2019, invece, era diventato collaboratore della giustizia.

napoli: morto rapinatore
Gennaro De Tommaso durante la finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli allo stadio Olimpico

La polizia ha sequestrato le armi usate dai giovani, ed è in corso l’interrogatorio di Ciro e dei tre automobilisti presenti nell’auto.

La ricostruzione della dinamica degli eventi è fondamentale per capire come si sia arrivati alla morte del giovane ragazzo.

Un nuovo terribile caso di cronaca, quindi, che va ad aggiungersi a quelli, spaventosi, dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte, del pestaggio di un 28enne di Ladispoli, che ha perso un occhio, e della mostruosa vicenda di Lecce.