Cani e gatti si potranno seppellire accanto al proprietario

0
57

Seppellire il proprio animale di affezione accanto al proprietario defunto è ora possibile. Grandi passi si stanno compiendo verso questo delicato tema sociale.

L’amore per un animale domestico può essere immenso come quello provato per chiunque altro. Il lutto per la perdita di un animale domestico può essere doloroso e difficile da affrontare quanto quello dovuto alla perdita di una persona cara. E per il nostro animale non è diverso, sono numerose le testimonianze di cani che passano il resto dei loro giorni a vegliare sulla tomba del proprietario deceduto.

Un legame indissolubile che in molti vorrebbero mantenere anche dopo la morte. E a quanto pare qualcosa si sta già muovendo in questo senso: stanno nascendo alcune legislazioni che regolamentano la relazione con i nostri amici a 4 zampe in maniera più sensibile.

Cani e gatti si potranno seppellire con i proprietari

test personalita cane o gatto
Photo iStock

Quante volte hai pensato che il cane che ha passato tutta la sua vita a fare compagnia alla nonna una volta morto dovrebbe avere un posticino accanto a lei? Quei due che sono stati così uniti durante la vita dovrebbero giacere l’uno accanto all’altro per l’eternità.

Senza giudicare quali siano i diritti di un essere umano e quali siano quelli di un animale, si dovrebbe giudicare solo in base all’amore e ai sentimenti. Un pò come chi decide di far vivere il proprio animale domestico in casa sua e chi decide che il suo posto sia fuori in giardino, anche la sepoltura dovrebbe essere una scelta.  Chi non ha la fortuna di avere un  angolo verde dove seppellire l’animale che tanto ha amato deve lasciare che il veterinario si occupi dello “smaltimento” del suo corpo senza neppure avere la possibilità di piangerlo recandosi in un posto preciso, ma solo guardando una foto.

Non sarebbe meraviglioso se certi legami speciali venissero preservati e rispettati anche dopo la morte?

Il Consiglio Regionale della Liguria concorda con questa possibilità e ha approvato la proposta di legge che consente di seppellire gli amici a quattro zampe accanto ai loro padroni. Dopo averli cremati, sarà possibile mettere le ceneri in un’urna accanto alla tomba del proprietario.

La Lombardia fù la prima a dirsi favorevole ad approvare una legge simile, il suo gesto si sperava fosse un esempio di apertura anche per le altre regioni e così è stato per la Liguria.

La vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale ha così commentato questa decisione:  “Questa iniziativa bipartisan consente alla Liguria di dotarsi di una norma fondamentale, già presente in altre regioni, in relazione ad una materia che ha importanti aspetti non solo sanitari ma anche sociali. Trovo particolarmente significativi l’articolo sulla cremazione e destinazione delle ceneri, la libertà di scelta dei familiari o aventi titolo sul luogo del commiato e la possibilità di sepoltura insieme al defunto anche delle ceneri del suo animale d’affezione”.

cane e gatto che giocano
Cane e gatto che giocano – Fonte: Pixabay

Gli animali di affezione rappresentano un tema sociale molto delicato e molto rilevante, gli animali di affezione si integrano perfettamente nelle nostre famiglie e la notizia che leggi simili inizino ad essere approvate sul territorio italiano, è la dimostrazione che si stanno facendo dei grandi passi verso la loro accettazione.

Fonte: Savona News