Covid, Burioni: “Il virus è nocivo, le cose si stanno mettendo male”

0
68

Il Covid non è finito, anzi sta prendendo ancora più carica virale. Queste le parole trapelate da un tweet del virologo Roberto Burioni: “Le cose cominciano a mettersi peggio.” Leggiamo insieme cosa ha detto. 

roberto burioni
Il virologo Roberto Burioni

“Il virus è nocivo”. Così esordisce l’appello su Twitter del virologo Roberto Burioni, a commento dell’impennata dei contagi di oggi, oltre 2.500 nuovi casi in 24 ore.

il virologo dell’ospedale San Raffaele di Milano, volto noto del panorama italiano per le vicende rilegate all’avvento della pandemia mondiale, aggiunge un nuovo tassello al mosaico che vedrà l’Italia nei prossimi mesi: “le cose cominciano a mettersi peggio.”

Leggiamo insieme cos’ha scritto.

Roberto Burioni: “tutto dipende da noi.”

 

Il virologo, molto attivo sui social in particolar modo su Twitter ha espresso il suo parere da esperto circa la situazione futura dell’Italia, incitando con il tweet in questione al mantenimento di un atteggiamento attento e rigoroso. In particolare Burioni mostra uno screen sulla situazione italiana odierna: balzo dei contagi, +2548 nelle ultime 24 ore e 24 morti.

“Vi prego, state attenti, mantenete le distanze, portate le mascherine, evitate luoghi affollati al chiuso, lavatevi le mani – scrive Burioni –  Il virus è lì fuori, infettivo e nocivo come nella scorsa primavera. Dipende tutto da noi.

Il professore Burioni ha ragione. Non bisogna lasciarsi andare al menefreghismo ma continuare a stare attenti, evitando assembramenti e mantenendo la giusta distanza di sicurezza perché la situazione è critica in tutto il mondo. Difatti i contagi sono aumentati in tutto il mondo con circa un milione di morti e la situazione in Europa è piuttosto altalenante se diamo un occhio ai numeri.

Nonostante la ripresa di molte attività quotidiane tra cui la riapertura degli stadi con modalità di ripresa differenti da Stato a Stato bisogna sempre essere prudenti.