Come riutilizzare i gusci delle uova: scopri le valide alternative

0
51

Come riutilizzare i gusci delle uova? Non buttateli nella pattumiera dell’umido, ma provate a riciclarli, scopriamo in che modo.

Riutilizzare i gusci delle uova
Foto:Adobe Stock

Le uova si utilizzano tantissimo in cucina per la preparazione di diverse ricette sia dolci che salati. Davvero un alimento jolly, utilissimo sempre, ma spesso viene utilizzato per la preparazione di maschere e impacchi per capelli. Quando si utilizzano le uova i gusci di solito si buttano nella pattumiera dell’umido, ma non tutti conoscono l’uso alternativo, grazie alle sue proprietà.

Noi di CheDonna.it vi diamo qualche suggerimento su come riutilizzare i gusci delle uova, così da evitare sprechi.

Guscio d’uovo: proprietà

Riutilizzare guscio uova
Foto:Pixabay

Il guscio d’uovo viene cestinato nell’umido e non riutilizzato in cucina, ma non tutti conoscono le potenzialità di questo scarto alimentare. Cerchiamo di conoscere le proprietà.

I gusci d’uovo possiedono diverse proprietà, infatti contengono circa 90% di calcio, e non solo, anche il fosforo, magnesio e poche proteine. Non solo contiene anche la cheratina, una proteina che è indispensabile per lo stato di salute delle unghie e pelle.

Il guscio d’uovo contiene il carbonato di calcio, un sale inorganico che riesce a neutralizzare gli acidi gastrici, infatti questo sale si utilizza in caso di bruciore allo stomaco.

Si possono utilizzare i gusci interi o ridotti in polvere, si riesce a ricavare un composto molto utile per assumere carbonato di calcio. Ma è importante ribadire che i gusci si devono lavare e sterilizzare prima di utilizzarli. Innanzitutto, lavate sotto acqua corrente fredda, poi lasciate bollire i gusci in un pentolino con acqua abbondante per almeno 10-15 minuti, poi scolate e dovete rimuovere bene la membrana interna. Poi se vi occorre le polvere con un mortaio facilitate l’operazione, poi conservate in un contenitore al riparo dalla luce e umidità.

In alternativa i gusci si possono pulire bene in questo modo, mettete in una ciotola acqua calda e un pò di aceto, immergete i gusci, poi li sciacquate e li lasciate bollire in un pentolino con acqua per almeno 10 minuti. L’accurata pulizia dei gusci è fondamentale per eliminare i batteri e ridurre il rischio di contrarre infezioni, come la salmonellosi.

Come utilizzare i gusci

Guscio d'uovo come riutilizzarlo
Foto da Adobe Stock

I gusci delle uova si possono riutilizzare in diversi modi dai fertilizzanti a sgrassatore per stoviglie, scopriamo come.

1-Fertilizzante: un pò tutti conoscono questo riutilizzo, è possibile grazie al contenuto di calcio e fosforo. Basta spezzettare il guscio e distribuirli nel terreno, in questo modo fungeranno da antiparassitari per piante. Il terreno così sarà protetto da lumache, bruchi e chiocciole, tenete conto che il guscio è tagliente quindi un vero e proprio deterrente per questi piccoli animaletti. Se nel vostro orto avete i pomodori, potete mettere i gusci d’uovo vicino a ciascuna radice di ogni pianta. I gusci non faranno altro che irrobustire la pianta ad essere. Molto utile quando la pianta inizierà a crescere e il peso dei pomodori potrebbe farla piegare.

2-Sgrassatore: i gusci agiscono come sgrassatori, riescono ad eliminare i residui di unto dalle pentole e piatti, davvero efficaci. In termini economici, risparmierete sui detersivi sgrassanti, proteggendo anche l’ambiente. Mettete in una bottiglia con vaporizzatore, il guscio spezzettato di un uovo e poi aggiungete una bicchiere di detersivo che utilizzate per stoviglie. Spruzzate la soluzione sulla superficie da pulire e poi con una spugna con retina pulite, sciacquate come di solito e noterete la differenza. Oppure potete mettere direttamente sulla spugnetta i gusci spezzettati e strofinate sulla zona interessata.

3- Rinforzare le unghie: potete ridurre in polvere i gusci d’uovo con un mortaio e lo unite allo smalto che utilizzate di solito. Mescolate bene e poi applicate anche 3 volte a settimana. I guscio non faranno altro che rinforzare le unghie deboli che tendono a spezzarsi.

4-Esfoliante per pelle: il guscio d’uovo è efficace per rimuovere le cellule morte dalla pelle, basta mettere in una ciotola il guscio di un’uovo ridotto in povere, un albume e circa 5 g di miele. Quando otterrete un composto omogeneo, applicate sulla pelle e massaggiate delicatamente e poi fate riposare per 30 minuti. Dopo sciacquate e ripetete ogni settimana.

5-Sbiancare il bucato: con ripetuti lavaggi i capi bianchi tendono a macchiarsi facilmente o ingiallirsi, ma talvolta l’utilizzo di prodotti sbiancanti che si trovano in commercio, possono rovinare i tessuti a lungo andare. Potete provare con i rimedi naturali, efficaci che rispettano anche l’ambiente.

Anche i gusci d’uovo possono facilitarne la pulizia, grazie alla loro porosità che assorbono le macchie, basta mettere 3 gusci d’uovo in un sacchetto o in una federa, lo mettete in lavatrice quando dovete lavare il bucato bianco.

6- Irritazione della pelle: mettete in un barattolo i gusci d’uovo con un pò d’aceto o del succo di limone e poi applicate sulla zona irritata.

7- Riduce le rughe: basta mettere la polvere dei gusci delle uova in una ciotolina e aggiungete un pò d’acqua. Il composto ottenuto l’applicate sul viso e fate dei massaggi. Poi dopo sciacquate bene.

8- Mangime per galline: mettete i gusci tritati insieme al mangime delle galline, tanto sono insapore. In questo modo le galline riescono ad assimilare il calcio che è importante così renderanno i gusci delle uova che andranno a depositare.

9- Attenua il prurito da punture di insetto: sostituite i prodotti chimici e preparate una soluzione naturale con i gusci d’uovo e aceto di mele. Lasciate riposare i due ingredienti in una ciotolina e poi applicate sulle zone interessate.

Riciclo creativo: non solo candele

I gusci delle uova sono perfetti per realizzare delle decorazioni per Pasqua, magari un bel cestino con uova decorate. Inoltre i gusci si prestano bene anche per realizzare dei porta candele, basta poggiare dentro delle piccolissime candele e decorate casa.

Oppure potete realizzare dei mini vasetti contenenti i fiori, basta collocare i gusci all’interno inserite del terriccio e poi decorate con i fiori.

In alternativa potete realizzare anche un centrotavola galleggiante con i gusci, vedete il tutorial.

In caso di rimedi naturali è opportuno chiedere il parere medico, ed evitate di ingerire il guscio delle uova. Inoltre pulite sempre bene e sterilizzate i gusci delle uova.