Workout brucia grassi con la sedia: esercizi facili da fare a casa

0
97

Pronta per un allenamento brucia grassi a casa con la sedia? Oggi ti proponiamo una seduta di attività fisica per bruciare i grassi in eccesso ed avrei bisogno solo di una sedia: workout brucia grassi con la sedia. 

Workout brucia grassi con la sedia: esercizi facili da fare a casa
Workout brucia grassi con la sedia: esercizi facili da fare a casa (Adobestock photo)

Quello di oggi è un allenamento per tutto il corpo, ti basterà soltanto una semplice sedia di casa per effettuare tutti gli esercizi che ti aiuteranno a bruciare del grasso corporeo. Incrementerai così forza e tonicità, ti sentirai meglio anche dopo una settimana, più in forma e carica di energie.

Con una sedia puoi fare molto: workout brucia grassi

Con una sedia puoi fare molto: workout brucia grassi
Con una sedia puoi fare molto: workout brucia grassi

Non sempre c’è chi a casa possiede delle attrezzature specifiche per fare allenamento come ad esempio una cyclette oppure un tapis roulant. Ti dimostreremo che non ne hai affatto bisogno grazie a questo allenamento che durerà all’incirca una ventina di minuti e come strumento utilizzerai solo ed esclusivamente una sedia. Questa seduta di allenamento è inoltre utile per rigenerare il tuo sistema cardiovascolare e tonificare tutto il corpo. Le parti del corpo partecipi saranno i tricipiti, bicipiti, i glutei, le cosce, l’interno coscia, gli adduttori ma anche gli addominali.

Questo allenamento dovrebbe essere eseguito almeno tre volte alla settimana per riscontrare poi la sua efficacia nel concreto e raggiungere così gli obiettivi che ti aspettavi. Allenarti a casa diventerà facilissimo perché, spesso non ci pensi, ma proprio in casa tua ci sono moltissimi i mobili che possono essere usati per fare attività fisica uno di questi è anche un elemento d’arredo come il divano.

Ricorda che è un allenamento che comprende tutte le parti del corpo, riuscirà anche a dare una scossa al tuo metabolismo oltre che a tonificare e così potrai vederti sicuramente più snella e più in forma. È inutile ribadire che se sei in forte sovrappeso, soffri di patologie specifiche e hai superato l’età di quarant’anni, è sempre bene iniziare un’attività fisica come questa o simile dopo il presidio medico e soprattutto in base ad una struttura d’allenamento cadenzata perfettamente su di te. Uno strumento validissimo per monitorare le varie alterazioni del battito cardiaco durante l’attività fisica e riuscire a capire in che modo dobbiamo mantenerlo ad una certa andatura è il cardiofrequenzimetro.

Buone norme per eseguire il workout

workout
iStock Photo

Durante l’allenamento puoi regolarti con l’intensità in base alle tue necessità e alla tua resistenza. Nelle prime due settimane ti consigliamo un’andatura piuttosto leggera per poi incrementarla via via ma soprattutto gradualmente.

Sappiamo ormai che ogni allenamento prevede una prima fase di riscaldamento, dunque, prima di svolgere qualsiasi tipo di attività fisica inclusa questa dovrai necessariamente dedicarti ad una decina di minuti o un quarto d’ora di corsa leggera oppure a dei salti. Con la sedia, se vi renderete conto di avere dei problemi a stare in equilibrio posizionando la sedia al centro della stanza, cercate di attaccarla ad un muro disponibile.

Sempre necessaria una pausa di almeno 30 secondi tra un esercizio e l’altro. Cercate di tenere L’addome ben contratto e forte, in questo modo non farete che migliorare l’equilibrio e salverete soprattutto la vostra schiena.

Riscaldati così!

Andiamo a vedere tutti gli esercizi utili per un buon riscaldamento prima di eseguire un qualsiasi workout. Scaldarsi prima di approcciare a qualsiasi sport è di vitale importanza, si attua una stimolazione sia del cuore che bei polmoni e di più si abbassa di gran lunga il rischio di infortuni. Potete dedicare a riscaldamento da un minimo di cinque minuti ad un massimo di un quarto d’ora. Gli esercizi più famosi per riscaldare tutto il corpo sono sicuramente la corsa sul posto, i mountain climber e il jumping jack.

  • Accendete la musica e iniziate il vostro riscaldamento, partite dalla corsa sul posto che si può effettuare alternando semplicemente il braccio alla gamba opposta, ovviamente la spinta va seguita con l’avampiede e l’esercizio non deve essere né troppo veloce e me troppo lento bensì graduale. Via via nelle settimane poter aumentare senz’altro l’intensità in base alla vostra predisposizione.
  • Mountain climber. Vi basterà posizionarvi in plank quindi con le braccia tese e le punte dei piedi a terra piegando la gamba destra e portando il ginocchio destro attaccato al petto mentre allungate la gamba sinistra, dovete ripetere gli stessi movimenti alternando via via le gambe ed eseguire l’esercizio per due minuti circa.

  • Jumping jack. Qui si parte da piedi gambe e braccia perfettamente uniti e non si fa che saltare aprendo in sintonia gambe e braccia tornando sempre alla posizione di partenza. Nel mentre dovete necessariamente contrarre l’addome.