Lecce: l’assassino confessa nella notte l’omicidio dei due fidanzati

0
76

Ha confessato nella notte il killer responsabile dell’efferato omicidio di Lecce. Il giovane, di 21 anni, avrebbe ucciso per vendicarsi. Tutti i dettagli.

omicidio Lecce
carabinieri from pixabay

Aveva vissuto in una stanza della casa di Daniele ed Eleonora, Antonio De Marco lo studente di soli 21 anni responsabile del terribile delitto di Lecce.

Fermato dagli inquirenti ieri, lunedì 28 Settembre, ha finito per confessare durante la notte l’omicidio dei due fidanzati.

Il movente è ancora da chiarire: ecco tutti i dettagli emersi fino ad ora.

Lecce: il killer ha confessato l’omicidio

Lecce
Carabinieri (fonte: Pixabay)

Nuovi dettagli gettano luce sull’omicidio di Lecce, avvenuto solo pochi giorni fa che ha portato alla morte di Daniele De Santis e di Eleonora Manta.

Le risposte a quasi tutte le domande sono arrivate ieri sera.
Ad uccidere Daniele ed Eleonora sarebbe stato il loro ex inquilino, Antonio De Marco.

Lo studente, originario di Casarano e di soli 21 anni, aveva vissuto in una stanza della casa di Via Montello fino allo scorso Agosto.
A quanto sembra aveva convissuto per due mesi con Eleonora, con scarso successo.
Alla fine del contratto i due fidanzati avevano deciso di non rinnovare l’affitto e di tenere l’appartamento per iniziare una nuova vita insieme.

Il movente, quindi, sembra essere quello della vendetta.

Antonio avrebbe, quindi, premeditato e studiato fin nei minimi dettagli l’assassinio.
Il ventunenne, (il cui nome, insieme a quello di un’altra persona, era stato sentito gridare dalle vicine) aveva in mente di seviziare e torturare la coppia.

A confermare queste dichiarazioni sono i bigliettini trovati sulla scena del crimine e persi dal killer stesso.
Una lista degli oggetti utili, la mappa delle telecamere del quartiere, l’ordine in cui procedere per commettere l’omicidio. Erano queste alcune delle indicazioni che Antonio aveva riportato sui biglietti, quasi delle mostruose istruzioni per l’uso.

La perizia grafica realizzata sui bigliettini persi, incrociata con lo studio delle telecamere di quartiere ha permesso agli inquirenti di risalire all’assassino.

Chi è il killer di Daniele De Sanctis ed Eleonora Manta?

omicidio di Lecce
auto della polizia (fonte: Pexels)

Il ragazzo ha confessato il suo delitto al Procuratore della Repubblica di Lecce, Leonardo De Castris, durante la notte di ieri.

Nel provvedimento di fermo, riporta RaiNews, è possibile leggere dichiarazioni inquietanti.
L’azione è stata realizzata con spietatezza e totale assenza di ogni sentimento di pietà vers il prossimo“.

A quanto pare, infatti, Antonio ha continuato a frequentare le lezioni nei giorni successivi al delitto, come uno studente universitario qualsiasi.

Il referto dell’omicidio parla di una furia spaventosa ed un accanimento non indifferente sui corpi delle vittime.

I vicini di casa lo descrivono come un ragazzo schivo e timido.

Seguiremo tutti gli aggiornamenti.