Cottura della pasta: errori da evitare assolutamente

0
273

La cottura della pasta è davvero importante, quali sono gli errori da evitare per garantire un primo piatto perfetto? Scopriamoli.

Errori quando si cuoce la pasta
Cottura della pasta Foto:Adobe Stock

La pasta è il piatto più amato dagli italiani, indipendentemente dal formato, primo piatto nessuno riesce a rinunciare. Talvolta basta poco due pomodori un pò di olio extra vergine di oliva e uno spicchio di aglio, decorando con una foglia di basilico e portate a tavola un primo piatto semplice, ma gustoso.

Spesso però si commettono degli errori durante la cottura della pasta, che possono compromettere il piatto finale, scopriamo quali sono gli errori da evitare assolutamente.

Cottura della pasta: errori da evitare in cucina

Errori cuocere pasta
Foto:Adobe Stock

La fretta e il poco tempo a disposizione ci fanno ricadere in errori quando si decide di preparare un primo piatto, in particolar modo quando si deve cuocere la pasta. Scopriamo i principali errori da evitare.

1- Sbagliare le quantità: non avere le idee chiare sulle quantità di basta da buttare è un errore comune. Se cuocete più pasta del dovuto rischiate di non farcela con il condimento, in caso contrario vi avanzerà. Molto dipende da quanta pasta mangiate, anche se non bisognerebbe eccedere con le quantità, si consigliano in media tra gli 80 e i 100 grammi di pasta.

2-Qualità scadente: se scegliete una qualità non eccelsa, rischiate di compromettere il piatto finale. Potrebbe accadere che la pasta non tenga in cottura e si scuoce facilmente. Sicuramente se scegliete un formato di pasta preparato con la trafila di bronzo, avrete un successone.

3- Formato sbagliato: esistono diversi formati di pasta, vanno scelti in base al condimento. Infatti alcuni si adattano meglio a sughi e minestre, rispetto ad altri. Ci sono alcune ricette di primi piatti che prediligono un determinato formato come i bucatini alla amatriciana, oppure spaghetti alla carbonara. Ma sicuramente il formato lungo si sposa meglio con i sughi meno densi, mentre in caso di condimenti come ragù di carne, panna e prosciutto o legumi e verdure preferiscono il formato corto.

4-Sale: si preferisce il sale grosso rispetto a quello fine, non solo, ma quanti grammi occorrono? Non è così difficile basta regolarsi occorrono circa 8 grammi di sale grosso per 100 grammi di pasta. Rispettate le quantità senza eccedere con il sale. Il sale si può aggiungere quando riempite la pentola con acqua fredda, oppure quando inizia a bollire l’acqua. In entrambi i casi fate bene, l’errore che in molti commettono è di aggiungere sia il sale che la pasta quando l’acqua arriva al punto di ebollizione. Purtroppo il connubio di entrambi non fa altro che far abbassare la temperatura dell’acqua, interrompendo così il processo di ebollizione. Quindi per non ricadere nell’errore mettete prima il sale e poi la pasta.

5-Acqua: mettere poca o troppa acqua è sbagliato, la scelta non è a caso. Dovete giocare sulle proporzioni, tenete presente che per 100 grammi di pasta occorre più o meno per circa un litro di acqua. Non sottovalutate mai, perchè se cuocete tanta pasta in poca acqua c’è il rischio che questa si attaccherà, inoltre la pasta in cottura si gonfia!

6-Non rispettare i tempi di cottura: il tempo di cottura è davvero fondamentale per garantire una pasta perfetta. Quando acquistate la pasta, vedete che sulla confezione c’è specificato il tempo necessario di cottura. Ma sicuramente nessuno vi vieta di spegnere qualche minuto prima il fornello se preferite la pasta molto la dente. Ricordate che se dovete preparare la pasta al forno non dovete cuocere la pasta a lungo.

7- Aggiungere l’olio in cottura: non va assolutamente versato olio nella pentola con acqua della pasta. Non comporta nulla farlo, ma non è necessario per garantire una buona cottura. L’olio si può aggiungere quando cuocete gli gnocchi magari per evitare che si possano attaccare durante la cottura.

8-Pentole sbagliate: non solo il formato, la quantità di pasta  e sale è importante per garantire un primo piatto perfetto, ma anche la pentola in cui cucinate la pasta. La pasta corta va bene anche in una pentola dai bordi medi, purchè sia capiente per la quantità di pasta. Invece in caso di spaghetti, linguine e scialatielli, dovrete utilizzare la pentola dai bordi lati. Non solo il coperchio va messo oppure no? Certamente non va coperto con coperchio durante la cottura della pasta perchè fuoriesce l’acqua. Prima della cottura si così l’acqua arriva ad ebollizione prima. Potete coprire la pentola con il coperchio ma solo in parte.

9- Scolare nel modo sbagliato: non rispettare i tempi di cottura è un errore che va sempre evitato. Non appena il timer suonerà, dovrete subito scolare la pasta con lo scolapasta. Se vi occorre l’acqua di cottura per amalgamare il condimento, grazie all’amido presente nell’acqua, potete mettere una ciotola ampia al di sotto dello scolapasta.

errori cottura pasta
Pasta con pesto Foto: Adobestock

10-Lavare la pasta: non si passa mai la pasta cotta sotto acqua corrente a meno che non dovete interrompere la cottura, ci sono alcune preparazioni che lo prevede. Purtroppo questo potrebbe essere controproducente perchè potrebbe rompere la pasta.

Quindi adesso tocca a voi non commettere errori!