Cane iperattivo? Fai come Stefano De Martino e calmalo con la musica

0
54

Stefano De Martino ha comprato un cucciolo di nome Choco: come tutti i cuccioli è un cane iperattivo ma pare che la musica funzioni anche con lui, parola di papà!

stefano de martino
Foto Instagram da https://www.instagram.com/stefanodemartino/

Come accade spesso a coloro che hanno bisogno di ricostituire il nido familiare dopo una separazione, Stefano De Martino ha deciso di prendere adottare un cucciolo che potesse rallegrare un po’ l’atmosfera nella sua nuova casa e che potesse fare da compagno di giochi al piccolo Santiago.

Il bambino si è innamorato subito del suo nuovo amico ma, a quanto pare, tenere a bada due cuccioli è particolarmente complicato. Per questo motivo sembra che Stefano De Martino abbia deciso di correre ai ripari, utilizzando un metodo poco conosciuto ma che a quanto pare è in grado di fare miracoli per tranquillizzare un cane iperattivo o che soffre di ansia e di agitazione.

Stefano De Martino: la musica che cura (anche i cagnolini)

stefano de martino
Foto Instagram da https://www.instagram.com/stefanodemartino/

Gli esseri umani possono avere attacchi d’ansia o momenti di grande agitazione, soprattutto quando si trovano da soli e in ambienti in cui non si sentono a proprio agio.

Alla stessa identica maniera, anche i nostri amici a quattro zampe possono soffrire di disturbi di questo tipo. Quando si ritrovano in preda a disturbi del genere, gli animali tendono a sfogare l’agitazione e la frustrazione sull’ambiente che li circonda. Non è un caso quindi che anche i cuccioli più buoni e ubbidienti decidano di masticare gambe delle sedie, cuscini e pantofole nel momento in cui cadono in preda all’ansia.

Se questo comportamento si verifica in particolar modo nel momento in cui l’animale viene lasciato solo in casa è chiaro che si tratta di un sintomo d’ansia: la masticazione possiede un effetto calmante, soprattutto nei cuccioli, quindi è normale che quando si ritrovano senza il proprio amico umano i cagnolini comincino a divorare letteralmente qualsiasi cosa.

Se i cani tendono a gestire lo stress tramite la masticazione, gatti tendono invece a utilizzare gli artigli per dar modo alla frustrazione e all’ansia di emergere. Un’alternativa è anche fare i bisogni fuori della lettiera, magari in punti molto in vista della casa. Non si tratta di dispetti ma, in molti casi, di disturbi comportamentali legati all’assenza del padrone.

Se invece i cuccioli sono iperattivi in qualsiasi situazione e in qualsiasi momento della giornata, si tratta di un disturbo diverso. In questo caso i sensi dell’animale sono troppo sviluppati e quindi inviano al cervello del cane o del gatto moltissime informazioni che stimolano eccessivamente il cervello.

Questo comportamento è molto frequente nei cuccioli e tende a scomparire progressivamente mano a mano che l’animale si avvia verso la fase adulta. Capita però che talvolta l’iperattività si manifesti anche nei cani adulti, che possono fare molta fatica a rilassarsi o addirittura ad addormentarsi.

In entrambi i casi, come ha scoperto recentemente Stefano De Martino, la musica fa miracoli e funge da calmante sia per un cane iperattivo sia per un cane ansioso.

Sulle principali piattaforme di streaming ci sono apposite compilation studiate appositamente per esercitare un effetto calmante sugli animali (e funzionano benissimo anche sugli esseri umani).

Un’ottima idea sarebbe, se possibile, lasciare una compilation in riproduzione automatica durante una lunga assenza da casa, in maniera che l’animale possa essere coccolato e rassicurato dalla musica e non ricada in comportamenti dannosi. Chi le ha provate assicura che queste compilation fanno miracoli e che in più di un’occasione hanno risolto addirittura molti problemi di convivenza tra cani e gatti.