Pulizie settimanali: tutti i trucchi per organizzarle al meglio

0
93

Se sei alle prese con le faccende di casa non puoi che leggere quanto segue. Come organizzare tutte le pulizie in casa: tutti i trucchi facili ed efficaci.

Pulizie settimanali: tutti i trucchi per organizzarle al meglio
Pulizie settimanali: tutti i trucchi per organizzarle al meglio (Pexels photo)

Ogni volta che ti diletti nelle faccende domestiche, la tua routine di pulizie settimanali merita la giusta organizzazione. Avere un programma chiaro, esaustivo, ed efficace è alla base per portare a termine l’igiene di tutti gli ambienti della tua casa, facilitando il più possibile le varie zone e mansioni.

Pulizie settimanali: tutti i trucchi per organizzarle al meglio

Pulizie settimanali: tutti i trucchi per organizzarle al meglio
Pulizie settimanali: tutti i trucchi per organizzarle al meglio (Adobestock photo)

Cerca di creare una vera e propria tabella di marcia. Puoi organizzare, nell’arco della settimana, tutti i turni, e per ciascun turno, un ambiente al quale dovrai dedicare tempo ed energia, sì, ma in maniera semplice!

  • Così facendo avrai sempre chiara la stanza da fare e in quale giorno e non ti dovrai ripetere.
  • A questo programma ben strutturato si aggiunge inevitabilmente una lista di prodotti utili naturali e non che ti saranno enormemente di aiuto.
  • Inizia a prevedere un tempo minimo e cadenzato da dedicare alle tue pulizie settimanali, ogni singolo giorno.
  • Questo metodo infallibile ti consentirà di bilanciare la mole di lavoro e garantirti una visibilità della casa sempre pulita e igienizzata.

Pavimento

coronavirus negozi sanificare abbigliamento
Adobe Stock

Iniziamo dal pavimento. I pavimenti delle varie stanze richiedono degli interventi che devono necessariamente essere regolari e costanti. Se ti dimenticherai delle varie superfici ti ritroverai purtroppo con un carico di lavoro enorme e non saprai dove mettere le mani! Sul pavimento infatti si annidano innumerevoli residui di cibo, ad esempio dopo aver mangiato, che dovrai eliminare subito, spazzando nell’immediato.

Sicuramente l’aspirapolvere è tua amica, da passare almeno due volte alla settimana. I giorni dedicati all’aspirapolvere dovranno essere distanti tra loro. Lavare invece tutti vari pavimenti è una pratica che può essere fissata per un giorno specifico della settimana.

Bagno

Lavare il bagno
Bagno pulito Foto:Adobe Stock

Passiamo ora al bagno, questo ambiente necessita infatti di una pulizia costante e meticolosa. Se eviterai il lavaggio a fondo del bagno ti ritroverai dopo settimane con delle incrostazioni che, non riuscirai ad eliminare facilmente.

I sanitari sono importanti. È bene dedicare al lavandino una pulizia di almeno tre volte alla settimana. Da non sottovalutare anche il cambio degli asciugamani e degli accappatoi che può avvenire una volta alla settimana tanto quanto il cambio delle lenzuola dipendentemente dal tipo di uso che se ne fa.

Cucina

Tutti gli alleati in cucina
Cucina (Unsplash photo)

La cucina è un luogo assai spinoso, quando si tratta di pulizie, e non va mai trascurata. Pulire la cucina dopo ogni pasto dovrà essere la tua prima necessità. Basta quotidianamente un semplice intervento che evita così un accumularsi eccessivo di piatti, bicchieri, posate e stoviglie di ogni tipo.

Lasciare piatti, utensili e simili da lavare comporta un inevitabile accumulo di sporcizia e un ambiente poco igienizzato, che può portare anche all’insorgere di cattivi odori. Puoi dedicare alla pulizia della cucina una giornata precisa e dedicarti ad un lavaggio più in profondità andando ad intervenire in zone come la cappa, la pulizia profonda dei fornelli, del forno, del forno a microonde, delle varie dei eventuali mattonelle, ma soprattutto di elettrodomestici come il frigorifero, il freezer, la lavastoviglie.

Bucato

ammorbidente fatto in casa
Photo Adobe Stock

Anche il bucato merita il suo spazio. Cerca di non accumulare panni in esubero. Prova a dividere i vari carichi evitando di mescolare gli abiti che usi quotidianamente con asciugamani, lenzuola, accappatoi, eventuali tappeti.

  • Ogni categoria di panno dovrà avere il suo carico. Non accumularli e dedica almeno una lavatrice al giorno per un bucato ben determinato.
  • Opterai invece per una sola lavatrice a settimana infilando tutto ciò che concerne la biancheria della camera da letto e delle camerette, eventuali tendaggi, e in un ultimo carico per asciugamani e simili.

Il cruccio di pulire la casa dopo le vacanze

pulizie d'estate
Adobe Stock

Come prima cosa dedicati alle valigie. Aprile, cerca di vedere cosa c’è da lavare o cosa può essere riposto nell’armadio. I vestiti sono i primi che devono tornare al loro posto il prima possibile. Dopo aver tolto veramente tutto ed esserti organizzata con i carichi della lavatrice puoi dare un’igienizzata all’interno delle due valigie.

Per quanto riguarda invece le zone della casa dovrai dedicarti alla rinfrescata dei bagni. Puoi utilizzare anche moltissimi i metodi naturali facendo ad esempio una miscela molto efficace di acqua, bicarbonato ed aceto per garantirti una pulizia immediata così da poter utilizzare subito il bagno di rientro dalle vacanze.

Per la cucina invece utilizza un panno umido, puoi servirti dello stesso metodo naturale oppure aggiungere qualche goccia di olio essenziale per rimuovere rapidamente la polvere. Se troverai polvere accumulata su scaffali frigorifero o pattumiere cerca di eliminarla quanto prima con del bicarbonato. Per quanto riguarda le altre stanze puoi azionare l’aspirapolvere per ottenere degli ambienti puliti in maniera rapida.

Ecco i 20 errori che tutti facciamo pulendo casa
Fonte foto: Istock

Abbiamo visto quanto riuscire a programmare una tabella di pulizie settimanali giova soprattutto alla tua salute fisica e mentale. Difficilmente ti ritroverai con accumuli di faccende, la tua casa ti sembrerà sempre pulita e in ordine ed avrai sicuramente più tempo da dedicare alla tua famiglia.