Penne al baffo: primo piatto goloso e pronto in 20 minuti

0
95

Le penne al baffo sono un classico della cucina degli anni ’80 e ’90. Un primo piatto goloso e semplice da preparare pronto in 20 minuti.

penne al baffo
Penne al baffo (Adobe Stock)

Le penne al baffo sono un classico della cucina anni ’80 e ’90. Un primo piatto gustoso e semplice da preparare che piacerà a tutta la famiglia.

Pronto in soli 20 minuti questo piatto metterà un po’ tutti d’accordo e di sicuro farà richiedere il bis.

Per prepararlo non serviranno grandi doti culinarie ma di sicuro l’effetto che sortirà in termini di gusto sarà sorprendente. Scopriamo la ricetta.

Ecco un primo piatto gustoso e pronto in 20 minuti: le penne al baffo, un classico degli anni ’80 e ’90

Appetitoso, goloso e facile da preparare. Questo primo piatto pronto in soli 20 minuti vi conquisterà al primo assaggio e conquisterà il palato di grandi e piccini. 

Un piatto di pasta gustoso che vi lascerà piacevolmente stupiti a base di prosciutto cotto, panna e pomodoro e che di sicuro i vostri familiari vi chiederanno di ripetere nei vostri pranzi casalinghi.

Scopriamo come realizzare  in poche e semplici mosse questo classico della cucina anni ’80 che potrete rispolverare insieme al vitel tonné. Non solo ecco anche il menù completo con le ricette anni ’80.

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di penne rigate
  • 200 g di prosciutto cotto tagliato sottile
  • 200 g di panna fresca
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 1 cipolla piccola dorata
  • prezzemolo q.b.
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • Parmigiano Reggiano (opzionale)

Preparazione

Iniziamo preparando le penne al baffo dal condimento. Laviamo e tritiamo il prezzemolo e mettiamo da parte. Puliamo la cipolla e sminuzziamola quindi mettiamola con un filo d’olio in padella e facciamola dorare.

Ora uniamo il prosciutto cotto tagliato sottile e lasciamo cuocere un paio di minuti. Uniamo quindi la panna e la passata di pomodoro e lasciamo cuocere per circa 10 minuti a fuoco lento.

Intanto cuociamo la pasta, scoliamola al dente, e versiamola direttamente nella padella dove abbiamo preparato il condimento.

Mescoliamo bene il tutto e aggiungiamo un pizzico di sale, se necessario e una spolverata di pepe. Quindi distribuiamo sopra alla pasta il prezzemolo triturato in precedenza. Volendo possiamo completare il piatto con una spruzzata di Parmigiano Reggiano. Serviamo ben caldo.

Potremo inoltre sostituire o aggiungere alcuni ingredienti. Ad esempio al posto del prosciutto cotto potremo mettere la pancetta, oppure potremo aggiungere i piselli. Insomma con un briciolo di fantasia potremo sbizzarrirci anche in tante altre golose varianti.