Coronavirus, ultime notizie: sono più di un milione i morti nel mondo

0
82

Le ultime notizie sul Coronavirus: a Bologna almeno dieci studenti contagiati ad una festa Erasmus. Nel mondo più di un milione di morti.

coronavirus ultime notizie
Coronavirus ultime notizie: i casi aumentano in maniera esponenziale (fonte: Pexels)

I numeri dei contagiati di Coronavirus continua a salire, in Europa e nel mondo.

Una festa Erasmus a Bologna ha portato al contagio di almeno dieci persone; studenti, soprattutto, tra i venti ed i ventiquattro anni.

Nel frattempo, nel mondo, abbiamo superato la soglia del milione di morti.
Ecco tutti i dettagli.

Coronavirus ultime notizie: un milione di morti nel mondo

Un milione di persone hanno perso la vita per il Covid in tutto il mondo. È un numero impressionante e purtroppo ancora…

Pubblicato da Roberto Speranza su Lunedì 28 settembre 2020

Il ministro Speranza ci aveva già detto cosa aspettarci per i prossimi mesi e oggi, con un post su Facebook, conferma le ultime previsioni.

Alla mezzanotte di oggi infatti, secondo i dati ufficiali analizzati da France Press, abbiamo superato il milione di morti per Coronavirus nel mondo.

Un dato spaventoso che però, purtroppo, non stupisce molto.
E l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) avverte: rischiamo di toccare i due milioni di morti se non c’è cooperazione internazionale.
I numeri dei casi in Europa, infatti, preoccupano molto: ciononostante il numero più alto di decessi rimane negli Stati Uniti ed in Messico.

In Europa, Spagna e Francia sembrano essere dirette verso un nuovo lockdown; in Spagna, particolarmente, si è superata  da poco la soglia dei 700.000 casi.
Nella notte, in questo paese, sono state istituite alcune zone critiche nelle quali gli spostamenti sono vivamente sconsigliati.

Non si esclude la possibilità che, nei prossimi giorni, vengano messe in atto ulteriori disposizioni.

La situazione in Italia: controlli, feste e tamponi.

coronavirus ultime notizie
una festa di universitari ha scatenato un nuovo focolaio (fonte: Pexels)

In Italia la situazione dei contagi è in crescita ma sembra essere ancora sotto controllo.
Buone notizie vengono dall’ospedale Spallanzani di Roma, dove un test innovativo sta per essere messo a punto.

Lazio e Campania sono le regioni più a rischio, secondo l’ex presidente dell’Istituto Superiore di Sanità ed ora consigliere del ministro SperanzaWalter Ricciardi.
A Napoli, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha stabilito con un’ordinanza test obbligatori all’aeroporto per chiunque rientri dall’estero.

Nel frattempo, insieme alle buone notizie su maternità e Covid-19, sono diversi i focolai che si rivelano da Nord a Sud.
A Caltanissetta sei persone sono risultate positive all’interno di un seminario vescovile. Più di 60 sono i tamponi già effettuati, mentre si procede con la ricerca di tutte le possibili persone entrate in contatto con i positivi.

E se nel frattempo c’è chi ricorre alle soluzioni più buffe per garantire il ritorno a scuola in sicurezza,Bologna, invece, desta preoccupazione il caso di una festa Erasmus organizzata lunedì scorso in zona universitaria.
Dieci i ragazzi contagiati, tutti tra i venti ed i ventiquattro anni d’età; a lanciare l’allarme una ragazza, che mostrava alcuni sintomi e che è risultata positiva al tampone.
I ragazzi sono tutti di nazionalità spagnola ma secondo quanto detto a Repubblica da Paolo Pandolfi, direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica di Bologna, è estremamente probabile che abbiano contratto il virus in Italia.

Rinnovato l’invito ad evitare luoghi affollati, organizzare feste ed a utilizzare la mascherina in maniera consapevole.

coronavirus ultime notizie
le mascherine continuano ad essere fondamentali per contenere il virus! (fonte: Pexels)

Dati e notizie non sono dei più buoni, quindi; in ogni caso, però, una nuova fase di quarantena sembra essere lontana e non probabile se sono uscite già le nuove disposizioni riguardo la riapertura degli stadi nei vari paesi.

L’unica soluzione, insomma, sembra essere quella di non abbassare la guardia, continuando ad utilizzare la mascherina anche se si appanna con gli occhiali!