Allattamento non trasmette il covid: lo rivela uno studio sui pazienti

0
56

Uno studio condotto e coordinato dalla Città della Salute di Torino sta tranquillizzando le mamme di tutto il mondo affette da covid sull’allattamento. Scopriamolo.

latte materno anticorpi covid-19
Adobe Stock

Partendo sin dal principio sappiamo che bisogna fare sempre molta attenzione nel nostro periodo di allattamento.

Infatti sappiamo che in primis bisogna fare attenzione alla nostra alimentazione, in modo da non creare problemi al nostro bambino.

Abbiamo poi analizzato i modi per stimolare la produzione di latte materno in caso di difficoltà.

Con tutte le informazioni che cerchiamo di ottenere pensavamo di essere pronti a tutto.

Il 2020 però ci ha riservato una non felice sorpresa: il Covid.

Abbiamo cercato di affrontare la pandemia a pieno petto, senza sconfortarci.

Donne hanno partorito nel letto di ospedale da sole e con il virus che circolava nei corridoi delle strutture in cui si trovavano.

Il timore però non era finito lì, infatti la più grande paura delle neomamme che purtroppo erano state infettate era quello di poter trasmettere il virus ai propri piccoli appena nati.

Allattamento e covid: una dura ricerca

Allattamento e ciclo mestruale irregolare
coronavirus e allattamento Fonte: iStock Photo

In una prima fase la ricerca aveva dimostrato che il latte materno poteva contenere al suo interno gli anticorpi per il covid, oggi invece scopriamo una ulteriore felice notizia.

E’ di pochissime ore fa la diffusione dei risultati di una ricerca secondo cui il Covid-19 non viene trasmesso dalla mamma positiva al neonato durante l’allattamento.

La rivelazione è frutto di uno studio, coordinato dalla Città della Salute di Torino, pubblicato sulla rivista scientifica internazionale Frontiers in Pediatrics.

Lo studio è stato condotto su di una casistica considerata la più numerosa in Europa.

Lo studio consisteva nel permettere alle mamme positive al covid l’allattamento di tutti i neonati al seno seguendo le regole raccomandate in questi casi: innanzitutto l’utilizzo della mascherina, poi il lavaggio delle mani, la pulizia e disinfezione delle superfici e degli oggetti in uso, l’igienizzazione degli ambienti e tutte le particolari attenzioni da porre in essere.

I risultati di questo studio hanno mostrato che i neonati allattati da madri che presentavano covid non hanno mostrato segni di malattia.

L’analisi ha mostrato quindi una chiara scoperta. Per lo studio, dunque, il latte materno è sicuro. 

Le analisi molecolari sui campioni di latte sono state condotte nei Laboratori ospedalieri di Microbiologia della Città della Salute e dell’ospedale San Luigi Gonzaga, diretti rispettivamente dalla professoressa Rossana Cavallo e dalla dottoressa Giuseppina Viberti, coadiuvata in questo studio dal dottor Giuseppe De Renzi.

La ricerca con la bandiera italiana è stata coordinata dalla Neonatologia universitaria dell’ospedale Sant’Anna della Città della Salute di Torino, diretta dal professor Enrico Bertino, nonchè dal Laboratorio universitario di Virologia Molecolare del Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche, diretto dal professor David Lembo.

Vi hanno partecipato, oltre alla Neonatologia ospedaliera del Sant’Anna diretta dal dottor Daniele Farina, anche le Neonatologie degli ospedali Mauriziano e Maria Vittoria di Torino e quelle del San Martino di Genova e poi degli ospedali di Alessandria ed Aosta.

allattamento
Allattamento al seno (Istock Photos)

Seguiranno ulteriori aggiornamenti qualora fossero diffusi dai centri di ricerca.