Tale e Quale: torna l’incubo del Black Face nello Show di Rai Uno

0
69

Dopo appena una settimana dalla prima gaffe politica di Tale e Quale Show, Raiuno cade di nuovo nella trappola del Black Face: è polemica.

tale e quale black face
(Fonte: Instagram)

Nell’ultimo anno la questione del rispetto dell persone nere è salito alla ribalta della cronaca mondiale a seguito dell‘uccisione di George Floyd.

A causa dell’enorme risonanza avuto dal movimento Black Lives Matter l’attenzione mediatica sul tema è altissima ma a quanto pare Rai Uno non ha voluto o non ha potuto recepire pienamente la questione: per ben due settimane di seguito Tale e Quale ha messo in scena di casi di Black Face, un vero e proprio argomento critico per la cultura nera negli Stati Uniti.

Si è trattato di leggerezza da parte della RAI o in Italia questa polemica non ha senso di esistere? Nel frattempo l’opinione social ha continuato ad attaccare il programma di Carlo Conti, che ha voluto giustificare pubblicamente le scelte sue e degli autori con un messaggio che, però, non è servito a placare gli animi.

Black Face a Tale e Quale Show: quanto l’imitazione fa politica

Barbara Cola Tina Turner
Instagram

Si parla di Black Face quando un attore o comunque un artista bianco si dipinge la pelle al fine di interpretare personaggi neri. Anche se apparentemente potrebbe sembrare una necessità di scena assolutamente innocente, come indossare una parrucca o applicare delle lenti a contatto, si tratta di qualcosa estremamente importante dal punto di vista culturale.

Negli States, infatti, l’imitazione della popolazione nera da parte di attori bianchi era sempre caricaturale e umiliante, serviva a ripetere stereotipi con i quali si spronava il pubblico a ridere degli individui neri.

Per quanto siano passati decenni dai tempi in cui questa pratica attoriale aveva intenti offensivi, il popolo afroamericano è ancora estremamente suscettibile all’argomento, tanto che anche a livello internazionale si è tentato di limitare il Black Face il più possibile.

In Italia non sono molte le occasioni in cui un attore bianco dovrebbe dipingersi la pelle: in genere per interpretare ruoli di personaggi neri, si sceglie semplicemente un attore nero. Tale e Quale Show rappresenta però un’eccezione nel panorama dello spettacolo italiano: il programma si basa su imitazioni di personaggi famosi eseguiti da cantanti italiani e, quest’anno come negli anni passati il cast è formato esclusivamente da italiani bianchi.

Per necessità di scena è stato quindi necessario dipingere la pelle di Francesco Paolantoni per dargli la possibilità di imitare James Brown nella prima puntata dello show e, già allora sui social si gridò al Black Face.

Ignorando completamente le polemiche, nel corso della seconda puntata della nuova stagione di Tale e Quale, Conti ha presentato ben due concorrenti che hanno portato sul palco imitazioni di cantanti nere.

La prima è stata la sensazionale Barbara Cola che si è esibita in una memorabile imitazione di Tina Turner, mentre la seconda è stata Giulia Sol, vera e propria rivelazione di quest’anno, che dopo aver imitato Giorgia ha portato sul palco Witney Houston.

View this post on Instagram

🎤 @giuliasol_ 🔁 @whitneyhouston #taleequaleshow

A post shared by Tale e Quale Show (@taleequaleshowrai) on

È abbastanza chiaro si sia scelto di affidare il personaggio di Witney Houston a Giulia Sol per la grande somiglianza vocale tra le due cantanti e anche per una certa somiglianza fisica (soprattutto al livello del viso) che accomuna le due interpreti ma Carlo Conti sapeva perfettamente che la polemica era dietro l’angolo.

Nel corso dello spettacolo il presentatore ha infatti voluto specificare che nel corso del programma si intende rendere omaggio ai più grandi artisti del mondo, a prescindere dal colore della loro pelle e dalla loro religione. Per quanto non sia stato detto chiaramente era ovvio che Conti si riferisse alle potenziali accuse di Black Face che sarebbero di nuovo cadute sul programma e che non sono state scongiurate dal suo intervento.

Come se non bastasse per la prossima puntata è stato annunciato un altro Black Face a Tale e Quale Show: Luca Ward interpreterà Stewie Wonder.