Dieta dei 22 giorni, legumi e verdure per perdere fino a 10 kg

0
64

La dieta dei 22 giorni mette al centro cibi freschi, non lavorati, eliminando la carne, il pesce e le uova. Il risultato può essere sorprendente

In passato l’hanno provata con successo star come Jennifer Lopez, Beyoncé e Shakira, nel presente potete farlo pure voi. É la dieta dei 22 giorni, un programma pieno che potrebbe fare arrivare a perdere fino a 10-11 kg in tre settimane.
Ideata dal nutrizionista Marco Borges, che si occupa in particolare di fisiologia applicata allo sport, punta su alimenti freschi e non lavorati, per abbassare il colesterolo. Ma soprattutto è basata su una formula chiara: 80% dei cibi devono essere carboidrati e l’altro 20% diviso in parti uguali tra proteine e grassi.

Poche regole ma molto precise per seguire fedelmente la dieta dei 22 giorni. La scelta degli alimenti freschi è un modo sano per puntare al detox completo migliorando la digestione. In particolare servono frutta e verdura ma anche cereali, cancellando invece carne, pesce, uova e prodotti vegani elaborati. In particolare i vegetali garantiscono proteine sufficienti, buone per sostituire la carne e il pesce. Lo stesso vale per i legumi, a cominciare da quinoa e semi di chia, e per i cereali come riso integrale, farro e grano saraceno.

Fondamentali sono i tre pasti giornalieri, che non devono essere integrati da spuntini a metà mattina e nel pomeriggio. E accanto a questo, come sempre prevedono le diete, bevete molto. Un bicchiere di acqua e limone al mattino per partire, altri 8-9 durante la giornata per fare lavorare bene i reni evitando alcolici e bevande caloriche. Vanno benissimo invece tisane, infusi e thè verde sempre non zuccherati. Infine almeno 30 minuti di attività fisica al giorno.

Dieta dei 22 giorni, cosa mettere nel menù

legumi
legumi adobestock

Cosa dobbiamo quindi mangiare nella giornata tipo della dieta dei 22 giorni? Questo è un esempio di menù da seguire.

Colazione
Deve essere abbondante, visto che non c’è uno spuntino successivo e dobbiamo arrivare fino al pranzo, puntando su proteine e carboidrati. Un bel centrifugato a base di verdure con le foglie verdi come lattuga, spinaci e rucola aggiungendo latte alle mandorle o latte di riso e mezzo cucchiaio di burro di mandorle.
Pranzo
Il mix giusto è quello tra legumi e cereali. Potete scegliere tantissimi tipi di verdure, preferibilmente stufate, cotte a vapore o con poco condimento, accompagnandole con hummus e una galletta di riso. Oppure riso, farro o grano saraceno, con fagioli, quinoa, piselli o altri tipi di legumi a scelta.

 

Patate
Patate (Pixabay photo)

Cena
Questo è il pasto delle sulle verdure. Potete usare piatti a base di patate, in tutti i modi, con carote pomodori, peperoni, melanzane, zucchine, tutte al vapore. Alla fine della cena potete mangiare anche un dolce alla frutta, oppure una macedonia.