Suarez, la moglie lo difende dalle polemiche: “Orgogliosa di te”

0
67

Luis Suarez saluta il Barcellona per accasarsi all’Atletico Madrid. L’attaccante resta in Liga per unirsi alla corte dei Colchoneros di Simeone. Il post su Instagram della moglie è una dedica all’uomo e al campione che ha arricchito la vita dei propri cari e di molti tifosi, malgrado le recenti polemiche sul suo esame d’Italiano.

Luis Suarez, il supporto della moglie con un post sui social (Getty Images)
Luis Suarez, il supporto della moglie con un post sui social (Getty Images)

Luis Suarez, in questo periodo, è sulla bocca di tutti. Proprio lui che la bocca la usava – non soltanto in senso figurato – per mordere gli avversari: chiedere a Giorgio Chiellini. L’uruguayano, stavolta ha a che fare, con le polemiche sempre più crescenti riguardo al suo esame di Italiano alterato (diciamo così) in maniera poco trasparente e professionale. L’inchiesta sul tema prosegue, fra dubbi e presunte verità.

L’unica notizia incontrovertibile, finora, è che Suarez – cittadinanza italiana o meno – ha cambiato casacca: dal Barcellona è andato via per trasferirsi, non più alla Juventus come si credeva, ma all’Atletico Madrid. Un cambio di destinazione repentino, forse, anche figlio degli ultimi risvolti mediatici che ha scaturito il fantomatico test per la cittadinanza. In tutto questo, la moglie Sofia Balbi non smette di stare vicino alla sua dolce metà.

Suarez, la moglie supporta il campione: “Goditi solo i successi”

Suarez, la moglie lo sostiene con una dedica speciale (Getty Images)
Luis Suarez, il supporto della moglie con un post sui social (Getty Images)

Nella buona e nella cattiva sorte, si dice: immancabile, quindi, il post su Instagram per sostenere il suo campione anche in un momento così complesso. “Si chiude un’altra tappa della tua vita, questa è stata speciale per il significato che ha avuto per te. Hai realizzato il tuo sogno e il nostro. Non immagini quanto siamo orgogliosi di te noi quattro (il riferimento, inevitabile, anche ai figli): prendiamo solo le cose buone, i tuoi successi, gli amici e gli amici che sono diventati famiglia. Grazie, ti amo.

La foto, com’era presumibile, ritrae la famiglia Suarez riunita. Il Camp Nou è alle spalle, quello stadio blaugrana che adesso vedrà solamente da avversario. Anche se, ammette il bomber, rimarrà tifoso del Barça: perché, nonostante tutto, certi legami sono impossibili da spegnere.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Caso Suarez: è protesta da parte degli studenti universitari