Caso Suarez: è protesta da parte degli studenti universitari

0
47

Il caso di Suarez sembra essere solo una punta dell’iceberg di una grande bufera che sta colpendo l’Università per stranieri di Perugia. 

Perugia from pixabay

Le università italiane in questo periodo sono sotto i riflettori e non poche sono le polemiche da parte degli studenti universitari che online lamentano la poca considerazione nei propri confronti.

La pandemia covid ha posto sotto attacco ogni settore e purtroppo anche le università ne hanno risentito.

In questo caso però nella bufera c’è l’Università per stranieri di Perugia la quale è sotto l’occhio dei media per lo scandalo di Suarez.

Secondo quanto riportato da open.online, fonti vicine all’università si sono espresse fornendo informazioni che se verificate potrebbero aggravare la bufera perugina.

Caso Suarez: solo una goccia

Perugia paesaggio from pixabay

Secondo le fonti riportate ci sarebbe un gruppo di persone che gestisce gli ambienti dell’università come ne fossero i padroni. Tutto sembra aver preso un risvolto non troppo positivo, tant’è che anche gli studenti che sono stati ascoltati hanno definito il caso di Luis Suarez solamente una semplice goccia in mezzo al mare.

Secondo quanto riportato si sta parlando di presunti esami truccati, ma che questi non sono l’unica attività presunta sottobanco dell’ateneo.

Ciò ha lasciato la rappresentanza studentesca in una posizione difficile e di disaccordo nei confronti di quanto sta accadendo. Un ulteriore avvenimento li ha infatti portati tutti, a partire dai rappresentanti degli studenti fino ai consigli di amministrazione e del Senato accademico, a dare le dimissioni.

La conferma è arrivata da Luca Merico, a capo degli studenti di Unistra Perugia. “Vogliamo risposte, quindi ora non intendiamo fare nulla per quanto riguarda attivismo e per il buon nome dell’università. Mentre tutta Italia ci guarda, noi siamo dimenticati ed inascoltati“. ha dichiarato Merico.

Per tale motivo sono pervenute le dimissioni per protesta nei confronti di una situazione di totale abbandono.

Dalla parte degli studenti provengono accuse di attività poco chiare e di riunioni ristrette da parte di alcuni docenti che non hanno in questo modo garantito trasparenza sulla faccenda.

Inoltre gli studenti lamentano la totale mancanza di parola alcuna per quanto riguarda la faccenda Suarez e quanto ad esso connesso, come se le attività si stessero svolgendo senza tenere in considerazione lo scandalo che li ha colpiti.

Non sembra esserci stata alcuna risposta da parte dei docenti e del personale interessato, nonostante le proteste degli studenti stiano via via diventando un caso mediatico molto diffuso nei vari ambienti universitari.

Perugia piazza from pixabay

Seguiranno aggiornamenti su Chedonna.it